Autore:
Salvo Sardina

TERZA DOPPIETTA Nel giorno in cui la Formula 1 festeggia i suoi 1000 Gran Premi, la Mercedes continua sulla scia già tracciata nelle gare numero 998 e 999 della storia del circus. La scuderia di Brackley è infatti riuscita a portare a casa la terza doppietta consecutiva (non accadeva al via di una stagione dal 1992 con la Williams) grazie alla vittoria di un Lewis Hamilton capace di scavalcare il poleman Valtteri Bottas in partenza e imprimere alla corsa un ritmo inarrivabile per chiunque. Terzo posto per la Ferrari di Sebastian Vettel, avvantaggiato da un ordine di scuderia nelle fasi iniziali di gara e poi bravo a respingere l’assalto di Max Verstappen.

DELUSIONE FERRARI Per gli uomini di Maranello il Gp di Cina non è stato una Caporetto come a Melbourne, anche se i risultati evidentemente sono tutt’altro che soddisfacenti. Vettel è partito dalla terza casella ma è poi finito in quarta posizione, un po’ chiuso dallo scatto a rilento di Bottas. Dopo qualche giro alle spalle di Leclerc, il muretto Ferrari ha imposto al monegasco di lasciar passare il caposquadra, che poi comunque non ha avuto il ritmo per andare a riprendere i rivali della Mercedes. Nel frattempo, anche a causa dell’undercut di Verstappen, Charles ha anche perso la quarta posizione, transitando quinto sotto la bandiera a scacchi.

GASLY STRAPPA UN PUNTO Piccoli segnali di crescita per la Red Bull apparsa comunque molto vicina alla Rossa di Vettel con Verstappen. Sorride parzialmente anche Pierre Gasly, che ha chiuso al sesto posto molto distante da Max e Leclerc ma che, montate le gomme Soft negli ultimissimi giri, è riuscito quantomeno a strappare il punticino per il giro più veloce della gara. Il francese è seguito in top-10 da Daniel Ricciardo, Sergio Perez, Kimi Raikkonen e Alexander Albon. Da sottolineare proprio la grande domenica del giovane rookie thailandese, bravissimo a ottenere il primo punto della carriera dopo aver saltato le qualifiche ed essere scattato dalla pit-lane a causa del clamoroso incidente delle PL3.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica finale del Gran Premio di Cina 2019. Prossimo appuntamento con la Formula 1 è previsto nel weekend del 28 aprile, quando le monoposto riaccenderanno i motori sul tracciato cittadino di Baku.

Pos Pilota Team Distacchi Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:32:06.350 56
2 Valtteri Bottas Mercedes +6.552s 56
3 Sebastian Vettel Ferrari +13.744s 56
4 Max Verstappen Red Bull-Honda +27.627s 56
5 Charles Leclerc Ferrari +31.276s 56
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda +89.307s 56
7 Daniel Ricciardo Renault 1 giro 55
8 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1 giro 55
9 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1 giro 55
10 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1 giro 55
11 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1 giro 55
12 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1 giro 55
13 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1 giro 55
14 Carlos Sainz McLaren-Renault 1 giro 55
15 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1 giro 55
16 George Russell Williams-Mercedes 2 giri 54
17 Robert Kubica Williams-Mercedes 2 giri 54
18 Lando Norris McLaren-Renault Ritirato 50
NC Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda Ritirato 41
NC Nico Hulkenberg Renault Ritirato 16

Gli orari tv del weekend di Shanghai | Tutte le info e i risultati del GP Cina 2019 | Classifica piloti e costruttori F1 2019

Gran Premio di Cina 2019 terminato, rivivilo con la nostra cronaca minuto per minuto.

10.05 - Per il momento è tutto, grazie cari lettori di Motorbox! Ci ritroviamo in diretta fra due settimane per la cronaca del Gran Premio d'Azerbaijan 2019. Nel frattempo, però, vi ricordiamo che il nostro super weekend di motori non è ancora finito, perché dopo la Formula E di ieri a Roma, nel pomeriggio ci sarà la Superbike e in serata la MotoGP ad Austin. Insomma, ci sono ancora tante portate decisamente gustose da assaporare insieme, oltre ovviamente a tantissime news, commenti e dichiarazioni direttamente dal paddock di Shanghai. Ciao e grazie per averci scelto!

10.02 - La classifica finale del Gran Premio di Cina 2019.

