Autore:
Salvo Sardina

DESERT STORM È terminato con la seconda doppietta Mercedes consecutiva, lo spettacolare e ricco di colpi di scena Gran Premio del Bahrain 2019. A imporsi è stato stavolta Lewis Hamilton sul compagno di squadra - e ancora leader del mondiale con un solo punto di vantaggio - Valtteri Bottas. L'ordine d'arrivo tradisce però quanto si è visto in pista fino a dieci giri dalla fine: la gara è stata infatti letteralmente dominata dal poleman Charles Leclerc, tradito sul finale da un guasto al motore che comunque non gli ha impedito di ottenere quantomeno il primo podio della sua breve carriera in F1.

DOMINIO FERRARI Proprio le due Ferrari sono partite alla grande dalla prima fila, con Sebastian Vettel più svelto del giovane compagno allo spegnimento dei semafori. Subito dopo un Leclerc entrato forse un po' nel pallone è stato scavalcato anche da Bottas, prima di ritrovare calma e velocità e scalare nuovamente la classifica. Superato il pilota Mercedes all'inizio del secondo giro, il monegasco ha ricucito su Seb, riuscendo poi ad affondare l'attacco con un bella staccata all'esterno in curva-1. Quella che sembrava potersi configurare come una comoda doppietta, si è però presto trasformata in un vero e proprio pomeriggio da incubo.

PASTICCIO VETTEL Proprio il quattro volte campione del mondo è andato in crisi dopo la seconda e ultima sosta di giornata: attaccato da Hamilton, il tedesco è riuscito dapprima a tenersi la seconda posizione, per poi perdere in un analogo tentativo di attacco il giro dopo, il controllo della sua Ferrari. Seb è quindi finito in testacoda pochi istanti prima di rompere l'ala anteriore a causa delle troppe vibrazioni prodotte dalle sue gomme ormai rovinate. Un vero e proprio disastro che ha definitivamente estromesso una delle due Rosse dalla lotta per il podio.

LECLERC DEPOTENZIATO Mentre Vettel rimontava fino alla quinta posizione, nessuno sembrava in grado di togliere a Charles Leclerc - il vantaggio sul primo degli inseguitori era arrivato intanto a circa 10 secondi - la prima vittoria della carriera. A farlo ci ha pensato però la fortuna perché a circa 11 giri dalla fine il monegasco ha iniziato a lamentare una perdita di potenza dal motore. Senza i cavalli del propulsore ibrido, il ventunenne si è visto letteralmente sverniciato da Hamilton e poi anche da Bottas, riuscendo però a salvare almeno il terzo posto grazie all'ingresso della Safety Car negli ultimi tre giri.

SAFETY CAR È stato proprio dietro la vettura di sicurezza, uscita in pista per il clamoroso doppio problema tecnico delle due Renault di Ricciardo e Hulkenberg, che si è chiuso il secondo Gp di questa stagione di F1. Un Gp che ci ha dato risposte importanti sulla velocità della Ferrari, aprendo però altri interrogativi - emersi in realtà già nei test di Barcellona - sull'affidabilità dell'ultima nata a Maranello e sulla tenuta mentale di Sebastian Vettel, quinto alle spalle di Max Verstappen. Primo degli altri è invece Lando Norris, seguito da Kimi Raikkonen, Pierre Gasly, Alexander Albon e Sergio Perez. Oltre al primo podio di Leclerc, si devono annotare anche i primi punti iridati per i due rookie Norris e Albon.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica finale del Gran Premio del Bahrain, seconda prova del mondiale 2019 di Formula 1. Prossimo appuntamento in diretta sarà martedì 2 aprile, quando vi aggiorneremo minuto per minuto i test di Sakhir che vedranno impegnati, tra gli altri, anche Mick Schumacher (con Ferrari e Alfa Romeo) e Fernando Alonso (con McLaren per lo sviluppo delle Pirelli 2020). La F1 torna invece ufficialmente tra due settimane quando, nel weekend del 14 aprile, si correrà a Shanghai il Gran Premio di Cina, gara numero 1000 della storia del circus. Che noi di MotorBox vi racconteremo ovviamente live.

