Autore:
Luca Cereda

OCCHI DIVINI Il dio del tuono ha colpito ancora. Anche la Volvo V40 ora ha l’ormai famoso “martello di Thor” negli occhi, “firma” luminosa delle Volvo di ultima generazione (XC90, S90, V90). E’ questo l’ingrediente più succoso di un restyling in punta di matita che la hatchback svedese sfoggia al Salone di Ginevra 2016.

ALITO FRESCO Il resto si nota molto meno. A partire dalla nuova griglia, ora a listelli verticali, per arrivare al il doppio scarico con terminali allargati. Come ovvio, la Volvo V40 2016 aggiorna anche gli interni con inediti rivestimenti, il nuovo clima Clean Zone e funzionalità estese per il sistema di infotainment. Nella gamma motori si registra un abbassamento di emissioni per il quattro cilindri a gasolio della D2, che abbinato al cambio manuale emette 89 g/km di CO2. Invariate le altre opzioni: D3 da 150 cv, D4 da 190 cv, T2 da 122 cv, T3 da 152 cv, T4 da 190 cv e T5 da 245 cv.                


TAGS: volvo v40 volvo salone di ginevra salone di ginevra 2016 ginevra 2016 Volvo V40 2016 novità auto ginevra 2016