09.58 - Sebastian Vettel è invece arrivato terzo. Per il tedesco si tratta del primo podio stagionale: "Sono contento di essere salito sul podio, però è stata dura perché abbiamo cercato di stare con loro ma non ci riuscivamo. Poi ho avuto una piccola battaglia con Max, è stato abbastanza divertente però l'obiettivo era cercare di stare dietro alle Mercedes, ma erano troppo veloci per noi, perciò complimenti a Valtteri e Lewis. La lotta con Verstappen? Il gap in rettilineo era abbastanza grosso, però conoscendo Max anche se c'era un buon gap a nostro vantaggio, ero sicuro che ci avrebbe provato e che avrebbe preso l'interno. Quindi ho cercato di incrociare la traiettoria andando all'esterno e ha funzionato, c'è stato un momento di piccolo spavento però è andato bene perché sono risucito a prendermi una macchina di vantaggio. Magari non è stata una manovra molto sexy ma è stato abbastanza. Charles? Ero più veloce di ma poi non sono riuscito a staccarmi e ho fatto un paio di bloccaggi che non mi hanno permesso di andare molto veloce. Abbiamo visto per tutta la gara che non avevamo il ritmo delle Mercedes. Un po' un peccato che Charles non sia riuscito a riprendere Max alla fine, stavo guardando un po' sugli schermi speravo che riuscisse a batterlo... Dobbiamo lavorare tanto a casa, è un buon risultato ma non grandioso".

09.55 - Ecco le dichiarazioni a caldo di Valtteri Bottas, il secondo classificato di giornata: "Onestamente ho perso la gara in partenza, ma al di là di quello la macchina andava bene e il passo era simile. Però chiaramente con l'aria sporca davanti non riuscivo a seguire, peccato perché in partenza ho avuto un po' di pattinamento quando ho preso la linea esterna e li ho perso la gara. Sono i dettagli a fare la differenza, ma siamo ancora a inizio stagione, finora sono andato bene e sono comunque fiero per il team, abbiamo fatto tre doppiette in tre weekend finora e quindi non potrebbe andare meglio. Ho perso la leadership del mondiale? Sì, non è un bel momento ma sono sicuro di poter tornare davanti".

09.52 - Queste le parole di Lewis Hamilton, nuovo leader del mondiale dopo il traguardo: "Non è stato il weekend più lineare per me, ma è stato un risultato fantastico per il team. Chiaramente quando siamo arrivati qui non sapevamo quali sarebbero state le posizioni e le gerarchie con la Ferrari che era stata velocissima l'ultima gara, però Valtteri è stato velocissimo sin dall'inizio e oggi ha fatto un ottimo lavoro. Fare questa doppietta è davvero molto speciale nel GP 1000, ma la partenza è stata molto ben eseguita da parte mia, lì ho fatto la differenza, il resto è stata storia. Davvero una gara eseguita alla perfezione da tutti, però dobbiamo continuare così perché è soltanto la terza gara e, come visto, siamo molto vicini e non ho idea di come andrà la prossima. Adesso sono entusiasta al massimo".

09.50 - Per Hamilton si tratta della vittoria numero 75 in carriera. Piccola curiosità statistica da parte di Simone Valtieri dal coordinamento giornalistico: Lewis vince la gara numero 1000 dopo aver vinto anche la numero 900.

09.48 - Il pilota del giorno è però meritatamente Alexander Albon, decimo dopo essere partito dai box. Settima posizione per Ricciardo, poi Perez e Raikkonen davanti al giovane thailandese.

09.46 - Bandiera a scacchi. Lewis Hamilton vince il Gran Premio di Cina 2019, il millesimo della storia della Formula 1. Seconda posizione per Bottas, poi Vettel, Verstappen, Leclerc e Gasly.

09.45 - 1:34.742 per Pierre Gasly, che riesce dunque a strappare a Vettel il giro più veloce della gara.

09.44 - Intanto Lewis Hamilton ha iniziato l'ultimo giro di gara.

09.42 - Si ferma ai box Pierre Gasly, sesto in classifica a due giri dalla fine. Gomme Soft usate per Gasly, che prova quindi a strappare a Vettel il giro più veloce della gara.

09.39 - Ritiro per Lando Norris: la sua gara si è subito messa in salita sin dal primo giro dopo il contatto con Kvyat.

