Autore:
Massimo Grassi

NON CÈ DUE SENZA TRE Potrei produrmi in giochi di parole, ma rischierei di incasinarmi le dita e i vostri occhi. Quindi no, per dirvi che al Salone di Parigi 2016 ci sarà anche la BMW X2 mi limiterò a scriverlo così, senza fronzoli. La Casa di Monaco chiudere così la propria trilogia di suv/coupé iniziata con la X6 e continuata con la X4. Attenzione però: a debuttare alla kermesse francese sarà una concept e non la versione di serie della nuova suv tedesca. Anche se la versione di serie non sarà molto differente: muso convenzionale e parte posteriore con andamento tipico da coupé. Alcuni dicono che lo stile sarà differente da quello delle sorellone X6 e X4, per evitare l’effetto fotocopia rimpicciolita. Non ci resta che attendere giovedì per avere la risposta.

AVANTI TUTTO La nuova BMW X2 sarà basata, come la X1, sulla piattaforma UKL utilizzata anche dalla Mini Countryman. Sapate quindi cosa significa? Esatto: anche la nuova suv/coupé di Monaco sarà a trazione anteriore, come la già citata X1 e la Serie 2 Active Tourer. Schema tecnico cui dovrete fare l’abitudine: anche la futura generazione della Serie 1 avrà uno schema tutto davanti. La trazione posteriore rimarrà (probabilmente) esclusiva delle BMW più grandi. Non mancheranno poi le versioni a trazione integrale.

APPUNTAMENTO AL 2017 Dopo la prima apparizione al Salone di Parigi 2016 la BMW X2 tornerà a macinare chilometri di test per essere poi pronta, questa volta in veste ufficiale, per il prossimo Salone di Ginevra, cui dovrebbe seguire il lancio commerciale. Condividendo il pianale con la sorella X1 è facile immaginare come sotto il cofano della X2 prenderanno posto gli stessi motori benzina e diesel a 3 e 4 cilindri con potenze comprese tra 116 e 231 cv. Magari poi potrebbe arrivare una versione M ancora più cattiva da circa 300 cv…

 


TAGS: concept bmw salone di parigi bmw x2 salone di parigi 2016 novità salone di parigi 2016