Ferrari, Binotto placa le aspettative: "Non guardo la classifica"
F1 2022

Ferrari, Binotto torna pompiere: "Obiettivo era essere veloci, non guardiamo la classifica"


Avatar di Salvo Sardina , il 08/06/22

3 settimane fa - Il team principal della Ferrari è tornato a parlare dopo la disfatta di Monte Carlo

Il team principal della Ferrari è tornato a parlare di chance iridate dopo la disfatta di Monte Carlo: ecco perché, essere veloci non basta per avere ambizioni iridate
Benvenuto nello Speciale AZERBAIJANGP 2022, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario AZERBAIJANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto, torna a parlare dopo il weekend di Monte Carlo, chiuso con un deludente secondo e quarto posto nonostante il Cavallino avesse monopolizzato la prima fila dello schieramento di partenza. L’ingegnere italiano ha concesso una lunghissima intervista alla Bbc affrontando tanti temi, dalle difficoltà per tornare al vertice all’analisi degli errori che, nelle stagioni passate, hanno impedito al Cavallino di lottare fino in fondo per il titolo. Il fulcro centrale è comunque il 2022, che per la rossa rappresenta l’anno del riscatto dopo due stagioni di sofferenza a centro gruppo.

F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) F1 GP Monaco 2022, Monte Carlo: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari)

OBIETTIVO TITOLO?Avevamo fissato come obiettivo – spiega Binotto – di tornare a essere competitivi nel 2022. Il target è questo, non quello di vincere il titolo e credo che sarebbe sbagliato cambiare la prospettiva dicendo ‘ok, proviamo a vincere il campionato dato che siamo competitivi’. Essere veloci è un conto, diventare campioni del mondo è un altro. Penso che sarebbe un errore cambiare gli obiettivi. Non c’è dubbio che siamo qui per provare ad aprire un ciclo, conquistare il titolo Mondiale e non solo uno. Ma ci vorrà del tempo. Il nostro assetto mentale è che dobbiamo ancora migliorare come squadra per essere in grado di vincere il campionato, ma questo non significa che non saremo in grado di farlo. Siamo consapevoli che non si tratta soltanto di essere veloci, bisogna ragionare gara dopo gara senza guardare la classifica”.

VEDI ANCHE



Carlos Sainz, Mattia Binotto e Charles Leclerc, Scuderia Ferrari 2022 Carlos Sainz, Mattia Binotto e Charles Leclerc, Scuderia Ferrari 2022

IL POTENZIALE DI LECLERC Non è mancata neppure una valutazione sui piloti, con Charles Leclerc che si sta confermando a livelli estremamente alti: “Sapevamo del suo grande potenziale già quando lo abbiamo messo in macchina nel 2019. Il modo in cui attaccava e difendeva, il suo stile di guida, ci hanno fatto capire di cosa fosse capace. Ovviamente doveva migliorare in termini di maturità, leadership e gestione gomme e credo che le ultime stagioni ci abbiano dato la fiducia sul fatto che possa essere un pilota fantastico. Può vincere il Mondiale e diventare un leader all’interno del team. Sainz? È molto veloce e sono sicuro che possa anche lui un giorno vincere il titolo Mondiale”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 08/06/2022
Tags
AzerbaijanGP 2022
Logo MotorBox