F1 GP Olanda 2021, Gara: trionfa Verstappen, Hamilton 2°
LIVE F1 2021

F1 GP Olanda 2021, Gara: Verstappen vince la partita a scacchi di Zandvoort


Avatar di Salvo Sardina , il 05/09/21

2 settimane fa - La cronaca minuto per minuto di MotorBox del Gran Premio d'Olanda 2021

Profeta in patria, l'idolo del pubblico olandese si impone al termine di una gara molto tattica e poco spettacolare. Lewis, mai davvero in lotta, sorpassato in classifica piloti
Benvenuto nello Speciale DUTCHGP 2021, composto da 26 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario DUTCHGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP OLANDA 2021: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

PROFETA IN PATRIA Anche in gara, davanti al pubblico di casa in visibilio tra fumogeni oranje e fuochi d'artificio, è stato Max Verstappen a trionfare. Il dominatore del weekend di Zandvoort ha condotto la corsa dal primo all'ultimo giro, ha gestito al meglio le gomme, marcato a uomo sul piano tattico i piloti Mercedes e infine tagliato per primo il traguardo senza mai davvero rischiare di perdere nulla. Una prova di forza netta su un tracciato favorevole e non solo per ragioni ambientali e di tifo, che riporta l'asso di casa Red Bull di nuovo al comando del mondiale, con soli 3 punti di gap sul rivale Hamilton.

F1 GP Olanda 2021, Zandvoort: Verstappen (Red Bull) davanti a Hamilton e Bottas (Mercedes)

LEWIS CI PROVA Guai a pensare che, però, che il sette volte campione del mondo non ci abbia provato a impensierire il dominio del talento olandese. A fronte di una W12 forse leggermente inferiore alla RB16B, l'inglese ha provato con l'aiuto del muretto box a stanare il nuovo leader del campionato, giocando la carta della gara a due soste e provando la sorpresa dell'undercut. Dinanzi alla pronta difesa di Max, alla fine il britannico si è dovuto accontentare del punticino extra per il giro più veloce della gara, acciuffato proprio in extremis dopo che il compagno Bottas - terzo al traguardo ma mai minaccioso nella lotta al vertice - glielo aveva ''erroneamente'' soffiato nel terzultimo giro.

F1 GP Olanda 2021, Zandvoort: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1)

GASLY AL TOP A spuntarla nella lotta di centro gruppo è invece Pierre Gasly, ottimo quarto dopo una partenza tranquilla dalla seconda fila. Segue la Ferrari di Charles Leclerc in quinta posizione, con Fernando Alonso bravo a soffiare la sesta a Carlos Sainz proprio nel corso dell'ultimo passaggio. Ottava piazza per un discreto Sergio Perez, in grado di recuperare dall'ultima casella nonostante una sosta imprevista per cambiare le gomme rovinate pochi giri dopo il via per uno spiattellamento. Chiudono la top-10, Esteban Ocon e Lando Norris.

F1 GP Olanda 2021, Zandvoort: Pierre Gasly (AlphaTauri) davanti a Charles Leclerc (Ferrari)

RISULTATI E APPUNTAMENTI In una gara lineare e senza interruzioni, incidenti o Safety Car, deludono Daniel Ricciardo, undicesimo e scavalcato dal compagno di squadra, e Sebastian Vettel, autore anche di un testacoda in curva-3 nelle fasi centrali della corsa. Sfortunatissimo, invece, Antonio Giovinazzi: l'italiano, dopo aver perso la settima piazza nel corso del primo giro, è poi sprofondato lontano dalla zona punti (14° posto finale) a causa di una foratura. La F1 torna in pista già fra pochi giorno, con l'appuntamento di Monza - il secondo con Sprint Qualifying dopo l'esperimento di Silverstone - nel prossimo fine settimana. Qui, intanto, i risultati completi del weekend del Gp d'Olanda, mentre qui potrete consultare le classifiche piloti e costruttori dopo il round 13 della stagione.

F1 GP Olanda 2021, Zandvoort, il podio con Max Verstappen (Red Bull), Lewis Hamilton e Valtteri Bottas (Mercedes)

IL GP D'OLANDA 2021 IN BREVE

GRAN PREMIO D'OLANDA 2021: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP Olanda 2021 terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.45 - Mentre, sul podio, viene eseguito l'inno nazionale olandese per Verstappen - a opera della stessa cantante che lo aveva intonato in griglia - e quello austriaco per la Red Bull, è il momento di salutarci. Grazie per averci seguito come sempre super numerosi e appuntamento live a venerdì prossimo con la cronaca live delle prime prove libere del Gran Premio d'Italia a Monza. L'invito è però quello di restare con noi per tutta la giornata perché sono ancora in arrivo tante news, commenti e dichiarazioni su questa intensa giornata di gare a Zandvoort. Ciao e buon proseguimento di domenica con MotorBox!

