F1 GP Azerbaijan 2022, Diretta LIVE Gara
LIVE F1 2022

F1 GP Azerbaijan 2022, Gara: Ferrari in fumo, Leclerc e Sainz KO! Doppietta Red Bull


Avatar di Salvo Sardina , il 12/06/22

3 settimane fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Azerbaijan 2022

A Baku è disfatta per la Rossa: Sainz si ritira subito per un problema al brake-by-wire, Leclerc ancora una volta con il motore in panne mentre era in testa. Trionfa Verstappen, sul podio Perez e Russell. La cronaca minuto per minuto
Benvenuto nello Speciale AZERBAIJANGP 2022, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AZERBAIJANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP AZERBAIJAN 2022: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

Dopo un super sabato, anche nel fine settimana del GP Azerbaijan 2022 la domenica è foriera di delusioni per la Ferrari e per Charles Leclerc. Autore, ieri pomeriggio, di una pole position stratosferica, il monegasco è rimasto ancora una volta a piedi a causa di un problema al motore, in fumo nel corso del 20° giro di gara proprio mentre la F1-75 numero 16 si trovava al comando. Ad approfittarne è, neanche a dirlo, la Red Bull, che porta a casa un'altra doppietta come in Spagna, con Max Verstappen davanti al compagno Sergio Perez. Chiude il podio George Russell su Mercedes.

F1 2022, GP Azerbaijan: la rottura sulla Ferrari di Charles Leclerc

IL VIA E LA VSC Abbiamo detto di Leclerc al comando nel momento del ritiro, ma bisogna aggiungere come la corsa fosse tutt'altro che decisa in favore del 24enne di Monte Carlo. Charles aveva infatti perso la leadership al via, beffato all'interno da Perez, prima di giocare il jolly strategico sfruttando il regime di Virtual Safety Car imposto nel corso del nono giro di gara. Causata dal ritiro dell'altra Rossa di Carlos Sainz - ko per un problema al brake-by-wire mentre si trovava in quarta posizione - la neutralizzazione aveva permesso al ferrarista di effettuare un pit-stop anticipato senza perdere troppo tempo dalle Red Bull e di ritrovarsi così al comando della corsa dopo la sosta dei due rivali.

F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: La partenza della gara

MAX IN SOLITARIA Pochi giri dopo, però, il ritiro con tanto di fumata bianca dal motore ci ha impedito di capire se la strategia del cambio gomme così tanto anticipato - Leclerc avrebbe dovuto percorrere 42 giri con un set di gomme dure - avrebbe funzionato. Da quel momento in poi, è stata quindi una gara praticamente sul velluto per le due Red Bull, con Verstappen in solitaria dopo aver sorpassato Perez in pista, e chiamato soltanto ad amministrare la sua RB18 fino alla bandiera a scacchi, seguito dal compagno di squadra (adesso secondo nel Mondiale) e alla Mercedes dell'ormai ''solito'' George Russell.

F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: Max Verstappen (Red Bull Racing) festeggia la vittoria

HAMILTON DOLORANTE Buona prova anche per Lewis Hamilton, quarto dopo essere scattato dalla settima casella e poi molto dolorante all'arrivo a causa dell'eccessivo porpoising che gli ha causato non pochi problemi alla schiena nei 51 giri di sobbalzi ad alta velocità sul dritto. In zona punti anche Pierre Gasly, quinto, seguito da Sebastian Vettel, Fernando Alonso, Daniel Ricciardo, Lando Norris ed Esteban Ocon. Fuori dai punti, invece, l'Alfa Romeo tricolore di Valtteri Bottas, mentre il compagno Guanyu Zhou è stato costretto al ritiro proprio mentre si trovava in top-10. KO anche un altro motorizzato Ferrari, Kevin Magnussen, chiamato a parcheggiare in pista con una fumata dalla power unit.

F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: Il podio con Verstappen, Perez (Red Bull) e Russell (Mercedes)

RISULTATI E APPUNTAMENTI La Formula 1 torna in pista già nel prossimo fine settimana, con il GP del Canada in programma nel weekend del 19 giugno e che, come sempre, vi racconteremo live con la nostra cronaca minuto per minuto. Nell'attesa, potete cliccare qui per le pagelle del GP Azerbaijan 2022 a cura di Simone Valtieri, qui per tutti i risultati di tutte le sessioni di scena a Baku e qui per la classifica Piloti e Costruttori aggiornata dopo 8 round della stagione F1.