09.36 - Piccola ansia in casa Ferrari? Leclerc avvisa il muretto: "Ho avuto un problema con le marce". Quattro giri alla fine del Gp di Cina 2019.

09.33 - Sette giri alla fine, Hamilton continua con un buon margine di vantaggio su Bottas e Vettel. Il britannico continua a chiedere info sul titolare del giro più veloce della gara.

09.29 - Leclerc sta provando a portare a casa quantomeno il giro veloce, ma per il momento la miglior prestazione rimane al compagno Sebastian Vettel. Vedremo se le due Mercedes e soprattutto Hamilton proveranno a spingere forte sul finale per strappare ancora un punticino ai rivali Ferrari.

09.25 - Intanto Vettel è a 3.9 da Bottas. Mancano 11 giri alla fine. Hamilton ha invece un vantaggio di 11.3 dal grande rivale per il titolo mondiale.

09.23 - Seb ha scavalcato comodamente Leclerc, il quale dopo qualche metro ha imboccato la corsia dei box per montare un nuovo treno di gomme Soft. Dunque adesso Leclerc è di nuovo quinto a 15 secondi da Verstappen.

09.21 - Vettel adesso è alle spalle di Leclerc ma è molto più veloce del compagno di squadra. Ovviamente l'obiettivo del monegasco è quello di restare davanti a Verstappen, per il momento a 11 secondi.

09.18 - Abbiamo subito un aggiornamento di classifica: Leclerc è stato superato in pista da Valtteri Bottas, molto più rapido con gomme Medium nuove. Charles ha resistito per un giro e mezzo prima di capitolare dinanzi all'attacco con Drs del finlandese.

09.16 - Questa la classifica dopo la sosta di quattro dei primi cinque della classifica. Solo Leclerc deve ancora effettuare la sosta.

09.13 - Giro 36/56: si fermano contemporaneamente anche Hamilton e Bottas, con i meccanici Mercedes davvero bravissimi a non far perdere tempo al finnico effettuando un doppio cambio gomme senza problemi. Dunque Hamilton è sempre leader della gara, con Leclerc a 2 secondi e Bottas a 5.3. Poi Vettel a 9 secondi da Lewis.

09.12 - Pit-stop per Verstappen, che si ferma per rimontare le Soft nuove. Il giro successivo è la volta di Vettel, che dunque marca a uomo l'olandese con lo stesso compound.

09.10 - La dura vita del leader della gara Hamilton: "Chi ha fatto il giro più veloce?" chiede Lewis. "Valtteri", la risposta del muretto.

09.08 - Verstappen è davvero in crisi di gomme: il pilota Red Bull sta perdendo quasi un secondo al giro da Vettel, che è volato a 8.6. Leclerc, alle sue spalle, è invece a 3 secondi. Difficile immaginare che Max possa fare ancora 22 giri con questi pneumatici.

09.07 - Davvero gran gara per Alexander Albon, che scavalca Magnussen e si prende l'undicesima posizione. Ricordiamo che, dopo l'incidente in PL3, il thailandese non ha disputato le qualifiche e oggi è partito dai box.

09.05 - In questo momento Leclerc è evidentemente il pilota più veloce in pista. Forse il ventunenne ex Sauber sta spingendo al massimo per portarsi su una strategia a due soste?

09.03 - "Stiamo pensando al Piano B", spiega a Leclerc il suo ingegnere di pista. Il monegasco farà dunque una strategia diversa rispetto a quella inizialmente prevista? Intanto Verstappen è a "soli" 5 secondi.

09.02 - Ancora Raikkonen "on fire": il finnico dell'Alfa Romeo Racing è riuscito adesso a scavalcare anche Grosjean portandosi in nona posizione.

09.00 - Qualche difficoltà per Max Verstappen, che invece ha perso tre secondi da Leclerc dal momento in cui si è effettuata la sosta ai box. L'olandese sta anche un po' soffrendo il graining sull'anteriore sinistra.

08.59 - La classifica dopo 26 giri di gara. Per il momento Vettel e Leclerc tengono più o meno il passo delle due Mercedes. Che però hanno già un vantaggio decisamente rassicurante sul primo degli inseguitori.

08.55 - Pit-stop anche per Kimi Raikkonen, che ha appena scavalcato Kevin Magnussen per riportarsi in decima posizione.

