Alfa Romeo, visto che Giovinazzi? Segnali positivi da Zandvoort
F1 2021

Alfa Romeo, visto che Giovinazzi? Segnali positivi da Zandvoort


Avatar di Simone Valtieri , il 04/09/21

2 settimane fa - Giovinazzi agguanta una solida settima piazza in griglia a Zandvoort

Il pilota italiano tira fuori il coniglio dal cilindro e, tra fortune e sfortune, agguanta una solida settima posizione in griglia sull'inedita Zandvoort
Benvenuto nello Speciale DUTCHGP 2021, composto da 26 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DUTCHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

FORTUNA E SFORTUNA Una domenica da ottovolante per Antonio Giovinazzi, che con la settima casella in griglia nel Gran Premio d'Olanda di domani, conquistata oggi a Zandvoort, eguaglia il suo miglior risultato in qualifica in Formula 1. E dire al termine della Q2 la sfortuna sembrava aver colpito duro la monoposto numero 99 , sulla quale una gomma non ne voleva più sapere di uscire, un problema al dado come quello capitato allo sfortunato Bottas a Monte Carlo. La buona sorte, però, è tornata per l'italiano - che fino a quel momento aveva il decimo tempo su 15, sotto forma dell'incidente di Nicholas Latifi, che ha indotto la direzione gara a cancellare gli ultimi 2 minuti di sessione e ad avanzare direttamente alla Q3. 

FUTURO INCERTO In questo modo Giovinazzi - il cui futuro in Alfa Romeo è in bilico stando alle ultime voci di mercato - ha potuto riordinare le idee e prendere parte all'ultimo segmento di qualifica, timbrando un super ultimo giro in 1'09''590 e fermandosi a poco meno di 7 decimi dalla pole position di Max Verstappen e a un decimo e spiccioli dalla seconda fila di Pierre Gasly. Di più: Charles Leclerc e Carlos Sainz con la Ferrari hanno fatto appena una manciata di centesimi meglio di lui. Al termine della sessione, il pilota italiano si è concesso ai microfoni di Sky: ''Sono super soddisfatto, già ieri abbiamo dimostrato il nostro potenziale, un po' come era accaduto a Monaco. Il ringraziamento più grande va al team: c'è stato un problema con l'anteriore destra ma alla fine è andata bene e grazie all'interruzione della bandiera rossa ci è tornata un po' di fortuna dopo la sfortuna''.

OBIETTIVO TOP TEN ''Il giro che ho poi fatto in Q3 è stato magnifico, è la cosa miglioe che potessi fare per ringraziare la squadra del lavoro fatto'' - ha proseguito Antonio - ''Delle operazioni alla ruota ho visto solo tanto sudore da parte ragazzi, il mio preparatore mi ha detto di stare tranquillo e di mantenere la concentrazione, e così ho visualizzato il giro e poi l'ho ripetuto in Q3, un giro bellissimo. Domani? Vedremo... è una pista nuova, il primo giro sarà un'incognita per tutti. Il nostro passo gara non era male, e qui sarà difficile sorpassare. Puntiamo ad avere una strategia normale, cerchiamo di fare bene al primo giro e poi, anche rimanere in quella posizione andrebbe benissimo''.


Pubblicato da Simone Valtieri, 04/09/2021

Tags
DutchGP 2021
Logo MotorBox