Pos Pilota Team Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:34:21.295 57
2 Valtteri Bottas Mercedes +2.980s 57
3 Charles Leclerc Ferrari +6.131s 57
4 Max Verstappen Red Bull-Honda +6.408s 57
5 Sebastian Vettel Ferrari +36.068s 57
6 Lando Norris McLaren-Renault +45.754s 57
7 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari +47.470s 57
8 Pierre Gasly Red Bull-Honda +58.094s 57
9 Alexander Albon Toro Rosso-Honda +62.697s 57
10 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +63.696s 57
11 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari +64.599s 57
12 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +1 giro 56
13 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 56
14 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +1 giro 56
15 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 56
16 Robert Kubica Williams-Mercedes +2 giri 55
17 Nico Hulkenberg Renault Ritirato 53
18 Daniel Ricciardo Renault Ritirato 53
19 Carlos Sainz McLaren-Renault Ritirato 53
20 Romain Grosjean Haas-Ferrari Ritirato 16

Info, circuito, orari e risultati del GP Bahrain 2019 | Classifica piloti e costruttori F1

Gran Premio del Bahrain terminato, rivivilo con la nostra cronaca minuto per minuto.

19.05 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox! Grazie per averci seguito così numerosi, ci ritroveremo in diretta fra due settimane per il weekend del Gran Premio numero 1000 della storia della Formula 1, sulla pista cinese di Shanghai. Nel frattempo, però, l'invito è quello di restare con noi perché sono in arrivo tante dichiarazioni, analisi, commenti e news da Sakhir. Oltre, ovviamente, alle news sulla gara MotoGP in Argentina. Ciao e buona serata!

19.02 - Mentre vanno in scena gli inni nazionali sul podio, ecco le dichiarazioni di un Charles Leclerc che continua a mostrare un'incredibile maturità agonistica: "Succede, fa parte del motorsport, purtroppo oggi non è stata la nostra giornata ma sono fiducioso, il team ha fatto un lavoro fantastico per recuperare la mancanza di passo che avevamo in Australia. Non so cosa dire, ovviamente sono estremamente deluso come tutto il team, ma succede in una stagione. Abbiamo sfruttato al meglio la situazione comunque, e avuto fortuna in una situazione molto sfortunata, perché per fortuna c'è stata quella Safety Car alla fine altrimenti saremmo arrivati ancora più indietro. E penso che abbiamo avuto anche dei problemi con il carburante. E' molto dura mandare giù questo risultato, però grazie al team per la macchina fantastica che mi ha dato per tutto questo weekend, sono sicuro che torneremo ancora più forti. Punto per il giro veloce? Sì, non sono partito bene, ma poi siamo stati molto forti per tutta la gara. Peccato che abbiamo chiuso soltanto al terzo posto, però alla fine come detto fa parte delle corse, torneremo più forti. Primo podio? Sì esatto, ma come ho sempre detto in passato io non guardo tanto al risultato ma guardo alle cose che posso fare meglio. Oggi il terzo posto non era quello che meritavamo, ma sono comunque contento, congratulazioni a Lewis a Valtteri, e come ho detto tante volte, torneremo ancora più forti".

18.59 - Ed ecco le prime parole a caldo del pilota Mercedes, Valtteri Bottas, che riesce a tornare a casa ancora da leader del mondiale (con un solo punto di vantaggio sul compagno Hamilton): "Come team siamo stati un po' fortunati oggi, comunque siamo rimasti tranquilli, non abbiamo commesso errori, la macchina è stata molto affidabile e con il vento di oggi è tanto, dimostra il grande lavoro che abbimo fatto in fabbrica. Io non ho fatto una grande gara però sono riuscito a tenere la macchina in equilibrio, non ho commesso errori, quindi va bene così. Dare spazio a Lewis dopo la grande partenza? Non lo farò mai, il mio primo giro è stato buono ho avuto un pochino di fortuna, ho battagliato bene con Lewis ma congratulazioni a lui che poi alla fine mi è arrivato davanti".