08.52 - Hamilton si è però un po' lamentato per la strategia visto che, fermandosi un giro prima, Bottas gli è già arrivato a 1.7 secondi: "Perché adesso è così vicino a me? Perché l'avete fermato prima?". Dal box di Stoccarda rispondono di essere preoccupati dall'usura delle gomme negli ultimi giri di gara.

08.51 - Hamilton ha ovviamente tenuto la prima posizione, mentre Leclerc è scivolato in quinta piazza, a 11 secondi dalla coppia Vettel-Verstappen.

08.50 - Sosta anche per Lewis Hamilton e Charles Leclerc. Per entrambi c'è un nuovo treno di gomme "bianche" Hard. Unici piloti a doversi ancora fermare sono Raikkonen, Russell e Kubica.

08.48 - Si ferma anche Bottas, che monta le Hard lasciando la seconda posizione a Charles Leclerc. Il monegasco è però già scivolato a 19 secondi da Lewis e perde più di un secondo al giro.

08.45 - Verstappen è indiavolato e si butta all'assalto di Vettel. L'olandese ha attaccato in curva-14, ma Seb ha sfruttato l'incrocio di traiettorie per tenere la terza posizione virtuale. La Ferrari sembra una copia carbone di quella vista a Melbourne.

08.44 - Rientra Sebastian Vettel per rispondere all'undercut di Verstappen. Il tedesco riesce a mantenere la posizione ma è chiaro a questo punto che Leclerc, che ha proseguito con questo treno di gomme, perderà la quarta posizione provvisoria per mano di Max.

08.43 - Max Verstappen si ferma ai box per montare gomme Hard nuove. Vedremo se la Ferrari reagirà fermando Leclerc o Vettel.

08.42 - Disastro in casa Renault: ritiro per problemi tecnici per Nico Hulkenberg. Il tedesco era in zona punti ma è stato costretto a rientrare nel garage.

08.40 - Leclerc si continua a lamentare di essere rallentato dal tedesco compagno di squadra. Potrebbero finire già oggi i rapporti sereni all'interno del box Ferrari? Intanto Vettel viene avvisato da Riccardo Adami: "Devi spingere a tutta adesso".

08.38 - Le Ferrari devono fare attenzione a Max Verstappen, che è sempre più vicino...

08.37 - Questa la classifica dopo 15 giri di gara.

08.36 - E Leclerc è tutt'altro che contento della scelta del muretto:
"E adesso che facciamo?"
"Stai concentrato sul tuo lavoro Charles".

08.35 - Gran bloccaggio di Vettel in curva-14: Leclerc si avvicina ancora di più negli scarichi del compagno.

08.33 - L'impressione, almeno dopo un giro dallo scambio di posizioni tra i piloti Ferrari, è che Vettel non sia poi così tanto più rapido di Leclerc. Il tedesco ha perso altri tre decimi da Bottas, che è a 5.5. Hamilton ha già accumulato quasi 10 secondi.

08.32 - Intanto Kimi Raikkonen è salito in nona posizione dopo aver scavalcato in pista Nico Hulkenberg. Il tedesco, che era partito con le Soft usate in Q2, si è appena fermato per montare le Hard e provare ad andare fino in fondo.

08.31 - Niente da fare per Leclerc, chiamato via box a far passare Vettel. Il monegasco ha lasciato la terza posizione a Seb prima di curva-1. Siamo nel corso del giro 11.

08.29 - "Dobbiamo andare più veloce, altrimenti dovremo far passare Vettel". Questa la comunicazione appena arrivata a Leclerc via radio.

08.27 - Siamo nel corso del giro 9/56: Hamilton ha già 3.2 secondi di vantaggio sul compagno di squadra Valtteri Bottas. Leclerc e Vettel sono vicinissimi, ma pagano già oltre sei secondi sul leader. Verstappen è invece a due secondi da Seb.

08.25 - La Ferrari inizia a reagire: Riccardo Adami, ingegnere di pista di Vettel, ha chiesto al proprio pilota se si sente più rapido del compagno di squadra. Intanto Leclerc viene avvisato che "non c'è bisogno di gestire niente, dobbiamo spingere al massimo".

08.24 - Piccola curiosità statistica: dopo Hamilton in Australia e Leclerc in Bahrain, è la terza volta di fila che il poleman non transita in curva-1 al comando della gara. La prima casella dello schieramento sembra stregata quest'anno...