F1 GP Azerbaijan 2022, Baku: Atmosfera del circuito

IL GP AZERBAIJAN 2022 IN BREVE

GRAN PREMIO D'AZERBAIJAN 2022: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP d'Azerbaijan 2022 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

14.50 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto. Cari amici di MotorBox, vi invitiamo però a restare con noi perché sono in arrivo ancora tante news, commenti e dichiarazioni su questa domenica di gare a Baku. L'appuntamento in diretta è, invece, per venerdì prossimo, quando vi racconteremo live minuto per minuto tutte le sessioni del fine settimana di Montreal. Ciao e grazie per l'attenzione!

14.48 - Grandi difficoltà per Lewis Hamilton, molto dolorante nell'uscire dalla W13 a causa del dolore alla schiena causato da 51 giri di sobbalzi a 300 all'ora sul rettilineo...

14.45 - La classifica finale del GP Azerbaijan 2022.

14.40 - Quarto posto per Lewis Hamilton, seguito da Pierre Gasly e da Sebastian Vettel. Poi Alonso, Ricciardo, Norris e Ocon a chiudere la zona punti. Undicesimo Valtteri Bottas.

14.38 - Bandiera a scacchi! Finisce qui il GP Azerbaijan 2022, con Max Verstappen che precede il compagno di squadra di casa Red Bull, Sergio Perez. Terzo posto per George Russell, sul podio per la terza volta quest'anno.

14.37 - Max ha provato a segnare il giro più veloce ma è rimasto a 4 millesimi dal miglior tempo di Perez! Inizia l'ultimo giro di gara.

14.35 - Verstappen inizia a sentire i fantasmi in questi ultimi km di gara: ''C'è qualcosa che balla tra i miei pedali''. Intanto in casa McLaren avvertono Norris che non ci sarà uno scambio di posizioni con Ricciardo. Non sembra che Lando abbia preso granché bene questa comunicazione radio...

14.32 - Siamo nel corso del giro 49/51, e Stroll si ritira a causa di un problema tecnico. Intanto Ricciardo è scivolato a 2.4 da Alonso e non sembra abbia il ritmo per andare all'attacco dell'asturiano.

14.29 - L'unica vera lotta in questi ultimi giri può essere a questo punto quella tra Alonso, Ricciardo e Norris per il settimo posto. Il pilota asturiano, con gomme Hard di 28 giri, deve difendersi da un Daniel che ha le Medium montate 13 giri fa.

14.26 - Stavolta Lewis ce la fa a prendersi la quarta posizione, prendendo l'interno in curva 3. Adesso per l'inglese si tratterà ''solo'' di stringere i denti e contenere il dolore alla schiena causato dal porpoising in questi ultimi giri di gara.

14.24 - Hamilton è già ai ferri corti con Pierre Gasly, che però continua a difendersi molto bene nonostante gomme di 24 giri più vecchie.

14.21 - La classifica dopo 42 giri di gara. Ne mancano 9 all'arrivo:

14.19 - Verstappen è talmente in controllo che adesso, via radio, la Red Bull chiede a Max di non usare più il Drs. L'olandese ha 15.5 secondi di vantaggio su Perez e 36 su Russell. Intanto Hamilton è a 2.4 secondi dal quarto posto di Gasly, ma con gomme decisamente più fresche.

14.16 - Non c'è stato il ritiro di Tsunoda, che è tornato in pista dopo una sosta abbastanza lunga. Adesso, sull'ala mobile del giapponese, c'è del nastro adesivo in abbondanza per tenere chiuso il Drs. Yuki è però solo tredicesimo, e non potrà più usare il dispositivo per i sorpassi... Sfortunatissimo.

14.14 - Bandiera nera e arancione per Yuki Tsunoda: il giapponese è obbligato a fermarsi ai box per risolvere il problema all'ala posteriore. Sarà realisticamente ritiro per lo sfortunato pilota AlphaTauri.