18.57 - Queste le dichiarazioni del vincitore Lewis Hamilton: "Una gara difficile, la Ferrari è stata incredibile per tutto il weekend, sono andato a parlare con Charles perché ha fatto un lavoro fantastico, sono sicuro che sia stato un risultato devastante per lui perché meritava di vincere la gara. Siamo sicuramente stati fortunati oggi, però bisogna cogliere le opportunità quando arrivano. Io ho dato tutto in gara, ho spinto quando potevo e la battaglia con Vettel è stata davvero divertente per me. Sorpasso Vettel? Sì, guardando la grande bandiera che c'è sopra la torre, c'era un vento fortissimo che ci veniva in faccia, quindi ho dato tutto e frenato tardi come al solito, poi sono andato sull'esterno, ma non credo di essermi toccato con lui, ma comunque un grande risultato per il team considerando soprattutto la difficoltà della gara, ma questo ragazzo (prende sotto braccio Leclerc) ha tantissime vittorie per lui in futuro, grandissime congratulazioni".

18.56 - Leclerc è comunque riuscito a portare a casa un punto extra per il giro più veloce, segnato prima che la sua monoposto smettesse di funzionare.

18.55 - Questa la classifica finale del Gp Bahrain 2019.

18.52 - Indovinate chi è stata la prima persona che Hamilton ha cercato dopo essere uscito dalla monoposto? Esatto, proprio il ferrarista Leclerc. Oggi Lewis ha capito che Charles è uno dei possibili pretendenti al titolo...

18.50 - Molto pacato il team radio di Hamilton: "Charles meritava la vittoria, noi dobbiamo lavorare duramente per tenere dietro questi ragazzi".

18.47 - Bandiera a scacchi. Finisce con una doppietta Mercedes il Gran Premio del Bahrain 2019. Hamilton centra la prima vittoria stagionale, seguito da Bottas e Leclerc. La Safety Car ha regalato al monegasco il primo podio in carriera.

18.45 - "Finiremo sotto Safety Car?" - "Non ne siamo sicuri". Questa la comunicazione tra Leclerc e gli uomini del muretto Ferrari.

18.43 - Safety Car in pista! Mancano due giri alla fine, con Leclerc che per il momento è ancora terzo. Potrebbe finire così la gara, visto che non sembrano esserci i tempi per far ripartire la gara...

18.42 - Bandiere gialle nel primo settore. Entrambe le Renault si sono ritirate in curva-1 per un problema tecnico praticamente simultaneo.

18.40 - C'è il sorpasso! Bottas scavalca senza problemi Leclerc, che adesso è terzo.

18.39 - Anche Verstappen annusa la preda: "C'è spazio per andarlo a prendere?". Risposta tranquilla dal muretto: "".

18.37 - Anche Hamilton intanto avvisa il muretto di alcuni problemi in scalata. Mancano cinque giri alla fine di questo interminabile Gp Bahrain 2019.

18.35 - Sul volante di Leclerc campeggia la scritta "Fail B". A questo punto Bottas è distante solo 12 secondi e dal muretto arriva la comunicazione "Non c'è bisogno di prendere dei rischi, abbiamo un giro di margine per il sorpasso".

18.34 - Una gara incredibile, lunghissima, piena di colpi di scena. Adesso Bottas gira circa cinque secondi più veloce di Leclerc, il quale però adesso sta andando davvero molto lento.

18.32 - Hamilton scavalca Leclerc e si porta in testa al Gran Premio del Bahrain 2019! Adesso il ferrarista deve cercare di portare a casa quantomeno il primo podio della carriera, con Bottas lontano 23 secondi. Mancano sette giri alla fine.

