GP Italia: penalità in vista per Hamilton e non solo
F1 2022

A Monza griglia di nuovo stravolta: retrocessioni per Verstappen, Hamilton e Sainz, ma non solo


Avatar di Luca Manacorda , il 10/09/22

2 settimane fa - La pista di Monza si presta a nuove sostituzioni della power unit

La pista di Monza si presta a nuove sostituzioni della power unit in vista dell'ultima parte di stagione
Benvenuto nello Speciale ITALIANGP 2022, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ITALIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

OCCASIONE GHIOTTA La pista di Monza con i suoi lunghi rettilinei premia i motori più performanti e permette di effettuare grandi rimonte anche partendo dalle ultime posizioni. E così, un po' come avvenuto a Spa, i team stanno pensando di sfruttare il GP Italia per sostituire alcune componenti o intere power-unit da aggiungere alle unità a disposizione per l'ultima parte di campionato, quando si correrà su piste meno favorevoli per chi parte nelle retrovie.

IL RIEPILOGO Nel corso del weekend sono andate via via aumentando le penalità in griglia per sostituzione di componenti della power unit, rendendo un autentico rebus l'ordine di partenza del gran premio. Di seguito la situazione delle penalità in griglia allo stato attuale (restano possibili ulteriori sostituzioni e penalità):

-Verstappen e Ocon +5 posizioni

-Perez +10 posizioni

-Bottas e Magnussen +15 posizioni

-Sainz, Hamilton, Schumacher e Tsunoda dal fondo

VEDI ANCHE



AGGIORNAMENTI PRECEDENTI

IL CASO HAMILTON Chi ha già annunciato una sicura retrocessione è la Mercedes, che ha scelto di montare sulla vettura di Lewis Hamilton una quarta power-unit per la gara di Monza, in sostituzione del motore utilizzato a Spa, quando avvenne il contatto con Fernando Alonso nel corso del primo giro. L'impatto con forza di 45G con l'asfalto e la successiva perdita di liquido di raffreddamento hanno avuto delle conseguenze emerse nell'analisi svolta dai tecnici alla fabbrica di Brixworth. I primi riscontri non rendono ottimisti sull'integrità della power-unit, optando dunque per la sua sostituzione e conseguente retrocessione per il sette volte iridato in fondo alla griglia di partenza. Alcune parti dell'unità scartata potrebbero essere salvate e utilizzate nel corso delle sessioni di prove libere per risparmiare chilometri alle altre. Oggi la Mercedes ha comunicato che verranno montati nuovi motore termico, turbo, MGU-H e MGU-K, tutti oltre il limite consentito, più un nuovo scarico.

F1 2022, GP Belgio: il momento del contatto tra Alonso e Hamilton F1 2022, GP Belgio: il momento del contatto tra Alonso e Hamilton

RED BULL ADDIO PRIMA FILA Altro pilota già sicuro della retrocessione è Valtteri Bottas, ritiratosi nel corso del GP Olanda disputato domenica scorsa. Il finlandese aveva sostituito alcune componenti nel GP Belgio, con una retrocessione che si era trasformata in un avanzamento sulla griglia di partenza in quanto alle sue spalle era partiti tutti i piloti che avevano cambiato interamente la power-unit. Per il GP Italia l'Alfa Romeo gli ha montato nuovi motore termico, turbo e MGU-H. Ai due ex compagni di squadra in Mercedes si uniscono le due Red Bull. La scuderia austriaca ha montato un nuovo motore termico sia a Max Verstappen sia a Sergio Perez, il che comporterà una retrocessione per entrambi, di 5 posizioni per l'olandese e più pesante per il messicano che sostituisce anche il cambio.

RETROCESSO ANCHE SAINZ Anche la Ferrari vedrà una delle sue monoposto scivolare sul fondo della griglia di partenza. Sulla vettura di Carlos Sainz sono infatti stati montati nuovi MGU-K e batterie, oltre a un nuovo cambio. Successivamente, è stata montata anche una nuova centralina, il che significa che anche lo spagnolo retrocederà nelle ultime posizioni. Ciò significa che dei tre top team i soli Charles Leclerc e George Russell si giocheranno la prima fila reale del GP Monza, cercando poi di guadagnare nei primi giri il più possibile soprattutto sulle Red Bull, attese come le favorite qui per via della loro grande efficienza aerodinamica e conseguenti velocità di punta elevatissime.

TSUNODA PUNITO Alle retrocessioni per sostituzione delle power-unit si aggiunge poi quella di Yuki Tsunoda, che in Olanda ha raggiunto il limite di 5 reprimende stagionali e che a Monza verrà dunque retrocesso di 10 posizioni. Dara la penalità, l'AlphaTauri ha deciso di sostituire motore termico, turbo, MGU-H e MGU-K.


Pubblicato da Luca Manacorda, 10/09/2022
Tags
ItalianGP 2022
Logo MotorBox