Autore:
Luca Cereda

MI RIFACCIO UNA VITA Dimenticate la vecchia Ignis, che Suzuki produceva in collaborazione con GM e che ricordava un elettrodomestico non solo nel nome. Questa nuova Suzuki Ignis 2017 è tutta un'altra storia. Ha un look fresco e sbarazzino, interni high-tech e nasce su una piattaforma inedita. E' lunga 370 cm, misura che la rende la crossover/suv più compatta in commercio. Da scegliere, volendo, anche 4x4 e ibrida: sarà nelle concessionarie all'inizio dell'anno nuovo.

A CONTI FATTI Sul mercato se la vedrà con la Fiat Panda, ancora la più amata dagli italiani, soprattutto nella versione a quattro ruote motrici. Ma la Ignis ha i numeri, e adesso ve li scioriniamo. 18 centimetri: la misura dell'altezza da terra, un valore da vero e proprio suv tascabile; 267 litri (che diventano 227 nelle versioni a trazione integrale), il volume di carico del bagagliaio, assolutamente in linea con la concorrenza; 7 pollici, la dimensione dello schermo touch montato al centro della plancia per la navigazione e l'infotainment.

IBRIDA O LISCIA La Suzuki Ignis 2017 è anche ibrida, e questo le apre le porte – ove consentito dalle amministrazioni locali – di zone a traffico l'imitato come, ad esempio, l'Area C di Milano. Il sistema smart-hybrid SHVS, con un ISG collegato al motore termico e alimentato da una batteria agli ioni di litio, è ereditato dalla Baleno. In alternativa, il 1.2 benzina Dualjet da 90 cv spinge da solo. La coppia può essere scaricata solo sull'asse anteriore oppure ridistribuita in automatico tra i due assi da un giunto viscoso, se c'è la trazione integrale AllGrip. Prezzo? Si parla di un listino a partire da circa 11mila euro.   


TAGS: salone di parigi 2016 Suzuki Ignis 2017 nuova suzuki ignis panda 4x4