08.23 - Kvyat è stato penalizzato per il contatto con le due McLaren. Per il russo della Toro Rosso c'è un Drive Through.

08.21 - Leclerc ha già 4.1 secondi da Hamilton. Al momento le due Ferrari sembrano un po' fare fatica. Buona la partenza di Albon (uno dei pochi con gomme Soft): il thailandese è già quindicesimo dopo essere partito dai box.

08.20 - Hamilton sta un po' prendendo il largo avendo già rifilato 1.4 secondi a Bottas. Leclerc invece non sembra in grado di tenere il ritmo dei due piloti Mercedes, con Vettel in zona Drs dietro il compagno di squadra.

08.18 - Entrambe le McLaren sono rientrate ai box e si trovano dunque in fondo alla classifica. Kvyat è invece quindicesimo e non si è fermato.

08.16 - Si riparte con Hamilton davanti a Bottas, Leclerc, Vettel, Verstappen, Gasly, Ricciardo, Perez, Hulkenberg e Grosjean.

08.15 - Virtual Safety Car: in curva-4, Sainz e Kvyat sono finiti a contatto, con il russo che è poi carambolato addosso a Lando Norris.

08.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Cina 2019! Buonissimo lo spunto di Hamilton che si va a prendere la leadership della gara, mentre Vettel si lascia infilare in curva-1 da Leclerc.

08.12 - Davvero inconsueto quello che è successo a Max Verstappen e Robert Kubica, che sono andati in testacoda a bassa velocità nel giro di formazione. Evidentemente le gomme fredde hanno mietuto due vittime. Entrambi hanno però recuperato la posizione.

08.10 - Si parte per il giro di formazione del Gran Premio di Cina 2019. Tra circa tre minuti il via alla gara.

08.08 - Questa la griglia di partenza e la scelta gomme:

08.07 - E questo è il suggestivo video che la Formula 1 ha preparato per festeggiare la ricorrenza...

08.06 - Questo è il poleman Valtteri Bottas: tensione alle stelle in vista della partenza numero 1000 della storia (lo sappiamo, questa storia ha un po' rotto, ma ormai siamo quasi arrivati al momento clou).

08.04 - A breve conosceremo la scelta gomme in partenza delle 20 vetture in griglia. Sei minuti al giro di formazione.

08.00 - Secondo la Pirelli, la strategia più veloce sarebbe quella di partire con le Soft e poi montare le Hard, cosa che evidentemente i primi cinque non potranno fare, partendo con le Medium. In quel caso il fornitore di pneumatici suggerisce di fermarsi intorno al giro 19 per passare alle Hard. Terza strategia più rapida è quella che prevede due soste con Soft-Soft e poi Hard.

07.58 - Questa la situazione gomme a disposizione per tutti i piloti in griglia. Ricordiamo che Bottas, Hamilton, Vettel, Leclerc e Verstappen partiranno con le gomme Medium usate in Q2.

07.55 - I piloti si sono schierati davanti alla griglia per l'esecuzione solenne dell'inno nazionale cinese.

07.51 - Questa la griglia di partenza del Gran Premio della Cina 2019.

Pos Pilota Team Tempo
1 Valtteri Bottas Mercedes 1:31.547
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:31.570
3 Sebastian Vettel Ferrari 1:31.848
4 Charles Leclerc Ferrari 1:31.865
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:32.089
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:32.930
7 Daniel Ricciardo Renault 1:32.958
8 Nico Hulkenberg Renault 1:32.962
9 Kevin Magnussen Haas-Ferrari  
10 Romain Grosjean Haas-Ferrari  
11 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:33.236
12 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:33.299
13 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:33.419
14 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:33.523
15 Lando Norris McLaren-Renault 1:33.967
16 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:34.292
17 George Russell Williams-Mercedes 1:35.253
18 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:35.281
19 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari  
20 Alexander Albon Toro Rosso-Honda  

07.48 - La pit-lane è stata aperta e le vetture si sono già schierate in griglia qualche minuto fa. Alle 8.10 il via al giro di formazione.

07.45 - Buongiorno a tutti, cari lettori di MotorBox.com. Siamo in diretta per raccontarvi il terzo Gp della stagione 2019 di F1, ma anche il numero 1000 della storia del circus. Siete pronti per viverlo in diretta insieme a noi?


TAGS: gara formula 1 gp cina f1 2019 Diretta F1 Live F1 F1 in diretta ChineseGP 2019