18.30 - Leclerc sembra aver perso il sostegno del motore ibrido. E gira circa 4 secondi più lento di Hamilton, il quale è ormai negli scarichi di Charles...

18.29 - "Cosa sta succedendo?", urla Leclerc via radio. In due giri il monegasco ha perso cinque secondi da Hamilton.

18.27 - Problemi sulla monoposto di Leclerc? "C'è qualcosa di strano sul motore", avverte Charles via radio. Mancano ancora 10 giri alla fine...

18.26 - Risale molto aggressivo anche Kimi Raikkonen, bravo a superare Ricciardo per l'ottava posizione provvisoria. Il finnico ha adesso nel mirino la McLaren di Lando Norris, che potrebbe andare a punti per la prima volta in carriera.

18.24 - Qualche giro fa, ci sono state anche delle scintille tra Ricciardo e Hulkenberg, il quale è riuscito a passare anche grazie a una miglior strategia gomme, non senza un piccolo contatto con l'ala anteriore del compagno di squadra. L'australiano è su una tattica a una sosta, ma evidentemente la scelta del muretto non sta pagando.

18.22 - Ricapitolando la situazione distacchi: Leclerc ha 10 secondi su Hamilton e 37 sul leader del mondiale Bottas, il quale ha 6.3 di vantaggio su Verstappen. Intanto Vettel con rabbia è riuscito a scavalcare Norris, Ricciardo e Hulkenberg, portandosi in quinta posizione (ma ha adesso 26 secondi di gap da Verstappen).

18.20 - Ecco qui le immagini del testacoda di Vettel nel tentativo di resistere al sorpasso all'esterno di Hamilton in curva-4.

18.18 - Dunque: Vettel ha montato un treno di gomme Soft usate ed è rientrato in pista in ottava posizione. In teoria fino al quinto posto tutti i rivali sono alla portata, ammesso che la sua SF90 non sia troppo danneggiata.

18.16 - Vettel ha anche spiattellato le gomme, rompendo subito dopo l'ala anteriore a causa delle troppe vibrazioni. Il ferrarista è costretto a tornare ai box per un nuovo treno di gomme e una nuova ala anteriore.

18.14 - Clamoroso! Nuovo tentativo di sorpasso di Hamilton su Vettel, il quale ha provato a tenere l'interno in curva-4 ma ha poi perso il controllo della monoposto finendo in testacoda!

18.12 - Pit-stop anche per Leclerc, che torna in pista davanti a Bottas, Vettel e Hamilton, ma c'è Lewis molto molto vicino a Seb!

18.11 - Vettel risponde a Hamilton: pit-stop e secondo cambio gomme anche per Seb. E, stavolta, l'undercut degli uomini Mercedes non funziona, con il tedesco che riesce a tenere la posizione sul grande rivale inglese.

18.09 - Si ferma Lewis Hamilton per la sua seconda e ultima sosta ai box. Il britannico è tornato in pista adesso con le Medium per arrivare fino alla bandiera a scacchi. Siamo nel giro 36/57.

18.08 - Intanto Leclerc ha già guadagnato 24 secondi su Bottas, un gap sufficiente per effettuare la sosta con la certezza di uscire davanti alla Mercedes del leader del mondiale.

18.06 - Si ferma adesso Max Verstappen, che nel frattempo era scivolato a 10 secondi da Bottas. Pit-stop non velocissimo per l'olandese della Red Bull, che monta un nuovo treno di Medium per arrivare fino in fondo.

18.05 - Altro bloccaggio per Lewis Hamilton, abbastanza in difficoltà adesso con le sue gomme Soft.

18.03 - La classifica dopo 30 giri di gara. Abbiamo da poco passato il giro di boa.

18.00 - Da capire ovviamente quale sarà la strategia di Leclerc, Vettel e Bottas. In teoria tutti e tre potrebbero arrivare alla fine, mentre Hamilton dovrà obbligatoriamente fermarsi ancora, non avendo ancora montato le Medium o le Hard.

