Verstappen: "A questi livelli certe cose non dovrebbero capitare"
F1 2022

Il dramma Red Bull, Verstappen: "A questi livelli certe cose non dovrebbero capitare"


Avatar di Salvo Sardina , il 20/03/22

2 mesi fa - L'olandese di casa Red Bull deve fare i conti con un pesantissimo zero in classifica

Il campione del mondo di casa Red Bull è furioso dopo il ritiro che lo costringe a fare i conti con un pesantissimo zero in classifica nella prima gara della stagione 2022
Benvenuto nello Speciale BAHRAINGP 2022, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BAHRAINGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

L’inizio della stagione 2022 non sarà forse in salita come quello del grande rivale Lewis Hamilton, ma il doppio ritiro del GP Bahrain è qualcosa di preoccupante con cui sarà necessario fare i conti in fretta. Max Verstappen riparte con un gigantesco numero 1 stampato sul musetto e con un forse ancor più grosso zero alla voce dei punti raccolti nel primo weekend della stagione: un’eventualità certo sfortunata, visto che la Red Bull RB18 è stata per tutto il fine settimana di Sakhir in lotta per la vetta con la Ferrari, ma comunque molto preoccupante considerando che negli ultimi chilometri sono stati tre su quattro i piloti di famiglia (con il motore Honda ora marchiato Red Bull) a restare a piedi.   

F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull) attaccato da Carlos Sainz (Ferrari) F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull) attaccato da Carlos Sainz (Ferrari)

I PROBLEMI DI MAX A far suonare i primi campanelli d’allarme, dopo l’incendio divampato sull’AlphaTauri di Pierre Gasly che ha costretto la Direzione gara a mandare in pista la Safety Car, è stato innanzitutto lo sterzo di Verstappen, diventato improvvisamente molto più rigido del dovuto. “Non so perché – ha spiegato Verstappen dopo il ritiro – e non abbiamo ancora compreso pienamente cosa sia accaduto, ma di certo è successo qualcosa dopo che sono tornato in pista con gomme nuove in seguito all’ultima sosta. Anche lo sterzo era semplicemente troppo pesante, quasi impossibile da girare man mano che aumentava la velocità, e c’era anche un po’ di ritardo nella risposta. Alla ripartenza era davvero difficile guidare, si sono verificati tanti diversi problemi in gara e dobbiamo fare i conti con quanto accaduto. Ovviamente, non era il modo in cui volevamo concludere il nostro primo weekend di gara”. Uno shock a cui si aggiunge anche il ritiro di Sergio Perez, messo ko da un problema tecnico nel corso dell'ultimo giro, mentre cercava di difendere il terzo posto dall'assalto finale di Hamilton.

VEDI ANCHE



F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull) all'inseguimento di Charles Leclerc (Ferrari) F1 GP Bahrain 2022, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull) all'inseguimento di Charles Leclerc (Ferrari)

OCCHIO ALL’AFFIDABILITÀ!Anche il ritmo – ha proseguito il campione del mondo 2021 – non era granché, penso che il bilanciamento complessivo non fosse così buono come quello che avevamo trovato venerdì pomeriggio. Ci sono davvero tante cose che dovremo capire e analizzare, a essere onesti. Abbiamo già perso tantissimi punti in una sola gara, il che non è affatto buono. Lo so che un solo ritiro non significa che la lotta è persa, però avrei preferito avere almeno 18 punti. Dovremmo sempre dire che dei problemi tecnici possono capitare e che può succedere di doversi ritirare. Ma francamente credo che a questi livelli, dopo aver raccolto già tantissime informazioni e dati sul motore e su tutto il resto, certe cose non dovrebbero accadere”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 20/03/2022
Tags
Gallery
BahrainGP 2022
Logo MotorBox