Autore:
Matteo Larini

CORREA A LONDRA Dopo essersi sottoposto ad un intervento chirurgico complesso e lungo, portato a termine con successo dall'équipe di chirurghi dell'ospedale universitario di Liegi, dove era stato immediatamente ricoverato a seguito del tragico incidente di Spa dello scorso sabato, che ha portato al decesso del francese Hubert, Juan Manuel Correa è stato trasferito a Londra, in un ospedale specializzato nel recupero dell'infortunio di cui è stato vittima.

COMUNICATO FIA Nella giornata di ieri, l'ufficio stampa della Formula 2 ha rilasciato un comunicato dal quale si evince che, da ora in poi, le informazioni riguardanti lo stato di salute dello statunitense verranno rese note soltanto dal dipartimento stampa della Formula 2: "Come da accordi con la famiglia di Juan Manuel Correa, tutte le informazioni e gli ultimi aggiornamenti riguardanti le condizioni fisiche di Juan Manuel Correa saranno, d'ora in poi, inviati dal dipartimento di comunicazione del campionato FIA Formula 2. Come precedentemente annunciato, Juan Manuel è stato trasferito dall'ospedale di Liegi a Londra all'inizio di questa settimana dove rimane in terapia intensiva sotto osservazione. Eventuali ulteriori aggiornamenti verranno forniti non appena resi disponibili. La sua famiglia vorrebbe ringraziare tutti per il loro straordinario supporto, ma chiede gentilmente che siano rispettate sia la privacy di Juan Manuel che la loro".

PEGGIORAMENTO Tuttavia, alcune ore dopo la pubblicazione del precedente comunicato, la famiglia del pilota ha comunicato che, a seguito del trasferimento nel Regno Unito, lo statunitense ha avuto un serio peggiormento delle sue condizioni fisiche, ed è oggi in terapia intensiva in condizioni critiche ma stabili: "Innanzitutto, a nome di nostro figlio, vogliamo ringraziare tutti quelli che, all'interno e all'esterno del motorsport, ci hanno mandato messaggi di sostegno e auguri di una pronta guarigione. Siamo sicuri che Juan Manuel li potrà leggere personalmente e apprezzare una volta tornato ad occuparsi dei suoi social media" si legge nella nota, che poi prosegue: "Per la sincerità e l'onesta che ha sempre caratterizzato nostro figlio, vogliamo aggiornarvi sulle sue condizioni fisiche e lo stato dell'infortunio: con il passare del tempo sono giunte nuove complicazioni, dovute al forte impatto di sabato scorso in Belgio. Al suo arrivo a Londra, a Juan Manuel è stata diagnosticata la sindrome da distress respiratorio acuto, conseguenza considerata comune in incidenti come quello di cui è stato protagonista. Purtroppo questo ha provocato l'insufficienza respiratoria acuta, e attualmente Juan Manuel è ricoverato in un reparto di terapia intensiva specializzato nelle insufficienze respiratorie. In questo momento è in stato di coma indotto e attaccato al respiratore, in condizioni critiche ma stabili".

PRIVACY La famiglia, si legge a conclusione del comunicato, chiede che venga rispettata la riservatezza del pilota, e invia le proprie condoglianze ai familiari di Anthoine Hubert: "Siamo fiduciosi che nostro figlio ci possa stupire ancora, come ha sempre fatto, lottando duramente con forza di volontà per riprendersi completamente. Al momento chiediamo cortesemente il rispetto della nostra privacy e dei nostri spazi. Come famiglia dobbiamo riunirci e concentrarci al 100% su Juan Manuel. Maria ed io cogliamo anche l'occasione per porgere le nostre condoglianze alla famiglia Hubert per la loro perdita, i nostri cuori sono spezzati e possiamo solo immaginare il dolore che ne è conseguito".


TAGS: spa londra Juan Manuel Correa F2 F2 2019 Alesi Correa Incidente F2