17.57 - Abbiamo un po' perso di vista Charles Leclerc, che sta davvero guidando da campione affermato. 8.3 secondi il vantaggio su Vettel, che lo precedeva dopo la partenza.

17.55 - Nonostante l'errorino di Vettel, Hamilton non è riuscito a tenersi in zona Drs. Il britannico paga 2.3 di gap da Seb, ma ha un comodo vantaggio di 9 secondi su un davvero anonimo Bottas.

17.54 - Abbiamo forse chiamato la sosta di Daniel, che si ferma per montare le Medium. Avendo tenuto per 24 giri le Soft, non crediamo sia impossibile per lui farne 33 con le Medium.

17.53 - Intanto Daniel Ricciardo non si è ancora fermato. L'australiano è sesto davanti al compagno di squadra.

17.52 - Abbiamo vissuto tantissime emozioni ma siamo solo al giro 24/57. Vettel è arrivato lungo in curva-1, bloccando l'anteriore destra e consentendo a Hamilton di avvicinarsi ulteriormente.

17.50 - Vettel! Il tedesco ha sfruttato l'ala mobile per riprendersi la seconda piazza verso la staccata di curva-4. Leclerc intanto è volato via, con 7.3 secondi di vantaggio sul compagno di squadra.

17.49 - Hamilton ha problemi con le gomme Soft montate meno di dieci giri fa: "Le mie gomme sono andate". E Vettel è già in zona Drs!

17.48 - Questa la classifica al completamento del ventesimo passaggio.

17.46 - Giro 21/57, Vettel è adesso a soli 1.5 secondi di gap da Hamilton. L'obiettivo del ferrarista è chiaramente quello di portarsi al di sotto del secondo per usufruire del Drs.

17.45 - Hamilton è andato largo in uscita di curva-15, quella che immette sul rettilineo dei box. Questo errorino chiaramente va a favore di Vettel che è sempre più vicino.

17.44 - Nonostante le gomme più performanti, Hamilton sta perdendo un po' su Sebastian Vettel. Adesso il tedesco è a soli 2.2 da Lewis.

17.42 - Intanto Daniil Kvyat è stato penalizzato con cinque secondi da scontare ai box per mancato rispetto del limite di velocità in corsia box. Si ritira, nel frattempo, Romain Grosjean.

17.40 - Anche Vettel è riuscito a scavalcare Ricciardo. Dunque al comando abbiamo di nuovo Charles Leclerc con 4 secondi di vantaggio su Hamilton e 7 su Seb. Il monegasco sta tenendo un ritmo forsennato.

17.38 - Leclerc e Hamilton sono riusciti a liberarsi di Ricciardo senza grosse difficoltà. Adesso c'è Vettel alle prese con l'ex compagno di squadra ai tempi della Red Bull. La Fia intanto sta investigando il contatto tra Giovinazzi e Kvyat. Nessuna azione, invece, per Max Verstappen dopo il contatto con Sainz.

17.37 - Giro 15/57: si ferma anche Vettel, che però rientra in pista alle spalle di Hamilton. Il tedesco è quindi quarto ma virtualmente terzo visto che il leader della gara è per il momento un Daniel Ricciardo che deve ancora fermarsi ai box.

17.35 - Si fermano Leclerc, Hamilton e Bottas. Gomme gialle per Leclerc e Bottas, mentre Hamilton - che dunque dovrà per forza fermarsi ancora - ha montato le Soft.

17.34 - Contatto tra Giovinazzi e Kvyat. Il russo è finito in testacoda in curva-11. Forse un po' di responsabilità per l'italiano, che ha toccato il pilota Toro Rosso sulla posteriore sinistra, mandandolo in testacoda.

17.33 - Vettel è arrivato un po' lungo in curva-1, con Hamilton che adesso si è di nuovo fatto sotto.

