Autore:
Salvo Sardina

ALTRA STORIA Nelle prime prove libere del Gp Bahrain 2019, la Ferrari sembra lontanissima parente della monoposto vista due settimane fa a Melbourne. A condurre le PL1 ci ha pensato Charles Leclerc, che ha rifilato 263 millesimi al compagno di squadra Sebastian Vettel a parità di gomme Soft. Per il monegasco della Rossa si tratta della prima volta al comando di una sessione ufficiale del campionato del mondo di Formula 1.

SOLO PL1 Attenzione però a cantare troppo presto vittoria. Perché, se è vero che le SF90 sono sembrate in palla, veloci e molto ben bilanciate, altrettanto vero è che non solo si tratta solo delle prime libere del weekend – con tutte le solite incognite del caso sui programmi di lavoro diversi, i carichi di carburante e gli assetti da affinare – ma anche che in Bahrain le sessioni che contano si svolgono in notturna. E, quindi, in condizioni atmosferiche ben diverse da quelle delle PL1 (di scena con il sole ancora alto nel cielo sopra Sakhir).

GLI ALTRI Fatte queste premesse, gli altri top team per il momento guardano le Ferrari da lontano. Bottas è il primo degli inseguitori con 974 millesimi di gap da Leclerc. Troviamo poi Hamilton a 1.2, Verstappen a 1.3 e Gasly a 1.4 secondi, tutti con le stesse mescole Soft usate anche dai piloti del Cavallino. Chiudono la top-10 Carlos Sainz, Nico Hulkenberg, Daniil Kvyat e Kimi Raikkonen. Antonio Giovinazzi, protagonista sul finale di un contatto senza grosse conseguenze con il tedesco della Renault, è invece sedicesimo.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica completa delle prove libere 1 del Gran Premio del Bahrain 2019. Prossimo appuntamento per le 15.45 con il racconto in diretta della seconda, e ben più rappresentativa, sessione di prove.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:30.354   20
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:30.617 +0.263s 21
3 Valtteri Bottas Mercedes 1:31.328 +0.974s 26
4 Lewis Hamilton Mercedes 1:31.601 +1.247s 23
5 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:31.673 +1.319s 21
6 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:31.815 +1.461s 17
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:31.952 +1.598s 28
8 Nico Hulkenberg Renault 1:32.040 +1.686s 17
9 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:32.339 +1.985s 24
10 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:32.385 +2.031s 23
11 Daniel Ricciardo Renault 1:32.401 +2.047s 19
12 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:32.602 +2.248s 21
13 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:32.874 +2.520s 24
14 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:32.885 +2.531s 20
15 Lando Norris McLaren-Renault 1:32.945 +2.591s 29
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:32.949 +2.595s 22
17 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:32.994 +2.640s 22
18 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:33.518 +3.164s 16
19 George Russell Williams-Mercedes 1:34.188 +3.834s 26
20 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:34.253 +3.899s 27

Info, circuito, orari e risultati del GP Bahrain 2019

Prove libere 1 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

13.40 - Grazie per l'attenzione, cari lettori di MotorBox. L'appuntamento è per le 15.45 quando saremo nuovamente in diretta per raccontarvi le prove libere 2 del Gp Bahrain, decisamente ben più indicative dei rapporti di forza che potremo vedere domani in qualifica e domenica in gara. Ciao, a più tardi!

13.36 - Questa la classifica finale della sessione: Leclerc, Vettel, Bottas, Hamilton, Verstappen, Gasly, Sainz, Hulkenberg, Kvyat, Raikkonen. Tutti i piloti, ad eccezione dei due alfieri Williams, hanno segnato i propri migliori tempi con gomme Soft.

13.32 - Riguardando le immagini del contatto tra Hulkenberg e Giovinazzi, sembra evidente l'errore del pilota Renault. Nico procedeva lentamente e probabilmente non si è accorto della presenza dell'italiano alle sue spalle.

13.30 - Bandiera a scacchi. Finiscono qui le prove libere 1 del Gran Premio del Bahrain 2019.

13.28 - Incomprensione tra Nico Hulkenberg e Antonio Giovinazzi, che sono finiti a contatto in curva-7. Entrambi hanno comunque continuato, ma vedremo se ci saranno interventi da parte della direzione gara. Nel frattempo, in curva-8, abbiamo visto anche un lungo di Romain Grosjean, che ha poi leggermente danneggiato la sua ala anteriore.

13.26 - Errorino per Max Verstappen, andato largo in uscita da curva-4. Nessun problema comunque per l'olandese, che ha proseguito il suo run.

13.25 - Testacoda per George Russel, finito a 180° rispetto alla marcia normale dopo aver perso il controllo della sua Williams in uscita da curva-2.

13.23 - Seb è subito seguito a ruota anche dal compagno di squadra e leader della sessione, Charles Leclerc. Andiamo un po' a memoria, ma crediamo di potervi confermare che per il monegasco sarebbe la prima volta a chiudere al comando una sessione ufficiale in F1.