16.40 - Ovviamente per Max è un tripudio totale, con i tifosi in estasi per la vittoria del loro idolo.

16.38 - La classifica finale del Gp d'Olanda 2021:

16.35 - Dunque: Verstappen precede Hamilton e Bottas, con Gasly al quarto posto e Leclerc quinto. Nel finale, non inquadrato, Alonso ha sorpassato Sainz per la sesta posizione, con Perez, Ocon e Norris a chiudere la top-10.

16.34 - Hamilton è riuscito a mettere una pezza al pasticcio di Valtteri Bottas, che in effetti aveva rallentato nell'ultimo settore ma non abbastanza per non strappare il punto extra per il giro veloce al compagno di squadra. 1:11.097 per Lewis nell'ultima tornata di questo Gp a Zandvoort.

16.33 - Max Verstappen taglia il traguardo e si prende la vittoria davanti al proprio pubblico, in visibilio! Bandiera a scacchi per il Gp d'Olanda 2021.

16.32 - Inizia l'ultimo giro per Verstappen, con Hamilton che va all'assalto del giro veloce! Intanto Alonso attacca ancora Sainz, con Perez che si prende l'ottava piazza ai danni di Ocon!

16.30 - Bottas non ascolta il muretto e si va a prendere il giro più veloce della gara! 1:12.549 per il finnico, che è il più rapido della gara nonostante la richiesta esplicita di alzare il piede nell'ultimo settore. E adesso è Hamilton a tornare ai box per montare le Soft e riprendersi il miglior tempo della gara...

16.28 - Pit-stop di sicurezza per Bottas, che monta le Soft ma viene avvisato via radio: ''Non stiamo andando per il giro più veloce, che è di Lewis''.
''Ma allora perché mi avete fermato?
''.
''Precauzione, avevi delle vibrazioni''.

16.27 - Verstappen perde qualcosina con i doppiaggi e con una piccola sbavatura (un bloccaggio dell'anteriore destra) in curva-11, mentre Hamilton torna a 2.8 dal leader. Niente di preoccupante per l'olandese, che sta contando i giri per la bandiera a scacchi.

16.25 - Perez si va a prendere la nona posizione ai danni di Norris, non senza un contatto ruota contro ruota in curva-1. Al netto di quell'errore al via con Mazepin, possiamo dire che Checo ha fatto una gara dignitosissima.

16.23 - Si potrebbe prospettare una bella lotta per il sesto posto tra i due idoli del pubblico spagnolo: Fernando Alonso è alle spalle di Sainz e può già aprire il Drs. Nel frattempo c'è Perez sotto al secondo di gap da Norris, nono.

16.22 - Lentissimo anche Bottas, che è su una tattica a una sosta. Il finnico è scivolato a 26 secondi dal leader.

16.20 - Crollo prestazionale delle gomme di Hamilton, che forse ha spinto troppo per provare a mettere sotto pressione Verstappen. Adesso il gap è salito a 4.2 secondi.

16.18 - La classifica al giro 60. Alla fine ne mancano 12.

16.15 - Il vantaggio di Verstappen si è cristallizzato sugli 1.8 secondi. Bottas è invece a 20 dal leader. A proposito della lotta per il quarto posto, Leclerc è a 4.8 da Gasly, che però continua a girare su tempi simili a quelli del monegasco.

16.13 - Grinta Perez, che scavalca Ricciardo ed entra in zona punti. Il prossimo è Lando Norris, che però ha un vantaggio di 8 secondi.

16.12 - Hamilton si era portato a 1.1 da Verstappen, bloccato da un paio di doppiati, ma poi è tornato a 1.8 quando, a sua volta, ha dovuto sorpassare Vettel e Kubica.

16.11 - C'è intanto una bella lotta per la decima posizione tra Perez e Ricciardo. La McLaren cerca di incoraggiare l'australiano, che però ha dinanzi a sé un'impresa decisamente complessa visto che il rivale ha le Soft nuove...

16.09 - Verstappen perde altri due decimi e adesso il gap è di 2.1 su Hamilton. L'impressione, però, è che Max stia gestendo con calma le sue gomme...

