Autore:
Andrea Rapelli

DNA RACING Era probabilmente scritto, nel destino della 308: doveva diventare un'auto da corsa. Detto, fatto: ecco qui la Peugeot 308 Racing Cup, strettamente derivata dalla GTi. Ma – ci mancherebbe – condita con tutta una serie di interessanti aggiunte tecniche. In passerella a Francoforte.

QUOTA 308 Prima su tutte, la potenza: l'1.6 THP, quasi lo stesso della GTi, esprime adesso proprio 308 cv. In futuro, potranno crescere senza problemi. Poi, il peso perché, grazie all'attento lavoro di affinamento, la Peugeot 308 Racing Cup fa segnare, sul piatto della bilancia, un valore compreso tra 1.000 e 1.050 kg. Per prestazioni degne dei circuiti più veloci.

WTCC Così come la frenata, potenziata con pinze a sei pistoncini, e i pneumatici (slick o rain) da 18”, in misura 27x65. In attesa che possa scatenarsi sulle piste di tutto il mondo nelle formule VLN (Germania), CITE (Italia), CER (Spagna), BGDC (Belgio) e, in generale, sulle gare endurance, la Peugeot 308 Racing Cup urla la sua cattiveria dall'estetica: oltre a paraurti, cerchi e fiancate maggiorate, è comparso anche un alettone posteriore che rispetta il regolamento del WTCC. Sai mai...


TAGS: peugeot 308 salone di francoforte Salone di Francoforte 2015 peugeot 308 racing cup salone di francoforte 2015: tutte le novità iaa 2015