Autore:
Andrea Rapelli

SQUADRA CHE VINCE... Non è mai facile mettere mano ad un'auto che vende bene. Per la nuova Audi Q5, al debutto a Parigi 2016, quindi, gli uomini dei quattro anelli hanno dovuto fare gli straordinari. 

A DIETA Prima di tutto il single frame, lì davanti, a ribadire il familiy feeling Audi. Poi, dimensioni riviste. E' cresciuta, la Q5, ma non lo dà troppo a vedere: allungata di 3 cm rispetto al passato (466 cm il totale) è riuscita, allo stesso tempo, a dimagrire. Fino a 90 kg in meno, a seconda delle versioni, grazie ad acciai differenziati e all'alluminio.

PIU' BAGAGLI Parallelamente, il vano bagagli cresce di 10 litri (550-610/1.550) e, a richiesta, si può avere il divano posteriore scorrevole e regolabile nell'inclinazione. Grazie alle sospensioni pneumatiche (optional), si può abbassare il posteriore della vettura e caricare bagagli con maggior facilità.

MMI PLUS A richiesta il guidatore può contare sull'Audi Virtual Cockpit da 12,3 pollici e sull'head-up display, senza dimenticare il navigatore intelligente, che propone l'itinerario migliore da seguire anche se la navigazione non è attivata. L'MMI Plus funge da hot spot - si possono collegare fino a otto dispositivi portatili e la tariffa è pagata per tre anni - e non mancano Apple CarPlay e Android Auto. I tablet posteriori si possono rimuovere e funzionano anche lontano dall'auto.

CINQUE CUORI Cinque i motori disponibili, quattro TDI e un benzina TFSI: fra i primi, 2.0 TDI da 150, 163 e 190 cavalli e 3.0 TDI che sale a 286 cv. Il 2.0 TFSI passa invece da 230 a 252 cavalli. Rivista la trasmissione: la trazione Quattro con tecnologia ultra (2.0 TDI da 163 e 190 cv, optional sul 2.0 TDI da 150 cv) scollega l'asse posteriore quando non sono necessari i suoi servigi, riattivandolo all'occorrenza. In questo modo, diminuiscono consumi ed emissioni. 

GUIDA SOPRAFFINA Il reparto sospensioni vanta nuovi assali a cinque bracci e lo sterzo elettromeccanico è stato aggiornato. Come optional, non manca lo sterzo a rapporto variabile. A pagamento sono disponibili anche le sospensioni pneumatiche, per variare l'altezza della Q5 in cinque step. Tutto tramite l'Audi Drive Select, naturalmente. Prodotta in Messico, la nuova Q5 arriverà sulle strade a inizio 2017.


TAGS: salone di parigi 2016 novità salone di parigi 2016 audi q5 2017 nuova audi q5 novità audi salone di parigi 2016