16.08 - Lewis avverte il box che, continuando così forte, sta semplicemente distruggendo le sue Medium. Alle brutte, comunque, il britannico avrebbe la chance di fermarsi ancora visto che alle sue spalle c'è il solo Bottas in grado di sorpassarlo...

16.07 - Forse la resa di Hamilton, che chiude un altro giro spingendo al massimo ma si rende conto di non aver guadagnato niente sul rivale: ''Ragazzi, sono proprio veloci!''.

16.05 - Ritiro per Yuki Tsunoda, costretto a fermarsi per un problema al motore. Il giapponese era comunque fuori dalla zona punti.

16.03 - Hamilton ancora via radio: ''Non arriverò alla fine con queste gomme''. Intanto Perez si ferma e monta gomme Soft nuove. Il messicano è uscito dai box in dodicesima posizione, proprio per qualche centimetro alle spalle di Russell.

16.02 - Parlando di Ferrari, Leclerc è quinto con 7 secondi di gap da Gasly. Il dubbio è però relativo al fatto che Pierre ha percorso 22 giri con le Medium: se riuscirà a farne ancora altri 25, allora il francese dovrebbe riuscire a tenersi la quarta posizione.

16.00 - Hamilton è arrabbiatissimo: ''Avevamo ancora un buon passo con quelle gomme, ma perché ci siamo fermati così presto?''. In effetti non ha tutti i torti, considerando che Lewis è stato rimandato in pista dopo il pit-stop in mezzo a ben quattro piloti doppiati in lotta...

15.59 - Ci sono anche cinque secondi di penalità per George Russell, colpevole di eccesso di velocità in corsia box.

15.58 - Ritiro per Nikita Mazepin. Intanto si ferma Lando Norris per montare gomme Hard nuove.

15.57 - Dopo il pit-stop dei due leader, ci sta dunque un riepilogo della classifica a 30 tornate dalla bandiera a scacchi:

15.56 - Siamo nel corso del giro 42, ne mancano 30 alla fine. Hamilton segna il giro veloce ma si trova comunque a 3 secondi da Verstappen.

15.55 - Niente da fare per la Mercedes: Bottas è rimasto dietro a Verstappen e Hamilton, mentre il gap tra i due leader è comunque di tre secondi nonostante l'undercut...

15.54 - E mentre Hamilton si lamenta via radio per la chiamata ai box che lo ha fatto uscire in mezzo ai doppiati, c'è il pit-stop per Verstappen, che torna in pista con le Hard nuove.

15.53 - Pit-stop per Hamilton, che torna ai box e monta le Medium usate per arrivare fino in fondo! Il britannico però rientra in pista con un po' di doppiati.

15.52 - Tornando alla lotta lì davanti, Verstappen ha un gap di 3 secondi su Hamilton, che ha dovuto doppiare Perez.

15.50 - Bandiere gialle nel primo settore: Sebastian Vettel è andato in spin in curva-3, rischiando peraltro il contatto con Valtteri Bottas, che lo stava doppiando. Anche per Seb, diciassettesimo dopo essere ripartito, è un weekend da dimenticare.

15.49 - Grande sfortuna per Giovinazzi, scivolato in diciottesima posizione a causa di una foratura che lo ha costretto a un secondo cambio gomme.

15.47 - Pit-stop anche per Leclerc e Alonso: il monegasco è di nuovo quinto alle spalle di Gasly e davanti al compagno Sainz. Norris e Kubica gli unici a doversi ancora fermare.

15.45 - Deludente la gara di Bottas, che viene però incitato via radio: ''Ok, senza distruggere le gomme, devi però cercare di avvicinarti''. Il finnico ha 24.9 secondi di gap da Max, ma potrebbe trovarsi di nuovo davanti con il secondo pit-stop della coppia al vertice.

15.44 - Dunque: gli unici che devono ancora fermarsi sono Leclerc, quarto, Alonso, sesto, Norris, ottavo, Kubica, quattordicesimo, e Mazepin, penultimo. C'è da dire che solo Leclerc e Alonso sono su Soft.

15.42 - Giro 32/72 e pit-stop per Bottas, che monta le Medium nuove e torna in pista in terza posizione, davanti a Leclerc. Si ferma anche Sainz, che torna in pista alle spalle di Alonso.

15.41 - Facilissimo il sorpasso di Verstappen a Bottas, scavalcato con il Drs sul rettilineo dei box. Anche Hamilton, poi, prende la posizione su Valtteri, davvero in crisi con le gomme.

