I sospetti di Red Bull e Ferrari non sorprendono la Mercedes
F1 2022

Mercedes nel mirino anche della Ferrari, Wolff: "Era previsto"


Avatar di Luca Manacorda , il 11/03/22

2 mesi fa - I dubbi sulla legalità della Mercedes W13 non impensieriscono Wolff

Dubbi sulla legalità della Mercedes W13 non solo sulle innovative pance, ma Toto Wolff spiega perché non si preoccupa

LA PREVISIONE DI BRAWN La Mercedes W13 vista in questi giorni in Bahrain continua a far discutere. Le soluzioni estreme adottate sulla Freccia d'Argento sono guardate con sospetto dai rivali, in particolare Red Bull e Ferrari. Al momento, da parte dei vertici della F1 è arrivata attraverso Ross Brawn la conferma che la monoposto può tranquillamente gareggiare, anche se il direttore sportivo del Circus ha ammesso che indagini sulla vettura e grandi discussioni tra le scuderie sono praticamente inevitabili.

NON SOLO PANCE L'attenzione di tutti nel primo giorno di attività in Bahrain è stata ovviamente catturata dalle nuove pance quasi inesistenti che hanno debuttato sulla W13, ma c'è un altro particolare della monoposto che ha catturato l'attenzione in casa Ferrari, ossia gli specchietti e in particolare i loro supporti a forma di ala. Il team principal Mattia Binotto ne ha parlato in conferenza stampa: ''Mi hanno sorpreso molto. Abbiamo sempre sostenuto che gli specchietti non dovrebbero svolgere alcuna funzione aerodinamica. Dovrebbero essere usati solo per guardare dietro. Non vogliamo che le squadre progettino specchietti che assomiglino ad astronavi. Non credo sia quello di cui ha bisogno la F1''.

VEDI ANCHE



F1 2022, test Bahrain: lo specchietto della Mercedes W13 F1 2022, test Bahrain: lo specchietto della Mercedes W13

TOTO TRANQUILLO Pressato su due fronti, quello delle pance con i loro mini sidepod e quello degli specchietti con i loro particolari supporti, Toto Wolff è apparso a sua volta in conferenza stampa particolarmente sereno: ''Abbiamo verificato a legalità delle soluzioni scambiando dati CAD e consultandoci con la FIA. È chiaro che a volte, quando si arriva con un'innovazione, si crea il tipo di dibattito che stiamo avendo qui. Ecco perché era previsto. Ma penso che la FIA e la F1 lo gestiranno sicuramente con diligenza, nello spirito di questo sport''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 11/03/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox