Prova su strada
Honda NC750X 2016: il video

Honda NC750X 2016: il video

1 30 0
Autore:
Andrea Rapelli

MISSIONE NON FACILE Non dev'essere stato semplice, per i tecnici dell'Ala. Quando hai fatto una moto così, che è entrata nei cuori di 33.000 clienti dal debutto e che nel 2015 è stata la moto Honda più venduta in Europa, gli errori non sono ammessi. Ecco perché la missione della Honda NC750X 2016 non è affatto facile.

LOOK ADVENTURE La NC750X affronta il passare delle primavere con un design più movimentato della parte frontale, dal motivo (guardacaso) a X. A brillare negli occhi di chi guarda c'è un proiettore anteriore a Led, così come la luce in coda, adesso elegantemente integrata nel codone.

PIU' PROTETTI L'osservatore più attento noterà poi che il cupolino della Honda NC750X 2016 si è alzato di ben 7 cm rispetto al passato. Ha due minuscoli incavi pensati per ridurre il rumore alle alte velocità e una fessura che serve a regolarizzare la pressione dell'aria.

PRATICAMENTE L'intelligente vano portaoggetti messo lì dove di solito c'è il serbatoio guadagna un litro di capacità – il totale arriva a 22 - e ha una nuova modanatura superiore, dal sapore più avventuroso. Così, non dovrebbe essere più un problema stivare qualsiasi tipo di casco (e non solo).

CHE SHOWA Finita qui? Nossignore: oltre ad aver migliorato la ciclistica, con una forcella Showa Dual Bending Valve (dalla risposta più dolce e progressiva) e il mono regolabile nel precarico con una più comoda ghiera, in Giappone hanno anche rivisto il cambio DCT.

QUASI LA META' Non che la precedente versione di questa trasmissione andasse male, anzi. Giusto una limatina qua e là. Il motivo del lavoro di cesello è però anche spiegato dai numeri: l'anno scorso, la percentuale di clienti Honda che ha scelto come optional il cambio intelligente è arrivata fino al 48%. Nel 2012, per capirci, era ferma al 24%.

DOLCE DCT Oltre alla modalità Sport a tre livelli (S1, S2 e S3), dove il DCT alza progressivamente il regime di cambiata, adesso il super-cambio dell'Ala ha un risposta delle frizioni più dolce nell'apri-chiudi veloce del gas e riconosce se procedete in salita o in discesa: quindi, mantiene inserita o inserisce la marcia più adatta a seconda della pendenza.

FRENO MOTORE Mica finita: è stato aumentato in tutte le modalità il regime di scalata, adesso c'è più freno motore. Inoltre, negli istanti successivi all'avviamento il cambio è più veloce (impiega la metà del tempo rispetto alla NC750X MY2015) a... “prendere” la prima marcia.

MISS CONSUMO Nessuna nuova, invece, nel cuore, il bicilindrico (Euro 4) corsa lunga con due contralberi, manovellismo a 270° e bancata inclinata in avanti di 62°. Grazie a lui la Honda NC750X 2016 può contare su 55 cv a 6.250 giri e, soprattutto, 68 Nm a 4.750 giri. Il tutto con un consumo dichiarato da record: 28,6 km/litro in media, per un'autonomia, con il pieno di 14,1 litri, di oltre 400 km.

CONTROLLO FACILE Infine, non manca una nuova pinza freno anteriore e chicche come la chiave compatta, le valvole dei pneumatici a L (facilitano il controllo della pressione) e, sulle versioni manuali, leva frizione rivista, per un azionamento più dolce.

PREZZI La Honda NC750X 2016 è già nelle concessionarie a 7.390 euro f.c. con cambio manuale e 8.390 in versione DCT. Cinque i colori (argento, bianco, blu, nero e rosso), nutrita la lista degli optional: manopole riscaldate, bauletti e valigie laterali, cavalletto centrale, presa 12V, fari fendinebbia... Per chi vuole il massimo e vuole viaggiare ci sarà la consueta versione Travel Edition, equipaggiata di tutto punto (tris valigie, paramani, tubolari antiurto, fari fendinebbia a led, cavalletto centrale) a 9.390 euro con cambio manuale e 10.390 con DCT.


IN QUESTO SERVIZIO

CASCO KABUTO IBUKI Un modulare da turismo classico, con una calzata comoda e soffice e calotta in materiale composito. Pratico il meccanismo di apertura della mentoniera, meno lo sgancio del cinturino (micrometrico), un po' macchinoso. Non leggerissimo (circa 1.600 grammi in taglia M) questo casco giapponese non è eccessivamente rumoroso in velocità e ha una buona ventilazione. La visiera ha il Pinlock e non manca il visierino parasole a scomparsa. Le taglie vanno dalla XS alla XL, il prezzo è di 469,90 euro. Ah, quasi dimenticavo: lo trovate solo su ebay e nelle concessionarie Honda.

GIACCA IXON MECHANICS Un bel "chiodo" in morbida pelle, che puoi mettere con nonchalance anche all'aperitivo serale (pure senza moto al seguito). Grazie all'interno imbottito staccabile i climi meno miti non fan paura, il generale inverno un po' sì. Certo, non è un capo tecnico tecnico: la regolazione di polsi, collo e vita è piuttosto sommaria. Ma le protezioni ci son tutte, dai gomiti al paraschiena e, in velocità, difficilmente svolazza. Ecco, non chiedetegli di essere anche impermeabile... Taglie: S-4XL Prezzo: 449,90 euro

GUANTI IXON PRO DRIVE HP Piacevolmente lunghi, questi caldi guanti invernali coprono bene fino al polso. Vestono piuttosto stretti e resistono all'acqua, grazie alla membrana impermeabile e traspirante al tempo stesso. Dietro il look sobrio, perfetto per la città, si nascondono palmo in morbida pelle di capra e protezioni omologate sulle nocche. Taglie dalla S alla 3XL. Prezzo: 54,90 euro

PANTALONI IXON OWEN In tessuto Denim stretch con rinforzi interni su glutei e anche, questi pantaloni sono caratterizzati dalle grandi tasche laterali, dalla regolazione a bottoni in vita e dalla cintura di serie. La vestibilità è regolare e compresa nel prezzo c'è una pochette con copertura antipioggia. Le protezioni? Of course. Si può perfino scegliere fra due posizioni diverse, sempre nella zona delle ginocchia. Prezzo: 199,90 euro

SCARPE TCX X-CUBE EVO WATERPROOF Pensate per affrontare la giungla urbana così come una pistonata fuori porta, le TCX X-Cube Evo sono caratterizzate dal collo alto e imbottito, che protegge bene la caviglia, e dalla tomaia scamosciata, abbinata a tessuto resistente all'usura. La suola in gomma Michelin, ispirata ai Pilot Road 3 e Pro Grip 4, offre una buona aderenza anche sui fondi scivolosi: non dimentichiamo che queste scarpe sono impermeabili. Da indossare sono comode e hanno la pianta larga. Taglie: 36-48

 

DISPLAY COLORATO Una volta in sella a spiccare, in un bel quadretto di plastiche costruite (e accoppiate) come Dio comanda, è il nuovo quadro strumenti che la Honda NC750X 2016 condivide con la Integra 750S. Un pannello LCD ben visibile che – udite udite – può cambiare colore quando passate alla marcia successiva o mentre la barra luminosa del contagiri sale. Naturalmente, non mancano tutte le info necessarie, compresi medie di consumo e livello carburante.

PRIMA VELOCE La posizione di guida è sempre la solita, naturale e pure rilassante. Si ha una bella sensazione di controllo e ci si sente ben inseriti nella moto. Il tempo di accendere il bicilindrico, che frulla sornione, innestare la prima marcia con il tasto del DCT (posso confermare che l'operazione si è velocizzata) e sono già nel traffico di Malaga, teatro della prova.

MISTER-CAMBIO Non faccio in tempo a regolare lo specchio retrovisore, con un filo di gas, che quel mattacchione del DCT ha già infilato quattro marce. Il bello è che non me ne sono praticamente accorto. Alle velocità cittadine, mister-cambio (in modalità D) non sbaglia un colpo: fluido e veloce, pure se maltratto il gas, non strattona e sembra sempre leggermi nel pensiero nella scelta del rapporto.

FA STRADA Un breve tratto di autostrada mi permette di accelerare a tutta manetta: in D il DCT ci pensa un po', poi scala un paio di marce e la NC750X inizia a guadagnare velocità. Non è una moto che strappa le braccia dal manubrio – e non vuole esserlo, con 55 cv – ma il bicilindrico fa strada, allunga (soprattutto ai medi) senza darlo troppo a vedere.

PROTEGGE Il rumore allo scarico è piuttosto corposo, dalla timbrica ricca e articolata: in velocità, a gas costante, frulla che è una meraviglia. La protezione aerodinamica? I sette cm di altezza in più si sentono, anche se le spalle restano un po' scoperte. Nessun problema per busto e collo.

SPORT UNO, DUE O TRE? Arrivano le prime curve: un'ottima occasione per far conoscenza con le modalità Sport del cambio DCT. Se la S1 è sostanzialmente una copia-carbone della S, S2 ed S3 sono già più interessanti. Guidando allegri con brio, raccordando le traiettorie ma senza strafare, la due è quella da scegliere: l'ultima è per i tratti in stile “coltello tra i denti”. Il DCT, dal canto suo, è sempre rapido e indolore (anche in modalità manuale) a passare da un rapporto all'altro. Solo in discesa, nell'approccio ad un paio di tornanti, mi ha lasciato con una marcia un po' troppo lunga per i miei gusti.

