Ancora scintille alla Haas: Mazepin furioso, Schumacher minimizza
F1 2021

Le Haas creano scompiglio, Mazepin se la prende con Schumacher


Avatar di Luca Manacorda , il 04/09/21

2 settimane fa - I due rookie della Haas hanno rischiato di combinare un pasticcio

I due rookie della Haas hanno rischiato di combinare un pasticcio, bloccandosi in pista mentre arrivava Vettel
Benvenuto nello Speciale DUTCHGP 2021, composto da 26 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DUTCHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ERRORI DI GIOVENTU' Ancora una volta, la giovane coppia della Haas si è resa protagonista di un episodio controverso in pista. Un errore dettato soprattutto dall'inesperienza e dall'irruenza degli esordienti Mick Schumacher e Nikita Mazepin, ma che ha rischiato di avere conseguenze anche piuttosto gravi. Negli istanti finali della Q1, infatti, i due si trovavano ad affrontare l'inizio della curva parabolica che immette sul traguardo e per un'incomprensione hanno rischiato di tamponarsi, venendo a loro volta sfiorati da Sebastian Vettel che arrivava a gran velocità, impegnato in un giro lanciato (foto copertina).

L'ACCUSA DI MAZEPIN Ad arrabbiarsi per l'accaduto è stato soprattutto Mazepin, il quale a caldo ha accusato il compagno di averlo bloccato apposta per rovinargli l'ultimo tentativo. La colpa del figlio del grande Michael sarebbe stata in particolare quella di non rispettare l'ordine tra le monoposto da tenere in pista prima del giro lanciato. Mazepin ha spiegato: ''È successo un disastro. Nei team di F1 un fine settimana sei la prima macchina, quello successivo sei la seconda. Qui ero destinato ad essere la prima macchina, la quale normalmente ha la priorità in pista ed è in grado di dettare il ritmo per il giro di uscita. Per la seconda volta quest'anno, Mick mi ha superato, mi ha bloccato ed è finito nella traiettoria di Seb. Parlerò con la squadra per capire perché è successo''.

VEDI ANCHE



MICK RESPINGE LE ACCUSE Dal canto suo, Schumacher respinge ogni accusa, spiegando di aver ricevuto il via libera dal team per sorpassare Mazepin: ''Non so di cosa stia parlando Nikita, penso che alla fine il suo ingegnere non gli abbia comunicato il messaggio. Ho chiesto se potevo sorpassare perché le mie gomme erano piuttosto fredde e di solito lui fa un giro un po' più lento del mio: ho avuto l'ok dalla squadra e di conseguenza ho superato. Penso che Norris fosse tra di noi e non vedo motivo per farne un dramma, il suo giro non si è rovinato. Ne discuteremo internamente e anche Steiner dirà qualcosa. Secondo me, da parte nostra, non abbiamo fatto nulla di male''.

F1, GP Olanda 2021: Mick Schumacher a fine qualifiche, sullo sfondo l'altra Haas di Mazepin F1, GP Olanda 2021: Mick Schumacher a fine qualifiche, sullo sfondo l'altra Haas di Mazepin

VETTEL CALMO Gli steward hanno analizzato la situazione e ritenuto che non ci fossero gli estremi per punire i due piloti della Haas, in quanto in quella fase c'erano altre vetture che procedevano lentamente in quel tratto. Dal canto suo Vettel, eliminato a sorpresa al termine della Q1 con il diciassettesimo tempo, ha commentato: ''A quel punto non potevo fare molto, ma in generale non avevamo il ritmo, non eravamo abbastanza veloci. Sicuramente avremmo potuto avere un timing migliore per l'ultimo tentativo, nel complesso ovviamente è stato un risultato deludente. Nella sessione di libere sembrava tutto a posto, ma non abbiamo fatto passi avanti nel pomeriggio''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 04/09/2021

Tags
DutchGP 2021
Logo MotorBox