14.12 - Sergio Perez si va a prendere il giro più veloce della gara in 1:46.046. Problemi per Yuki Tsunoda, che sta facendo una gara eccezionale ma la cui ala posteriore mobile si è spezzata in due. Vedremo se al giapponese sarà imposto di fermarsi dalla Direzione gara.

14.11 - Giro 36 e Lewis Hamilton si va a prendere la quinta posizione ai danni di Tsunoda, che non si è ancora fermato ai box.

14.09 - Si riparte, bandiere verdi! Gasly, Tsunoda, Vettel, Alonso, Norris, Schumacher e Latifi sono gli unici che non hanno effettuato la sosta in regime di Virtual Safety Car.

14.07 - Ci sono anche alcuni problemi nel rimuovere la Haas di Magnussen che, ferma in discesa, stava quasi per ritornare in pista.

14.04 - Virtual Safety Car, pit-stop ''gratuito'' per Max Verstappen e Sergio Perez, che montano un nuovo treno di gomme Hard per affrontare con serenità questi ultimi 16 giri di corsa!

14.03 - Problemi anche per un altro motore Ferrari! Si ferma, con un'evidente fumata al posteriore, anche la Haas di Kevin Magnussen: il che vuol dire che di sei auto con il motore del Cavallino, solo Bottas e Schumacher restano in gara.

14.00 - Siamo nel corso del giro 31/51, ne mancano 20 alla fine. Intanto Hamilton via radio si lamenta per il porpoising, che gli sta letteralmente (citiamo le sue parole) distruggendo la schiena. Lewis è quinto, a 2.5 secondi dal quarto posto di Gasly.

13.59 - Max viene avvisato via radio: ''Stai andando troppo forte, hai fatto 47.5, il target è 48.0''. Dunque la Red Bull in piena gestione.

13.56 - Verstappen prosegue facilmente al comando con 7.7 secondi di vantaggio su Perez. Il messicano comunque ha un gap di 16.4 su George Russell.

13.53 - Esteban Ocon perde la posizione anche per mano del compagno Fernando Alonso, che si è già fermato ai box e sta risalendo il gruppo con tempi molto interessanti.

13.52 - La classifica dopo 25 giri di gara:

13.50 - Bravissimo adesso Vettel a prendersi l'ottava posizione su Ocon: il tedesco ha sorpassato il francese dell'Alpine all'esterno verso curva 3 anche sfruttando l'aiuto del Drs.

13.49 - Ancora problemi per la Ferrari: anche Zhou, che stava facendo una gara molto positiva e si trovava in zona punti, è stato costretto a fermarsi per un inconveniente tecnico! Domenica da dimenticare per il Cavallino.

13.48 - Vettel è in lotta con Ocon per l'ottavo posto: Esteban, con Ricciardo, Bottas e Stroll, è l'unico pilota a non aver ancora effettuato la sosta.

13.46 - Gasly è riuscito a scavalcare Ricciardo per il quarto posto, mentre Lando Norris si è fermato ai box per il cambio gomme.

13.44 - Dunque: Verstappen e Perez al comando della gara, con le due Red Bull che hanno un'occasione clamorosa non solo per fare doppietta ma anche per guadagnare una quantità di punti esagerata alla Ferrari. Al terzo posto sale Russell.

13.42 - Clamoroso! Motore in fumo per la Ferrari di Charles Leclerc! La F1-75 procede lentamente e il monegasco parcheggia mestamente in corsia dei box!

13.40 - Duello in casa McLaren tra Norris e Ricciardo, con l'australiano che non ha l'ok dal team per andare all'attacco. E per il momento, nonostante le gomme Hard, Daniel è costretto ad aspettare...

13.39 - A breve faremo un riepilogo della situazione di classifica. Nel corso del giro 20, solo Norris, Ricciardo, Ocon, Bottas e Stroll non si sono ancora fermati.

13.38 - Si ferma Verstappen! Gomme Hard nuove per l'olandese, che torna in pista al secondo posto con 13.4 di distacco dal nuovo leader, Charles Leclerc. Perez è invece a 3.7 dal compagno di squadra.