17.31 - Si ferma il primo dei big: Max Verstappen va ai box e monta gomme Medium. Si tratta di una sosta che a breve costringerà anche Bottas - e a ruota tutti gli altri - a fermarsi ai box.

17.30 - Questa la classifica dopo questi primi dieci caotici giri del Gp Bahrain 2019.

17.29 - Primi pit-stop di giornata: Raikkonen rientra per montare le Medium nuove, mentre Gasly va ancora con le Soft nuove. Visto che siamo solo al decimo giro, entrambi sicuramente si fermeranno ancora.

17.27 - Verstappen intanto è sotto investigazione per il contatto con Carlos Sainz. Lo spagnolo è adesso scivolato in ultima posizione, anche se sembra potersi parlare di contatto di gara.

17.25 - Siamo nel corso del giro 8/57 e finalmente possiamo respirare un po'. Al momento Leclerc ha 1.2 di vantaggio su Vettel, con Hamilton che segue il tedesco a 1.7. Poi Bottas che ha perso già 4 secondi dal compagno di squadra. Verstappen, dopo quel piccolo problema al motore, mantiene la quinta posizione con 2 secondi di ritardo dal finnico della Mercedes.

17.23 - Il replay della partenza ci mostra anche il contatto tra Stroll e Grosjean nel corso del primo giro di gara. Entrambi si sono dovuti fermare ai box.

17.21 - Che sorpasso di Leclerc su Vettel! Il monegasco ha preso la scia in rettilineo e si è buttato in curva-1! Momenti di tensione al muretto Ferrari, con Leclerc che si va a riprendere la prima posizione con un bel sorpasso sul compagno di squadra!

17.19 - Inizio gara a dir poco caotico! Verstappen e Sainz sono finiti a contatto, con lo spagnolo che ha rotto l'ala anteriore dopo aver tentato il sorpasso all'esterno in curva-4! Subito dopo il pilota McLaren ha disseminato il panico a centro gruppo con la macchina chiaramente con scarsa direzionalità.

17.18 - Piccola sbuffata dal posteriore della monoposto di Max Verstappen, che ha rallentato in uscita di curva-10 ma poi è riuscito a tenere la quinta posizione. L'olandese è un po' in difficoltà in questo momento.

17.17 - Tante emozioni in queste prime fasi di fara. E siamo ancora senza Drs, con la Direzione gara che ha comunicato che solo adesso si potrà utilizzare l'ala mobile.

17.15 - Leclerc si è ripreso la seconda posizione subito in curva-1 all'inizio del secondo giro di gara, sfruttando anche un piccolo errore in frenata di Valtteri Bottas. In curva-6, poi, il leader del mondiale ha anche dovuto alzare bandiera bianca dopo che il compagno di squadra Hamilton aveva preso l'interno.

17.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio del Bahrain 2019! Leclerc non è partito benissimo, perdendo la prima posizione per mano di Vettel e anche la seconda per mano di Bottas. Il monegasco è terzo davanti a Lewis Hamilton.

17.12 - Le vetture si stanno ormai schierando in griglia, tra qualche istante il via alla gara numero 2 di questa stagione..

17.11 - Perez viene avvisato via radio: "Attenzione a curva-6, lì soffia un vento a circa 30 km/h, quindi possiamo aspettarci che qualcuno commetterà degli errori".

17.10 - Via al giro di formazione, tutte le monoposto si sono mosse correttamente dalla griglia. Charles Leclerc, per la prima volta in carriera, guida il gruppone.

17.07 - Ecco le scelte gomme: tutti partiranno con le Soft ad eccezione di Robert Kubica che ha invece optato per le Medium. Molti hanno quindi snobbato il suggerimento Pirelli sulla strategia più veloce...

17.04 - A breve scopriremo anche quali sono le scelte gomme dei 20 piloti in griglia. Sicuramente i primi dieci partiranno con le Soft usate in Q2, ad eccezione di Ricciardo che ieri si è qualificato con l'undicesimo tempo ed è passato in quinta fila grazie alla penalizzazione di Grosjean.

