Autore:
Salvo Sardina

DOMENICA AMARA C’è un’Italia dei motori che ride e festeggia a Monza, quella rossa Ferrari e quella che supporta Antonio Giovinazzi, tornato a raccogliere punti ottenendo il miglior risultato della carriera in F1. La domenica di Monza ha però anche portato qualche delusione, specialmente se guardiamo a quanto accaduto a Luca Ghiotto in Formula 2. Il pilota vicentino partiva con grande entusiasmo dopo il secondo posto in rimonta della Feature Race, ma una serie di contatti lo hanno messo fuori gioco. Al primo giro il pilota Uni-Virtuosi ha infatti dapprima danneggiato l’alettone anteriore nell’imbuto della prima variante, per poi finire a contatto (sempre in curva-1) con Nyck De Vries in un tentativo di sorpasso finito male.

POCO DA DIREDi sorpassi – ha raccontato Luca Ghiotto a MotorBox nel dopogara monzese – come quello ne avevo già fatti diversi. Il giro prima, ad esempio, avevo frenato 20 metri dopo di lui in curva-1 quel giro ero molto più vicino quindi ho pensato che avrei potuto farcela. Ho fatto un paio di calcoli e ci ho provato ma non è andata bene. Avevo dei problemi con l’ala dopo il contatto al primo giro, purtroppo facevo un po’ di fatica in Ascari e Parabolica perché oltre a perdere carico soffri anche tanto sottosterzo. L’unica possibilità era quella di frenare tardi in curva-1, un punto della pista dove la macchina ancora andava bene”.

Fia F2 2019, Monza: Luca Ghiotto (Uni-Virtuosi) ha chiuso Gara-2 al quindicesimo posto

ULTIMA MONZA IN F2 Il pilota veneto ha poi parlato dei propri obiettivi per questo finale di campionato F2, che proseguirà a Sochi prima della chiusura di stagione sullo Yas Marina Circuit di Abu Dhabi: “Su questa gara non c’è molto altro da dire, purtroppo. Dopo la sosta e la penalità sono finito fuori dai punti. Per il prosieguo della stagione l’obiettivo è il secondo posto in classifica generale. Per lottare con Latifi (il canadese è davanti di soli 11 punti, ndr) dovremo riuscire a raccogliere punti in ognuna delle ultime quattro gare”. Infine il futuro, con Ghiotto che ci ha confermato ufficiosamente che quella appena corsa è stata l’ultima Monza della sua carriera nella serie cadetta: “L’anno prossimo? Non lo so ancora, però al 99% questa sarà la mia ultima stagione di Formula 2”.


TAGS: monza Luca Ghiotto FIA F2 F2 F2 2019 De Vries Ghiotto Sprint Race Monza FIA F2 Sprint Race