EASY A proposito: se nello stretto, anche grazie al manubrio alto, la Honda NC750X 2016 conferma le buone doti di agilità, sul veloce (curvoni affrontati ad una velocità decisamente superiore al limite) è piuttosto rigorosa nel mantenere la traiettoria impostata. Perdonando senza problemi eventuali errori di valutazione. La forcella Showa – così come il mono – fa la sostenuta, non è che si senta tanto lavorare nell'uso tranquillo, ma se non altro sopporta bene gli strapazzi della guida brillante.

23 KM/L Bene anche i freni, con leva anteriore (regolabile) che inizia a mordere dopo qualche mm di corsa ma poi pinza con una certa decisione e pedale preciso preciso nel dosare la forza frenante. Strabilianti i consumi: alla fine della prova il computer di bordo segnava 4,2 l/100 km. Che, tradotto, significa 23,8 km/litro. Non proprio ad andatura da codice. Good job.

STAI SENZA PENSIERI Insomma, se penso ad una moto facile facile, che si guidi senza pensieri nel traffico di tutti i giorni come in vacanza (volentieri su strade bianche) e con un vano portaoggetti degno di uno scooter, non c'è praticamente alternativa sul mercato. A patto di scegliere la versione con il cambio DCT, si capisce...

 

IN QUESTO SERVIZIO

CASCO KABUTO IBUKI Un modulare da turismo classico, con una calzata comoda e soffice e calotta in materiale composito. Pratico il meccanismo di apertura della mentoniera, meno lo sgancio del cinturino (micrometrico), un po' macchinoso. Non leggerissimo (circa 1.600 grammi in taglia M) questo casco giapponese non è eccessivamente rumoroso in velocità e ha una buona ventilazione. La visiera ha il Pinlock e non manca il visierino parasole. Le taglie vanno dalla XS alla XL, il prezzo è di 469,90 euro. Ah, quasi dimenticavo: lo trovate solo su ebay e nelle concessionarie Honda.

GIACCA IXON MECHANICS Un bel "chiodo" in morbida pelle, che puoi mettere con nonchalance anche all'aperitivo serale (pure senza moto al seguito). Grazie all'interno imbottito staccabile i climi meno miti non fan paura, il generale inverno un po' sì. Certo, non è un capo tecnico tecnico: la regolazione di polsi, collo e vita è piuttosto sommaria. Ma le protezioni ci son tutte, dai gomiti al paraschiena e, in velocità, difficilmente svolazza. Ecco, non chiedetegli di essere anche impermeabile... Taglie: S-4XL Prezzo: 449,90 euro

GUANTI IXON PRO DRIVE HP Piacevolmente lunghi, questi caldi guanti invernali coprono bene fino al polso. Vestono piuttosto stretti e resistono all'acqua, grazie alla membrana impermeabile e traspirante al tempo stesso. Dietro il look sobrio, perfetto per la città, si nascondono palmo in morbida pelle di capra e protezioni omologate sulle nocche. Taglie dalla S alla 3XL. Prezzo: 54,90 euro

PANTALONI IXON OWEN In tessuto Denim stretch con rinforzi interni su glutei e anche, questi pantaloni sono caratterizzati dalle grandi tasche laterali, dalla regolazione a bottoni in vita e dalla cintura di serie. La vestibilità è regolare e compresa nel prezzo c'è una pochette con copripantaloni antipioggia. Le protezioni? Of course. Si può perfino scegliere fra due posizioni diverse, sempre nella zona delle ginocchia. Prezzo: 199,90 euro

SCARPE TCX X-CUBE EVO WATERPROOF Pensate per affrontare la giungla urbana così come una pistonata fuori porta, le TCX X-Cube Evo sono caratterizzate dal collo alto e imbottito, che protegge bene la caviglia, e dalla tomaia scamosciata, abbinata a tessuto resistente all'usura. La suola in gomma Michelin, ispirata ai Pilot Road 3 e Pro Grip 4, offre una buona aderenza anche sui fondi scivolosi: non dimentichiamo che queste scarpe sono impermeabili. Da indossare sono comode e hanno la pianta larga. Taglie: 36-48


TAGS: moto honda test prova su strada review dct Honda NC750X 2016 honda nc750x 2016 prezzi speciale crossover medie prove moto 2016

Modello / Versione MY Potenza Prezzo
Honda NC750X NC750X ABS MY 2017 55 Cv / 40 Kw 7.490 €
Honda NC750X NC750X ABS DTC MY 2017 55 Cv / 40 Kw 8.490 €
Honda NC750X NC750X ABS Travel Edition MY 2017 55 Cv / 40 Kw 9.490 €
Honda NC750X NC750X ABS DTC T.E MY 2017 55 Cv / 40 Kw 10.490 €
Prova su strada
Honda Integra 750 S 2016
Honda Integra 750 S 2016

La Honda Integra 750 S 2016 si affina, senza stravolgersi

1 25 0
Back To Top