Autore:
Matteo Larini

HUBERT SU DELETRAZ Antoine Hubert ha sfruttato benissimo la pole position ereditata da Luca Ghiotto – squalificato per un’irregolarità tecnica - che lo ha promosso in ottava posizione nell’ordine d’arrivo della Feature Race. Il pilota del team Arden ha reagito bene sia allo spegnimento dei semafori che nel finale, quando è andato in crisi di gomme ma è riuscito a tenersi alle spalle Louis Deletraz, che ha bissato il secondo posto ottenuto nella gara sprint del 2018. Il finale della corsa è stato al cardiopalma, con Deletraz che non ha mollato la leadership fino alla bandiera a scacchi, ponendo così le basi sia per la prima vittoria in F2 che per l’arrivo in volata con le due monoposto appaiate sul traguardo. Ancora un buon terzo posto per Guan Yu Zhou, che ha superato al via Artem Markelov ed ha dato al team UNI Virtuosi un’altra possibilità di assaporare la gioia del podio.

MALE GHIOTTO La gara è stata ravvivata da ben due Safety Car: la prima causata dal contatto tra Luca Ghiotto e Tatiana Calderon, che ha portato la colombiana tra le barriere all’altezza del Mirabeau. La seconda SC ha visto ancora il coinvolgimento dell’azzurro, che ha concluso così il suo tentativo di rimonta dal fondo dello schieramento provando ad attaccare all’interno Raghunathan, ma portando fuori gara entrambi dopo essere finito lungo: l'episodio è ancora sotto la lente d'ingrandimento dei commissari, che potrebbero anche comminare una penalità da scontare nella prossima gara. Ralph Boschung ha avuto un anomalo spegnimento del motore, mentre l’altro pilota Trident, Giuliano Alesi, è stato estromesso dalla competizione da Sean Gelael che lo ha tamponato prima al Loews e poi alla Chicane del Porto, dovendo così scontare un Drive-Through.

RECUPERO DE VRIES Alle spalle della top-3, Artem Markelov ha chiuso quarto davanti a Boccolacci,  Sette Camara, De Vries e Mazepin. De Vries mette a segno un recupero incredibile in classifica mondiale: arrivato a Monaco a -30 dalla vetta, è salito a quota 93 punti tornando prepotentemente in lotta per il titolo in attesa della gara in programma il mese prossimo a Le Castellet.

Risultati FIA Formula 2 - Gara-2 Monaco

Pos Pilota Team Giri Tempo Distacco
1 A. Hubert BWT Arden 30 44:23.388  
2 L. Delétraz Carlin 30 44:23.447 +0.059
3 G. Zhou UNI-Virtuosi Racing 30 44:24.310 +0.922
4 A. Markelov MP Motorsport 30 44:25.847 +2.459
5 D. Boccolacci Campos Racing 30 44:37.077 +13.689
6 S. Sette Câmara DAMS 30 44:39.710 +16.322
7 N. de Vries ART Grand Prix 30 44:40.340 +16.952
8 N. Mazepin ART Grand Prix 30 44:40.725 +17.337
9 N. Matsushita Carlin 30 44:42.158 +18.770
10 N. Latifi DAMS 30 44:42.723 +19.335
11 M. Schumacher PREMA Racing 30 44:44.947 +21.559
12 J. Correa Sauber Junior Team by Charouz 30 44:46.027 +22.639
13 J. Aitken Campos Racing 30 44:46.672 +23.284
14 C. Ilott Sauber Junior Team by Charouz 30 44:48.201 +24.813
15 S. Gelael PREMA Racing 29 44:27.053 +1 LAP
  G. Alesi Trident 17 26:13.072 DNF
  R. Boschung Trident 9 14:51.403 DNF
  M. Raghunathan MP Motorsport 6 9:41.822 DNF
  L. Ghiotto UNI-Virtuosi Racing 6 9:42.414 DNF
  T. Calderón BWT Arden 2 3:15.648 DNF

Foto a cura di Stefano Arcari e Andrea Lorenzina (Aesse Photo).

 


TAGS: gp monaco F2 2019 Zhou Hubert Sprint Race Deletraz De Vries Ghiotto