Autore:
Matteo Larini

GOMME POSTERIORI Sebastian Vettel aveva avuto un eccellente scatto al via ed era riuscito a ‘bruciare’ il compagno di squadra Charles Leclerc. Il tedesco però non aveva un gran ritmo, tanto che lo stesso Leclerc lo ha poi raggiunto, superato e si è involato in testa. Dopo la bandiera a scacchi, Seb non ha nascosto di aver fatto fatica: “È stato molto complicato e me ne sono reso conto all'incirca mezzo giro dopo la partenza che sarebbe stato così. La macchina era molto difficile da guidare per me. Charles ha faticato di meno, non ha avuto difficoltà a seguirmi e a superarmi. È stata una gara piuttosto complessa, anche se nel secondo stint la situazione si è un po' normalizzata con le gomme medie”.

INCIDENTE CON HAMILTON Oltre ai problemi con gli pneumatici posteriori, a complicare la gara del campione tedesco è stato un testacoda – seguito dalla spettacolare perdita dell’ala anteriore nel rettilineo successivo - avvenuto in occasione del secondo tentativo di sorpasso da parte del grande rivale Hamilton. Il quattro volte campione del mondo lo descrive così, ammettendo lo sbaglio: “Ovviamente eravamo molto vicini, ho cercato di riprendere l'interno proprio come avevo fatto nel giro prima… Credo che la curva 4 fosse una delle più complicate. Ma è stato un mio errore, ho perso il posteriore e mi sono girato. Durante il testacoda ho danneggiato a tal punto le gomme che poi ho avuto tante vibrazioni che hanno portato al cedimento dell'ala anteriore”.

GARA DELUDENTE Il mix di problemi patiti dal tedesco ha portato ad un risultato finale incolore e sicuramente inferiore alle aspettative, a cui si è unito il guasto sulla vettura gemella del compagno di squadra, che ha così perso una vittoria quasi certa: “Sicuramente non è stata la gara che volevamo, essendo partiti dalla prima fila e avendo chiuso attardati. Abbiamo avuto una serata deludente: non so cosa sia successo a Charles, credo che sia stato molto sfortunato perché era la sua gara, quindi non possiamo essere contenti del risultato. Non abbiamo avuto il passo che avrei dovuto avere”.


TAGS: ferrari formula 1 vettel f1 GP bahrain f1 2019 BahrainGP 2019