17.02 - Ecco una suggestiva immagine dall'alto della pista del Bahrain. Le luci sono già accese per illuminare a giorno l'asfalto di Sakhir.

17.00 - Dieci minuti al via. In effetti, rispetto a quanto visto in Australia, c'è da considerare che, considerando anche le tre zone Drs e le caratteristiche della pista, quello del Bahrain è un circuito dove il sorpasso è decisamente più facile. Per questo anche l'ipotesi di vedere una gara a due soste non è del tutto da scartare, visto che i big non potranno optare per la strategia (partenza con le Medium, chiusura con le Hard) che la Pirelli ha indicato come la più veloce.

16.57 - A proposito di strategie, ecco l'infografica con cui la Pirelli ci spiega quali potrebbero essere le migliori scelte tattiche in gara. Come potete vedere voi stessi, l'idea di partire con le Soft e poi andare fino in fondo con le Medium non è considerata la migliore.

16.55 - Va in scena l'Inno nazionale del Bahrain sulla griglia di partenza di Sakhir. Fra 15 minuti il via del giro di formazione del Gp.

16.52 - L'account Twitter della F1 scherza sull'acconciatura di Kevin Magnussen. Mentre tutti i piloti devono convivere con il vento, il danese non ha problemi dopo averci dato decisamente dentro con il gel. 

16.50 - Queste le gomme a disposizione dei venti piloti in pista. Secondo Pirelli la strategia migliore sarebbe quella di partire con le Medium e poi fare un solo pit-stop per passare sulle Hard. Hard, che, in effetti, praticamente nessuno dei piloti dei top team ha mai provato in questo fine settimana. Inoltre, i primi dieci dello schieramento partiranno con le Soft, e quindi non è da escludere anche una strategia a 2 soste (Soft-Medium-Medium).

16.47 - Vi abbiamo detto del gran vento che c'è in questo momento a Sakhir. Ecco, questa gif rende decisamente l'idea di quanto la pista si stia sporcando di polvere e sabbia in questi minuti...

16.45 - Questa la griglia di partenza ufficiale del Gp del Bahrain 2019.

Pos Pilota Team Tempo
1 Charles Leclerc Ferrari 1:27.866
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:28.160
3 Lewis Hamilton Mercedes 1:28.190
4 Valtteri Bottas Mercedes 1:28.256
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:28.752
6 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:28.757
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:28.813
8 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:29.022
9 Lando Norris McLaren-Renault 1:29.043
10 Daniel Ricciardo Renault 1:29.488
11 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:29.015
12 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:29.513
13 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:29.526
14 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:29.756
15 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:29.854
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:30.026
17 Nico Hulkenberg Renault 1:30.034
18 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:30.217
19 George Russell Williams-Mercedes 1:31.759
20 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:31.799

16.42 - Cielo coperto in Bahrain, ma condizioni e temperature del tutto analoghe a quelle che abbiamo già visto nelle altre sessioni serali del weekend. C'è anche un bel po' di vento in più, però l'asfalto è sempre intorno ai 30 gradi.

16.40 - In griglia c'è anche David Beckham, qui a colloquio con il Ceo della McLaren, Zak Brown.

16.35 - La pit-lane è stata da poco aperta, con i piloti che si stanno schierando in griglia di partenza. Il via è previsto per le 17.10, quando le vetture si muoveranno dallo schieramento per il giro di formazione.

16.30 - Buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox.com! Siamo in diretta per raccontarvi l'attesissimo Gran Premio del Bahrain. Charles Leclerc partirà in pole position affiancato dal compagno di squadra Sebastian Vettel, subito davanti alle due Mercedes e alla Red Bull di Verstappen. Siete pronti per seguire e commentare insieme a noi la seconda gara del mondiale 2019 di F1?


TAGS: gara formula 1 GP bahrain f1 2019 Diretta F1 BahrainGP 2019 Live F1 F1 in diretta