15.39 - C'è da dire che la Mercedes ha preparato molto bene questa gara, se non sul piano prestazionale, dal punto di vista tattico: ''Valtteri, adesso devi difenderti'', dicono a Bottas via radio. E Hamilton, dopo un giro lento a causa doppiaggi, è lì in agguato.

15.38 - Giro 28/72, Bottas prosegue ma ha solo 1.6 di vantaggio su Verstappen. Poi Hamilton, che nell'ultimo passaggio ha perso qualcosina ed è a 1.5 dal rivale. Pit-stop adesso anche per Giovinazzi, Russell e Stroll, mentre Gasly scavalca Alonso in staccata, all'esterno, alla Tarzan (curva-1).

15.36 - Intanto Perez è negli scarichi di Norris per la tredicesima posizione. C'è un trenino sempre guidato da Russell, che tiene dietro anche Stroll, oltre a Norris e, adesso, Perez. A proposito di attacchi: Gasly cerca di prendersi la sesta posizione ai danni di Alonso, che però si difende bene. E fa il gioco delle due Ferrari, che possono guadagnare la posizione su Pierre...

15.35 - Hamilton si avvicina a 1.4 su Verstappen. Intanto Valtteri è in crisi con le gomme e avverte il muretto: ''Ragazzi, questi pneumatici faranno davvero pochi giri''.

15.34 - Pit-stop per Gasly, che cede la quarta posizione a Leclerc e torna in pista in settima piazza con le Medium nuove per arrivare fino alla fine della gara. Proprio negli ultimi giri il monegasco si era avvicinato parecchio agli scarichi del francesino dell'AlphaTauri.

15.33 - Bottas avvisa i box di avere vibrazioni sugli suoi pneumatici, ma è evidente che Valtteri debba resistere per aspettare Max e Lewis. I suoi tempi, intanto, sono lentissimi e nell'ultimo giro ha perso 2.2 da Verstappen!

15.31 - Hamiton è a 1.8 da Verstappen con delle gomme, le Medium C2, che in teoria sembrano funzionare meglio sulla W12 quest'anno. Adesso potenzialmente ci sarà un Max che a breve si troverà negli scarichi di Bottas... Ed è certo che entrambi dovranno ancora fermarsi.

15.30 - Giustamente adesso è anche Verstappen a fermarsi ai box nell'intento di marcare a uomo il rivale per il titolo. Il leader è adesso Valtteri Bottas, che già da inizio gara procede un po' più lento con il chiaro obiettivo di andare lungo e preservare le gomme.

15.28 - Colpo di scena: pit-stop (un po' lento) per Hamilton, che passa su gomme Medium quando abbiamo appena iniziato il giro 21/72! Lewis è terzo, visto il gap enorme su Gasly, quarto.

15.27 - Hamilton viene avvisato via radio del gap con Verstappen, ma ci devono essere delle interferenze, visto che l'inglese, un po' agitato, chiede all'ingegnere continuamente di ripetere.

15.26 - Perez scavalca Latifi e si mette in sedicesima posizione. Il messicano adesso va a caccia di Robert Kubica, quindicesimo con la sua Alfa Romeo Racing.

15.25 - Guardando la classifica, gli unici piloti al di sotto del secondo da chi li precede, sono Stroll su Russell e Perez su Latifi. Come forse previsto, a Zandvoort la gara non è altrettanto spettacolare come le qualifiche.

15.24 - Hamilton viene avvisato del fatto che Bottas è su una ''gara differente'' e, quindi, su una strategia diversa. Lewis è però, intanto, a 3.4 da Verstappen.

15.22 - La classifica dopo 15 giri dei 72 previsti:

15.20 - I sorpassi scarseggiano e la regia indugia sull'attacco di Latifi a Mazepin: il canadese ha scavalcato il russo all'esterno di curva-1 prendendosi dunque la posizione numero 16.

15.19 - Verstappen tiene il gap di 2.9 su Hamilton, mentre Bottas è nettamente più lento della coppia di testa. Il finnico è a 5.8 da Lewis, ma è tranquillo visto che alle sue spalle Gasly ha un ritardo di 12.7 secondi.

15.18 - Unica vera lotta al momento è quella tra Russell e Stroll e Norris, che per il momento tallonano il forte pilota della Williams. Si lotta per l'undicesima posizione, con il giovane inglesino che per il momento sembra poter difendere bene.

15.17 - Pit-stop anche per Sebastian Vettel, che torna in pista in diciannovesima posizione, alle spalle di Perez ma davanti a Schumacher.