13.21 - Poco meno di dieci minuti alla prima bandiera a scacchi del fine settimana. Vettel torna in pista per qualche giro in assetto gara, un po' come già fatto qualche minuto fa anche dai due piloti Mercedes.

13.18 - In pista adesso troviamo Bottas, Hamilton, Gasly, Sainz, Albon, Perez, Norris e Stroll. Nel paddock invece fa la sua comparsa Corinna Schumacher: madre di Mick (al debutto in Formula 2 ma anche al volante di Ferrari e Alfa Romeo nei test di martedì e mercoledì), nonché moglie del leggendario Michael.

13.15 - Soltanto le due Ferrari sono riuscite a battere il tempo segnato lo scorso anno (1:31.060) da Daniel Ricciardo su Red Bull. Leclerc, nello specifico, è di circa 7 decimi più rapido.

13.12 - In pista non saranno velocissimi, ma al momento gli uomini Williams sono molto forti quantomeno sul piano fotografico. Ecco un bello scatto della FW42 in uscita di curva-10.

13.10 - Venti minuti alla fine di questa sessione. Per il momento in pista abbiamo soltanto Perez e Stroll.

13.08 - Intanto in pista ci sono state delle scaramucce tra Kimi Raikkonen e Carlos Sainz. Niente di grave, ma i due hanno quasi rischiato di andare l'uno contro l'altro.

13.05 - Ovviamente i tifosi Ferrari staranno già sognando un risultato diverso rispetto a quello dell'Australia, ma non bisogna correre troppo con la fantasia. Perché sono solo prove libere e non si conoscono i programmi di lavoro né i carichi di carburante. E soprattutto perché le condizioni in PL2, ma anche in qualifica e gara saranno molto molto diverse.

13.03 - Questa la classifica dopo un'ora di Prove Libere 1 del Gp Bahrain 2019. Tutti i piloti hanno segnato il proprio miglior tempo con le gomme Soft.

13.01 - Lo avevamo già detto qualche minuto fa ma a questo punto l'impressione è confermata. Sono solo prove libere, ma le Ferrari stanno facendo tutt'altro sport rispetto a quanto fatto vedere sin dal venerdì di Melbourne.

12.58 - La Ferrari torna però subito al comando con entrambi i piloti! 1:30.617 per Vettel, 1:30.354 per un super Charles Leclerc! Le Mercedes di Bottas e Hamilton distano rispettivamente 974 millesimi e 1.2 secondi a parità di mescola.

12.57 - Scendono in pista anche Leclerc e Vettel, con gomme "rosse" nuove. Nel frattempo Hamilton si è messo in seconda posizione a 273 millesimi dal compagno. Il giro del campione del mondo in carica è però tutt'altro che perfetto, completato con un'escursione sullo sporco all'esterno di curva-15.

12.54 - Bottas si riprende la prima piazza provvisoria. 1:31.328 per il finlandese della Mercedes. Adesso ci sono dunque oltre tre decimi dalla prima Mercedes al resto del gruppo, in attesa del secondo run di giornata di Lewis Hamilton (che è appena tornato in pista).

12.51 - Gasly sale in terza posizione, mettendosi a 142 millesimi dal compagno di squadra che adesso comanda la sessione. Tornano in pista anche Bottas, Grosjean e Norris, tutti con pneumatici a mescola Soft.

12.48 - E proprio Verstappen si porta al comando della sessione, rifilando 74 millesimi a Vettel e 211 a Leclerc. 1:31.673 per il giovane olandese di casa Red Bull. In pista c'è anche Pierre Gasly, sempre con gomme "rosse".

12.45 - Il primo a tornare in pista è Max Verstappen, che monta adesso un nuovo treno di gomme Soft. L'olandese era stato anche il primo a siglare un tempo in questa sessione.

12.40 - Come vi avevamo preannunciato, tutti i piloti sono tornati ai box per consegnare il primo set di gomme. Ecco qui la prima classifica del weekend del Gp Bahrain. Ricordiamo che in top-10 tutti i piloti sono con gomme Soft, ad eccezione di Bottas, Hamilton e Magnussen che hanno segnato il tempo con gomme "gialle" Medium.

12.36 - Tra qualche minuto tutti i piloti torneranno ai box per consegnare alla Pirelli il primo set di pneumatici del weekend. Intanto però, anche se sono soltanto i primissimi minuti del weekend, l'impressione è che la Ferrari sia un po' meglio bilanciata rispetto allo scorso Gp.

12.34 - Vettel e Leclerc migliorano e si portano dunque al comando della sessione con le gomme più morbide del lotto. 1:31.747 per Seb, 1:31.884 per Charles. Bottas, che però monta le Medium, è adesso staccato di 593 millesimi.

12.32 - Come ci segnala il nostro Simone Valtieri dal coordinamento, il record della pista è comunque ancora lontano: 1:27.958, segnato da Vettel nella Q3 del 2018. In PL1 il giro più veloce di sempre è invece stato registrato da Ricciardo in 1:31.060.