13.37 - Lewis Hamilton va all'attacco di Esteban Ocon e si prende la nona posizione. Bello l'attacco del britannico in curva 3, dove prima Vettel era finito lungo.

13.36 - Nelle retrovie, Magnussen ha scavalcato Bottas per la quattordicesima piazza. Intanto Verstappen prosegue, ma perde quasi un secondo al giro da Leclerc.

13.35 - Sosta piuttosto lenta per Checo, che però riesce comunque a mantenere la terza posizione su George Russell, che si è fermato in regime di Virtual Safety Car.

13.33 - Perez torna ai box e va a montare gomme Hard nuove. Prosegue, invece, Verstappen, con 8 secondi di margine su Charles.

13.32 - Grossa crisi per Perez, adesso già a 2.5 secondi di gap da Verstappen. E Leclerc è già a 7.5 dal messicano. Siamo nel corso del giro 16 e sembra evidente e probabilmente più elevato del previsto il consumo gomme.

13.30 - Perez ha avuto un po' un crollo di prestazione, forse anche a causa di un po' di graining sul posteriore. Non sappiamo se ci sono stati ordini di scuderia, ma certo è che Max Verstappen è andato all'attacco in curva 1 prendendosi la leadership!

13.29 - Giro veloce per Charles Leclerc, che guadagna adesso un secondo su Verstappen e 1.3 su Perez! 1:47.531 per il monegasco, che inizia a spingere dopo aver mandato con calma in temperatura le sue gomme.

13.27 - Sebastian Vettel va all'attacco di Esteban Ocon, ma poi finisce lungo in curva 3. Poi il tedesco effettua un testacoda controllato in via di fuga e ritorna in pista dodicesimo, alle spalle di Tsunoda!

13.25 - Nel primo giro con gomme Hard nuove, Leclerc perde tre decimi da Verstappen e uno da Perez. Ma c'è anche chiaramente la necessità di gestire questa gomme per provare ad arrivare in fondo. In teoria il monegasco potrebbe provare a non fermarsi più, ma ci sono 40 giri da percorrere...

13.24 - La classifica dopo 10 giri di gara:

13.23 - Bandiere verdi e si riparte, con Perez e Verstappen che restano in pista adesso che la VSC è stata rimossa. Leclerc è terzo dopo il pit-stop, con 14.8 secondi di gap dal leader.

13.21 - Leclerc approfitta della Virtual causata dal compagno per fare il pit-stop! Gomme Hard nuove per Charles, che comunque è stato protagonista di un cambio gomme un po' lento. Continuano senza sosta, invece, le due Red Bull, adesso al comando della gara.

13.20 - Virtual Safety Car e c'è la prima sorpresa della gara! Carlos Sainz è costretto al ritiro per un problema al Brake-By-Wire! Lo spagnolo si è fermato nelle vie di fuga di curva 4!

13.19 - Inizia il giro 9, con Sainz che continua a perdere giro dopo giro dai tre al vertice. Lo spagnolo è scivolato a 5 secondi da Verstappen.

13.18 - Ricciardo, dodicesimo alle spalle di Norris spiega di aver più ritmo di Lando. I due sono molto vicini, ma l'australiano ha le Hard e non le Medium, usate invece dal compagno di team.

13.17 - Comunicazione radio per Leclerc: ''Crediamo che in questo momento Perez, davanti, stia faticando con la trazione''. Un modo per caricare il monegasco, che nell'ultimo giro ha ancora rosicchiato un centesimo al messicano ed è a 2 secondi di gap. Intanto Verstappen, pur con il Drs aperto, aspetta prima di andare all'attacco e approfitta del ritmo di Leclerc per scappare da Sainz e riaccodarsi a Perez.

13.16 - Anche nelle retrovie per il momento prevale la tattica dell'attendismo: alle spalle di Sainz abbiamo Russell, Gasly, Hamilton, Vettel, Tsunoda e Alonso, seguiti da Norris e Ricciardo, primo con gomme Hard.

13.15 - Per il momento è invece Sainz che non riesce a mantenere il passo dei primi tre: lo spagnolo della Ferrari è a 4.2 secondi da Verstappen, 6.9 dal leader Perez.

