Budapest, da 1° a 7°: la pazza ripartenza di Russell - Video
F1 2021

Da 1° a 7°, la pazza ripartenza di Russell. Ecco perché George ha rallentato - Video


Avatar di Salvo Sardina , il 03/08/21

1 mese fa - Il giovane inglese, 1° al via, ha rallentato nel primo giro. Il video spiega perché

Il giovane inglese della Williams, al comando dopo la sosta, ha rallentato nel primo giro scivolando in settima posizione. Il video pubblicato dalla F1 ci spiega cosa è successo
Benvenuto nello Speciale HUNGARIANGP 2021, composto da 29 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario HUNGARIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LO START MAI VISTO Lewis Hamilton da solo in griglia di partenza, mentre tutti gli altri sono incolonnati in corsia dei box, neanche fosse la coda al casello nel primo venerdì di agosto. Immagini mai viste, destinate a entrare nella storia della Formula 1 quantomeno alla voce “stranezze”, al pari di quell’assurdo Gp degli Stati Uniti 2005 in cui soltanto tre team – Ferrari, Jordan e Minardi, gli unici con gomme Bridgestone – si schierarono in griglia dopo il ritiro delle scuderie equipaggiate da Michelin, che avevano sofferto delle anomale esplosioni sulla sopraelevata di Indianapolis. La storia nella storia, è poi quella di George Russell, ripartito al comando dopo il caotico pit-stop ma rapidamente scivolato di nuovo in settima posizione nell’arco di poche curve. Cosa è successo al giovane inglese? Il video postato sui social dalla Formula 1 ci dà finalmente una spiegazione chiara.

VEDI ANCHE



PERCHÉ GEORGE RUSSELL HA RALLENTATO NEL PRIMO GIRO? LA SPIEGAZIONE

Se la Mercedes ha motivato la scelta di non fermare Hamilton proprio per non trovarsi potenzialmente coinvolta in incidenti in pit-lane o, comunque, alle spalle di molte altre auto rivali pagando lo svantaggio del primo box in corsia (per evitare l’unsafe release, Lewis avrebbe dovuto aspettare il passaggio di molti colleghi), al contrario la Williams ha sfruttato il vantaggio di trovarsi in fondo alla pit-lane: così, Nicholas Latifi si è ritrovato incredibilmente terzo (era sesto alla bandiera rossa), mentre George Russell ha addirittura preso il comando. Ed è qui che serve il supporto video per capire cosa è successo: dopo il cambio gomme, l’inglesino di scuola Mercedes ha chiesto via radio se fosse consentito il sorpasso sulla destra delle auto ferme davanti al semaforo rosso, ricevendo dal proprio ingegnere una risposta negativa, forse con un attimo di esitazione. Nell’incertezza, George aveva intanto già furbescamente preso la prima posizione ed è per questo che, nel corso del primo giro dopo la ripartenza, lo abbiamo visto rallentare per… restituire il maltolto ed evitare una penalità dalla Direzione gara.


Pubblicato da Salvo Sardina, 03/08/2021

Tags
HungarianGP 2021
Logo MotorBox