12.30 - Vettel si mette adesso al comando, ma con soli 41 millesimi su Bottas. 1:32.299 per il tedesco della Ferrari.

12.28 - Qualche secondo fa abbiamo "ammirato" lo spettacolare testacoda di Lance Stroll, che ha perso il controllo della sua Racing Point in uscita di curva-4. Il giovane canadese ha anche toccato le barriere appoggiandosi con l'ala anteriore.

12.27 - Ancora meglio fa Leclerc, a parità di gomme "rosse". Il monegasco scende sul piede dell'1:32.364, pagando solo 24 millesimi dal leader Bottas.

12.26 - Vettel si mette in seconda posizione, ma con le mescole più morbide del lotto che Pirelli ha portato in Bahrain. Il tedesco della Ferrari è a circa due decimi dal rivale della Mercedes.

12.24 - Valtteri Bottas si conferma leader anche della sessione, oltre che del mondiale. 1:32.340 per il finnico con gomme Medium. Verstappen è staccato di sei decimi, ma con gomme Soft. Medium anche per Hamilton, terzo a quasi un secondo dal compagno.

12.22 - Verstappen migliora, scendendo sul piede dell'1:32.950. Arriva adesso anche Lewis Hamilton ccon il suo primo giro cronometrato. In pista anche Sebastian Vettel.

12.20 - Sembra che, dopo un po' di attesa, finalmente ci sia un po' di attività in pista. Verstappen è accompagnato da Sainz, Norris, Raikkonen, Kvyat, Kubica, Russell e Hamilton. La pista comunque è ancora molto sporca, come spesso accade nelle prime sessioni che si corrono nei circuiti che sorgono nel bel mezzo di un deserto...

12.19 - Proprio l'olandese Verstappen ci regala il primo aggiornamento "fucsia" della giornata. 1:33.085 per Max, il più veloce ma anche l'unico a segnare un giro cronometrato in queste PL1.

12.18 - Intanto Mattia Binotto, che in questo weekend è accompagnato ai box anche dall'amministratore delegato Ferrari, Louis Camilleri, è a colloquio nel paddock con Toto Wolff.

12.17 - Finalmente si intravede nuovamente qualcuno fuori dalla pit-lane: è il turno di Max Verstappen.

12.15 - Lewis Hamilton ha appena fatto la sua apparizione, con il casco già in testa, all'interno del box Mercedes. Tra poco il campione del mondo in carica inizierà dunque la sua attività giornaliera.

12.13 - Quest'immagine ci dà anche un'idea del grande calore dell'asfalto di Sakhir in questo momento.

12.10 - Momento di grandissima tranquillità al momento in pista. Non è una sorpresa: visto che in qualifica e gara le condizioni della pista saranno molto molto diverse, girare in questo momento potrebbe essere poco produttivo.

12.06 - Installation lap anche per Verstappen e Stroll. Sono quindi soltanto Hamilton e Bottas gli unici piloti a non aver percorso neppure un giro in questi primissimi minuti di attività. Nessuno ha comunque ancora segnato un giro cronometrato. 

12.05 - Nel frattempo Liberty Media non si lascia scappare l'occasione per ricordarci che questo in Bahrain è il Gran Premio numero 99 della storia della Formula 1.

12.03 - Ecco qui le scelte dei 20 protagonisti del mondiale per quanto riguarda le gomme portate in pista. Ricordiamo che la Pirelli ha opzionato le tre mescole più dure, C1, C2 e C3. I top team? Tutti in fotocopia, ad eccezione del solo Gasly che differenzia leggermente rispetto ai rivali d'alta classifica.

12.02 - Già ben 16 piloti in pista per il primo giro d'installazione del fine settimana bahrenita. Per il momento restano ancora ai box Stroll, Verstappen, Hamilton e Bottas.

12.00 - Semaforo verde. Si parte per i primi 90 minuti di prove libere del weekend del Gp Bahrain 2019.

11.55 - La gara di domenica, così come le qualifiche, si svolgeranno al tramonto, illuminate dalle luci dell'impianto artificiale costruito qui per l'edizione 2014. Al momento, però, c'è ancora il sole alto nel cielo sopra Sakhir. 50 gradi la temperatura dell'asfalto, 29 quella dell'aria.

11.50 - La prima notizia del weekend è che Carlos Sainz, pilota McLaren, sarà costretto a cambiare il motore dopo il rogo del Gp d'Australia. Lo spagnolo non incorrerà comunque in penalità, anche se di sicuro questo secondo motore già smarcato al secondo Gp della stagione, potrà arrecargli dei problemi nel prosieguo della stagione, visto che le power unit a disposizione dei piloti sono solo tre.

11.45 - Buongiorno e ben trovati, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per il secondo weekend della Formula 1 2019, quello che si corre nel bel mezzo del deserto del Bahrain. Tra circa 15 minuti avremo il via alla prima sessione di prove libere. Siete pronti per viverla con noi?

 

 


TAGS: formula 1 f1 f1 2019 Diretta F1 BahrainGP 2019 GP Bahrain 2019 Live F1 F1 in diretta