13.13 - Max arriva a 342 km/h sul dritto con il Drs spalancato, ma per il momento Charles Leclerc mantiene la seconda posizione. Nell'ultimo giro Leclerc ha girato 9 millesimi più rapido di Perez.

13.12 - Verstappen per la prima volta apre l'ala mobile sul rettilineo principale, ma per il momento è troppo lontano per andare all'attacco. Intanto Checo è davanti a tutti con 2.2 di vantaggio su Leclerc, costretto adesso a guardare gli specchietti piuttosto che andare all'attacco.

13.11 - Sainz è staccato di 2.6 secondi da Verstappen e, via radio, avverte il muretto: ''La Red Bull è molto veloce in questa fase''.

13.10 - Perez scappa via e ha già 2.3 di vantaggio su Leclerc, mentre Verstappen è già potenzialmente in zona Drs sul monegasco della Ferrari. Red Bull all'attacco in questa prima fase del GP Azerbaijan 2022.

13.09 - Il replay ci mostra cosa accaduto a Latifi: un meccanico ha toccato la macchina del canadese, spingendola leggermente indietro a pochi secondi dal via del giro di formazione. Impossibile, dunque, evitare la penalità.

13.08 - Dieci secondi di Stop&Go per Latifi, che non ha rispettato le procedure previste per la partenza. Non sappiamo nel dettaglio cosa è accaduto, ma comunque il canadese si trova in penultima posizione davanti al solo Mick Schumacher.

13.07 - La quiete prima della tempesta visto che, almeno al momento, il gruppone sfila via liscio senza problemi né particolari duelli. Inizia però adesso il terzo giro e, quindi, sarà possibile aprire il Drs.

13.05 - Dunque: Perez al comando seguito da Lecelrc e Verstappen, che nelle prime curve si è più che altro dovuto difendere da un Carlos Sainz che però adesso ha perso un po' contatto dal leader del Mondiale.

13.03 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il GP Azerbaijan 2022! Ottima partenza per Sergio Perez che si va a prendere la leadership della gara, mentre Leclerc ha bloccato l'anteriore destra ed è arrivato leggermente lungo in curva 1! Poi Verstappen, Sainz e Russell in top-5! Nessun incidente al via!

13.00 - Semaforo verde e si parte con il giro di formazione. Tutte le monoposto si sono correttamente mosse dalla griglia. E tra circa tre minuti ci sarà il via del GP Azerbaijan 2022, ottava prova del mondiale.

12.57 - Ed eccola qui la griglia di partenza e la scelta gomme al via: Medium per tutti, ad eccezione di Ricciardo, Ocon, Bottas, Latifi, Stroll e Schumacher che optano per le Hard.

12.55 - Cinque minuti al via del giro di formazione. A breve conosceremo la scelta gomme dei piloti: ricordiamo che da quest'anno la decisione è libera per tutti e non solo per i piloti che non si sono qualificati alla Q3.

12.51 - Con Pirelli andiamo ad analizzare le strategie previste per i 51 di gara del GP Azerbaijan 2022: secondo il fornitore di pneumatici la miglior tattica sarà quella di partire con le Medium per poi montare le Hard e arrivare in fondo, ma occhio a chi opterà per una partenza con le Soft. E poi, da non sottovalutare l'incognita Safety Car, praticamente una costante nei precedenti appuntamenti con il circuito di Baku...

12.48 - Nessun rischio pioggia per la giornata di oggi, con uno splendido sole quasi estivo che scalda la pista di Baku. 49 gradi l'aria, 26 l'asfalto e un po' di vento (ma non particolarmente forte) che arriva direttamente dal Mar Caspio. Condizioni perfette per una gara di Formula 1, in linea con quelle che abbiamo visto in tutto il weekend.

12.45 - Buona domenica a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il momento clou del weekend del GP Azerbaijan 2022. Tra 15 minuti il via al giro di formazione dell'ottavo appuntamento del Mondiale di Formula 1, mentre in griglia di partenza del circuito cittadino di Baku va in scena l'esecuzione solenne dell'Inno nazionale azero.

Gallery
AzerbaijanGP 2022
Logo MotorBox