Autore:
Simone Valtieri

PENULTIMA SPIAGGIA Siamo solo alla terza gara del Mondiale 2019 di Formula 1 ma dopo i GP in Australia e Bahrain la Ferrari paga un pesante passivo sia nei confronti della Mercedes, in fuga in entrambe le classifiche, che su sé stessa, che lo scorso anno aveva conquistato a questo punto già due vittorie e 17 punti in più. E visto che i rivali sembrano quest'anno ancor più agguerriti, se il Gran Premio di Cina non rappresenta già un'ultima spiaggia per i due piloti della rossa, Vettel e Leclerc, possiamo dire che è una penultima. 

EX FEUDO ROSSO Non si può dunque fallire l'appuntamento cinese, pista amica di Maranello dove in passato sono già arrivati 4 successi ma dove la bandiera del Cavallino non sventola dal 2013, quando a imporsi fu Alonso. Negli ultimi cinque anni quattro sono stati i successi Mercedes (3 con Hamilton e uno con Rosberg) e uno quello della Red Bull, lo scorso anno con Ricciardo. Quest'anno l'appuntamento con la pista di Shanghai è dunque di importanza capitale per rimettere in carreggiata una stagione partita male, con il disastro australiano e la sfortunatissima gara del Bahrain.

1000 BUONI MOTIVI Un elemento di interesse in più è che quella di domenica prossima sarà la 1000° gara della storia in Formula 1, e sarebbe importante iscrivere il proprio nome nell'albo d'oro anche per via di questa singolare ricorrenza, come spiegano anche i due piloti. "Il Gran Premio di Cina è in calendario da parecchio tempo ormai e si disputa su una delle piste più tecniche e difficili della stagione" - ha spiegato Sebastian Vettel sul sito ufficiale della rossa - "Salvaguardare le gomme a Shanghai è la cosa più importante, è il compito che tutti sanno di dover fare nel modo migliore la domenica per far durare gli pneumatici ed essere competitivi per tutta la gara. Storicamente io ho vissuto diverse belle gare qui, con la Ferrari sono andato più di una volta vicino alla vittoria. Magari se anche un po’ di fortuna ci assiste questa è la volta buona, tanto più che qui festeggiamo la gara numero mille della Formula 1..."

SFIDA DOPPIA Il protagonista della domenica del Bahrain, Charles Leclerc, punta al pronto riscatto dopo che solo la sorte lo ha privato della meritatissima prima affermazione in Formula 1. Il monegasco dovrà però affrontare una doppia sfida, visto che in Cina ci ha corso solo nel 2018 con la Sauber: "Quella di Shanghai è una delle piste che conosco meno avendoci gareggiato solo una volta lo scorso anno. Ho un bel ricordo della qualifica, meno della gara, anche se nel complesso il tracciato mi piace parecchio perché propone curve molto diverse. Di solito quella cinese è una gara divertente perché le condizioni meteo sono spesso imprevedibili e magari la pioggia arriva all’improvviso quando meno te la aspetti. È la millesima gara della storia della Formula 1 e io spero di poter avere una vettura forte come l’ho avuta in Bahrain per continuare ad andare in cerca di quel risultato che meritiamo”.


TAGS: ferrari formula 1 sebastian vettel Charles Leclerc f1 2019 ChineseGP 2019 GP Cina 2019