Sainz, qualifiche compromesse: il video dell'incidente
F1 2021

Sainz sbatte e compromette il suo weekend: le immagini


Avatar di Luca Manacorda , il 31/07/21

1 mese fa - Lo spagnolo è andato a muro nel corso della Q2 delle qualifiche

Lo spagnolo è andato a muro nel corso della Q2 delle qualifiche del GP Ungheria, tradito anche dal vento
Benvenuto nello Speciale HUNGARIANGP 2021, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario HUNGARIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ERRORE NELLA Q2 C'era grande attesa in casa Ferrari per la qualifica del GP Ungheria, ma la pista ha dato un esito decisamente negativo. Se Charles Leclerc ha dovuto accontentarsi del settimo tento, Carlos Sainz non è andato oltre la quindicesima posizione. Fatale per lo spagnolo l'errore in approccio dell'ultima curva del circuito dell'Hungaroring, commesso mentre stava completando con una bella prestazione il suo primo giro lanciato della Q2. Lo spagnolo ha perso il controllo della sua SF21, finendo per picchiare abbastanza violentemente contro le barriere all'esterno. L'ex pilota della McLaren ha provato comunque a ripartire, ma l'ala anteriore danneggiata è finita sotto alla sua vettura, rendendogli impossibile proseguire. Domenica sarà dunque costretto a partire dalla quindicesima posizione. Ecco il video dell'incidente:

LO ZAMPINO DEL VENTO Sainz ha poi commentato così l'accaduto: ''È stato molto strano, nel giro precedente avevo avuto molto sottosterzo, quindi non mi aspettavo di avere questo colpo di sovrasterzo. È strano perché sono entrato in curva più lentamente che nella Q1 e anche così mi sembra di essere stato colpito da una raffica di vento a 35 km/h che mi ha buttato fuori traiettoria e fuori pista. Non è una scusa, sono cose che non dovrebbero accadere. Sono fortunato che non sia una cosa che mi succede molto spesso, quindi non sarò troppo duro con me stesso, ma ovviamente mi scuso con la squadra perché abbiamo perso un'opportunità dopo una Q1 che era andata molto bene''.

IMPATTO A 22G Come detto, l'impatto contro le barriere è stato anche abbastanza duro. Parlando di questo e del suo tentativo di ripartenza, Sainz ha aggiunto: ''Bisogna imparare da questo, fa parte dell'apprendimento vedere come reagisce l'auto alle diverse raffiche di vento. Mi è stato detto che il colpo è stato di 22G, quindi l'auto è probabilmente danneggiata. Aveva trazione, ma aveva l'alettone sotto. Non bisogna mai arrendersi e io ho cercato di non arrendermi, ma forse la cosa migliore è stata fermarsi''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 31/07/2021

Tags
HungarianGP 2021
Logo MotorBox