15.16 - Su una pista dove il sorpasso è così difficile, si gioca ovviamente molto anche di strategia: ''Ok Max, crediamo che, per come si è risvegliato Hamilton, potrebbe essere passato su una gara a due soste''.

15.15 - Giro veloce per Lewis Hamilton, che si mette a 2.9 dal leader. Nell'ultimo passaggio il britannico ha guadagnato 3 decimi.

15.14 - Gara in salita per Checo, adesso ai box per montare un nuovo treno di Medium. Weekend disastroso per il messicano, che ha percorso solo 8 giri con le gomme più dure del lotto...

15.13 - Perez è andato all'attacco della Haas di Mazepin ma ha bloccato clamorosamente l'anteriore destra, con il rischio di distruggere le sue gomme. Vedremo se Checo sarà costretto a un pit-stop anticipato. Intanto in casa Ferrari si parla di ''Piano B'' per Leclerc.

15.12 - Hamilton non riesce a mantenere il ritmo di Verstappen, che a sua volta incrementa la velocità. Lewis viene però incoraggiato dal muretto: ''Dai, è ancora una partita lunga''.

15.10 - Ocon si lamenta via radio: ''Fernando è molto lento lì davanti''. Il replay della partenza ci mostra lo start funambolico dello spagnolo, passato in quattro curve dalla nona alla settima posizione, con tanto di bussatina da parte di Giovinazzi.

15.09 - C'è una bella lotta tra Alpine, con Ocon che attacca Alonso, passato davanti in partenza. Pit-stop intanto per Mick Schumacher, che monta le Hard probabilmente dopo una foratura.

15.07 - Per un Hamilton che è già a 2.3 da Verstappen, c'è un Bottas a sua volta a 2.3 dal compagno. L'impressione è che seguire da vicino un'altra macchina sia molto difficile. E, infatti, ci sono pochi piloti in lotta, tutti discretamente distanziati.

15.05 - Russell avverte via radio: ''Il motore di Ricciardo sta fumando''. Intanto Verstappen ha già 2 secondi di vantaggio su Hamilton!

15.04 - Al via, nelle posizioni di vertice, l'unico a perdere terreno è stato Giovinazzi, solitamente un gran ''partente''. L'italiano è scivolato dalla settima alla decima posizione dopo un contatto con Alonso qualche istante dopo aver messo una ruota sull'erba per passare Sainz.

15.03 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio d'Olanda 2021! Buona la partenza di Verstappen e Hamilton, che sfilano puliti nelle prime curve. Poi Bottas, Gasly, Leclerc e Sainz.

15.00 - Via al giro di formazione della gara. Non prendono parte, ovviamente, la Williams di Latifi e la Red Bull di Perez, che usciranno tra un paio di minuti dai rispettivi garage per incolonnarsi davanti al semaforo di fine pit-lane.

14.58 - Due minuti al via del giro di formazione ed ecco le gomme al via: Soft usate per i primi dieci; Soft nuove per Stroll, Tsunoda, Vettel e Schumacher; Medium nuove per Russell, Norris, Kubica, Mazepin e Latifi; Hard nuove per Sergio Perez chiamato a una difficile gara di rimonta dall'ultima posizione.

14.55 - A proposito di strategie, a breve scopriremo la scelta gomme al via. Di certo, però, sappiamo che i primi dieci avranno le Soft usate ieri nell'unico tentativo completato in Q2 prima delle bandiere rosse sventolate per gli incidenti delle due Williams. Ricordiamo che Latifi e Perez partiranno dai box per sostituzione di componenti e rottura del regime del parco chiuso.

14.52 - Parliamo adesso di strategie di gara, con Pirelli che prevede una gara a una sola sosta, con Soft-Hard o Medium-Hard. Queste le previsioni del fornitore di pneumatici:

14.49 - Scherzi a parte, se escludiamo i fumogeni oranje in onore di Max Verstappen, il meteo di Zandvoort è perfetto per una bella giornata di sport: 20 gradi l'aria, 35 la pista e nessunissima nuvola - bianca - sul cielo sopra l'autodromo che sorge nei pressi della capitale Amsterdam.

14.47 - Dopo l'esecuzione solenne dell'Inno nazionale olandese, vi aggiorniamo sul meteo di Zandvoort perché ci sono strani e preoccupanti nuvoloni... arancioni sul circuito!

14.45 - Buona domenica pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio d'Olanda, tredicesima prova di questo appassionante mondiale 2021. Pronti a seguirlo con noi? Giusto 15 minuti d'attesa, poi il giro di formazione.

Gallery
DutchGP 2021
Logo MotorBox