Verstappen ancora furente, nonostante la telefonata di Hamilton
F1 2021

Verstappen conferma ma non perdona: "Hamilton mi ha chiamato"


Avatar di Luca Manacorda , il 29/07/21

1 mese fa - L'olandese è tornato sulle sue parole dopo il GP Gran Bretagna

Nonostante la chiacchierata con il rivale, Verstappen ribadisce di non aver digerito i festeggiamenti Mercedes a Silverstone
Benvenuto nello Speciale HUNGARIANGP 2021, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario HUNGARIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

STRASCICHI INGLESI Sono passati ormai oltre 10 giorni dall'incidente di Silverstone con Lewis Hamilton, ma Max Verstappen nella conferenza stampa del giovedì a Budapest ha confermato di non aver ancora digerito le immagini dei festeggiamenti della Mercedes per il successo del sette volte iridato nel GP Gran Bretagna. Le scene di giubilo definite a caldo dall'olandese ''antisportive e irrispettose'' sono state al centro delle sue dichiarazioni di oggi.

MOSTRA COME SONO All'Hungaroring, Verstappen ha dichiarato: ''Quando un ragazzo è in ospedale e l'altro sta sventolando la bandiera come se niente fosse... hai spinto quel ragazzo contro il muro a 51G. Non solo, ma l'intera reazione della squadra oltre a ciò. Non è così che si festeggia una vittoria, soprattutto una ottenuta così. Questo è ciò che ho trovato davvero irrispettoso e in un certo senso mostra come sono veramente. È venuto fuori dopo una situazione in cui erano sotto pressione, ma non vorrei apparire così''.

VEDI ANCHE



F1 GP Gran Bretagna 2021, Silverstone: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) festeggia la vittoria F1 GP Gran Bretagna 2021, Silverstone: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) festeggia la vittoria

LA TELEFONATA A Silverstone, Hamilton aveva detto che avrebbe contattato il rivale per il titolo per sincerarsi delle sue condizioni, dopo aver saputo che l'olandese era stato trasportato in ospedale per accertamenti. Verstappen ha confermato che il pilota della Mercedes è stato di parola: ''Mi ha chiamato, non ho bisogno di entrare nei dettagli a riguardo, ma abbiamo fatto una chiacchierata. La nostra relazione... alla fine di tutto siamo dei piloti, continuiamo solo ad andare avanti. Certo, non sono contento di quello che è successo là, ma continuiamo a spingere. Stiamo ancora lottando per il campionato e correremo nel migliore dei modi in futuro. Almeno da parte mia''.

PENALITA' INSUFFICIENTE A Budapest, la Red Bull presenta nuove prove nella speranza di ottenere una punizione più severa nei confronti di Hamilton. Anche Verstappen, ovviamente, ha confermato di ritenere insufficienti i 10 secondi che il rivale ha scontato a Silverstone: ''Non credo che la penalità sia stata corretta, perché fondamentalmente hai eliminato il tuo principale rivale e soprattutto considerando la velocità che abbiamo nelle nostre vetture. Siamo molto avanti rispetto alla terza migliore squadra. Siamo facilmente avanti di 40-50 secondi in condizioni normali, quindi una penalità di 10 secondi non fa nulla di così definitivo. La penalità avrebbe dovuto essere più severa''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 29/07/2021

Tags
HungarianGP 2021
Logo MotorBox