Autore:
Andrea Rapelli

RISCHIATUTTO Ci sono le moto, ci sono i tre ruote e poi c'è lui, il Quadro4. Quattro ruote solide e importanti sulla strada, capaci di richiamare attenzioni e domande (da automobilisti e non solo) che ogni semaforo rosso diventa un Rischiatutto.

SUV E non solo perché il Quadro4 in questione è, per l'appunto, rosso. Con sovrastrutture che escono dalla massa – anche quella dei tre ruote – come a voler dire che sì, lui è una “roba” diversa. Ad avvalorare la tesi, l'azienda svizzera l'ha affettuosamente nominato Safe Utility Vehicle.

SPENDOLA Il merito sta tutto (o almeno in gran parte) nella particolare costruzione delle sospensioni idrauliche pendolanti – il nome in codice è Hydraulic Tilting System – che vi permettono di piegare come su una moto ma, al contempo, offrono più stabilità e sicurezza.

PASSA SOPRA A TUTTO La cosa la sperimenti in fretta, specie quando, in uno svogliato mercoledì sera, passi di fianco ai giardinetti e ti finisce sotto le ruote il classico pallone da calcio sfuggito al gioco dei bimbi: con uno scooter o una moto potresti anche finire per terra. Il Quadro4, invece, passa sopra alla sfera (di cuoio, tra l'altro) con una facilità disarmante, senza fare un plissè.

CHE COMFORT Con questo Quadro non senti nemmeno il pavé: pur con ammortizzatori posteriori non proprio morbidi, i quattro piccoli pneumatici da 110/80-14” riescono ad annullare (o quasi) tombini, buche e perfino rotaie del tram. Potete risparmiare, quindi, i soldi per le sedute dall'osteopata.

DOLCEMENTE Ecco, dopo il Rischiatutto al semaforo, non dovete aspettarvi di sorprendere gli astanti con una partenza al fulmicotone: il monocilindrico da 346 cc e 30 cv a 7.500 giri ci mette l'anima ma la risposta del gas punta tutto sulla dolcezza. Il motivo? I cascami della trasmissione finale a doppia cinghia, che fagocita circa il 20% della potenza diretta alle ruote posteriori. Per capirci, su uno scooter normale è intorno al 10%.

OLTRE LE MURA Messe le ruote fuori città, inoltre, il cuoricino del Quadro4 ama girare sempre alto, con il variatore che tiene felicemente regimi superiori ai 6.000 giri senza colpo ferire. Ecco, magari l'autostrada non è il suo forte: a 130 km/h indicati (la velocità massima, praticamente) la lancetta del contagiri lambisce la zona rossa, posizionandosi a quota 7.800 giri. Nessuna vibrazione, comunque, raggiunge pedane e manubrio.

SUPER STABILE Prima di affrontare qualsiasi tipo di curva, è bene liberare la mente da eventuali preconcetti, perché come lui, nessuno mai: c'è sempre un bel po' di inerzia da vincere per farlo curvare, sia a bassa sia ad alta velocità. Una volta piegati, tuttavia, nemmeno un quad nella fiancata potrebbe farvi scartare dalla traiettoria impostata.

CONTROLLI ZERO Certo, si sente la mancanza di maneggevolezza e rapidità, soprattutto nel traffico e nello svicolare fra le auto. Bisogna, insomma, prenderci un po' la mano. In questo, lo scooter tradizionale è imbattibile. Ma anche il tre ruote riesce a fare un pochino meglio. Non bisogna dimenticare, poi, che il Quadro4 – a differenza di alcuni tre ruote sul mercato - non ha né ABS né Traction Control: c'è solo la frenata combinata, con due leve al manubrio e un pedale sulla pedana destra.

FRENI Quest'ultimo è poco modulabile alle basse velocità ma aiuta nei panic-stop: in caso di frenata improvvisa, però, non è troppo difficile bloccare le ruote, soprattutto in caso di asfalto bagnato. La potenza frenante non manca (i dischi sono quattro), il Quadro4 non beccheggia fastidiosamente ma lo sforzo da usare sulle leve, comunque discretamente modulabili, è importante.

SPORTELLI E PRESE A ben guardare, poi, il quadri-scooter con passaporto svizzero – è assemblato a Taiwan da Aeon – non è un fuscello da muovere, soprattutto da fermi: 257 kg (a secco) si sentono nelle manovre a motore spento. Capitolo praticità: il sottosella può contenere un solo casco integrale. Non mancano però due prese 12V e altrettanti generosi portaoggetti integrati nel retroscudo.

NUMERO ZERO In qualunque modo lo si valuti, il Quadro4 ha comunque il merito di aver creato una nuova categoria di veicoli – si può guidare solo con la patente B – dei quali è il numero zero. C'è, quindi, margine affinché il pacchetto venga migliorato e affinato. Soprattutto considerando che il prezzo raggiunge quota 10.490 euro (f.c).

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO LS2 INFINITY Un jet protettivo e dalla calzata comoda, questo LS2 con calotta in fibra. Curato nei dettagli, ha un buon sistema di ventilazione (una presa d'aria frontale e una sulla parte posteriore) ed è leggero (1.150 g). La visiera è antigraffio e non manca il visierino parasole estraibile. L'imbottitura è staccabile, mentre il cinturino è di tipo micrometrico. Cinque i colori: bianco, nero lucido, nero opaco, nero e bianco e nero/giallo fluo. Taglie: XXS-3XL. Prezzo: 179 euro 

GIACCA IXON QUEBEC Un giubbotto soprattutto urbano, caratterizzato dal bel cappuccione rimovibile con bordo in pelliccia. In tessuto Noxitech con membrana impermeabile e traspirante Drymesh, l'Ixon Quebec ha una calda imbottitura invernale (rimovibile) e sei tasche esterne (una resiste all'acqua). Non mancano protezioni certificate CE su spalle e gomiti e una tasca per il paraschiena. Pratici i polsini a coste, che bloccano efficacemente il vento nella zona dei polsi. Taglie dalla S alla 3XL. Prezzo: 299,90 euro

GUANTI IXON PRO DRIVE HP Piacevolmente lunghi, questi caldi guanti invernali coprono bene fino al polsto. Vestono piuttosto stretti e resistono all'acqua, grazie alla membrana impermeabile e traspirante al tempo stesso. Dietro il look sobrio, perfetto per la città, si nascondono palmo in morbida pelle di capra e protezioni omologate sulle nocche. Taglie dalla S alla 3XL. Prezzo: 54,90 euro

JEANS REV'IT! LOMBARD Si abbinano bene a qualsiasi tipo di giacca da moto ma i jeans Rev'it! Lombard si possono tranquillamente indossare anche in una serata galante: tessuto in cordura blu scuro resistente alle abrasioni, vestibilità regolare, sono dotati di protezioni alle ginocchia e hanno cuciture triple. Fodera Coolmax interna per per assorbire l'umidità. Taglie: 28-36 Prezzo: 189,99 euro

SCARPE GAERNE VOYAGER Disponibili dal numero 41 al 47, queste scarpe con suola rinforzata s'indossano in un lampo - c'è la zip laterale - e sono ben visibili, grazie ad inserti rifrangenti e stringhe giallo fluo. Il marrone della tomaia, poi, non le fa sfigurare nei locali alla moda ma si segna facilmente. Pazienza, fanno vissuto. Prezzo: 179,90 euro


TAGS: scooter prova urban piaggio mp3 test drive tre ruote quadro quattro ruote review yamaha tricity Quadro4