Charles Leclerc in pole a Monza: "Abbiamo trovato qualcosa, e se domani non andiamo forte..."
F1 2022

Leclerc e la pole di Monza: "Abbiamo trovato qualcosa, e se domani non andiamo forte..."


Avatar di Simone Valtieri , il 10/09/22

2 settimane fa - Charles Leclerc in pole a Monza senza scie e senza aiuti: "Abbiamo trovato qualcosa"

Charles Leclerc in pole a Monza senza scie e senza aiuti: "Abbiamo trovato qualcosa sulla macchina". E sulla gara di domani si dice ottimista
Benvenuto nello Speciale ITALIANGP 2022, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ITALIANGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

DOMANI... Non ci sono scie, non ci sono strategie, non ci sono dubbi: la pole ottenuta da Charles Leclerc a Monza è più che meritata: quel 1:20.161 timbrato nell'ultimo tentativo della Q3 è stato un giro da fenomeno, il suo 17° giro da fenomeno ma più di tanti altri. Pulito, senza sbavature e senza ganci, tanto che anche la temibilissima Red Bull di Max Verstappen è stata messa a tacere (ma solo per oggi...) finendo dietro di un decimo e spicci, quasi tutti incassati nel primo settore. Il monegasco non può che essere soddisfatto sia della sua auto che del lavoro dei suoi uomini, ma la stagione l'ha scottato talmente tante volte che è comprensibile come, non appena passato il traguardo, il tono che usa via radio è più di raccomandazione che di giubilo: ''Andiamo ragazzi! Domani... domani...'' e si ferma qui, aggiungendo solo un ''Dai, grandi!''. La parte non detta è intuibile: ''Domani vediamo di fare tutto bene'' e forse, come aveva detto alla vigilia, una possibilità c'è.

DARÒ TUTTO Nell'intervista a caldo sulla linea del traguardo Charles si gode il delirio di una folla giunta qui solo per lui e per Carlos (Sainz), splendido terzo, ma retrocesso fino alla penultima fila per il cambio delle componenti del motore. ''Grazie mille del sostegno, qua a Monza è sempre incredibile grazie a voi. Domani proverò a dare tutto come sempre per provare a portare la vittoria a casa, ve lo meritate. Speriamo. Però c'è ancora tanta strada, spingiamo fino alla fine!'' Neanche il tempo di tornare ai box e prendere il ruotino Pirelli consegnatogli da Gabriel Omar Batistuta, ex bomber di Fiorentina e Roma, ed è già il tempo di conferenza e altre interviste, prima del bagno di folla. Le frasi dette oscillano al metà tra la soddisfazione e la voglia di non parlare troppo, visto che tante, troppe volte quest'anno una pole non si è trasformata in altro di più prezioso. Ma una cosa chiara l'ha detta.

VEDI ANCHE



TROVATO QUALCOSA ''Sono veramente tanto contento, Monza è sempre un posto speciale e fare la pole qui è incredibile, soprattutto dopo che a Spa abbiamo fatto così tanta fatica'' - ha spiegato ai microfoni dei giornalisti presenti nel ring - ''Credo che abbiamo trovato qualcosa''. Charles non si illude, la giornata che conta è domani e lo dice, ma aggiunge: ''Quello che abbiamo fatto oggi ci fa sorridere, le auto non sono diverse da Spa come configurazione aerodinamica, ma il feeling qui è stato molto diverso sin dalle PL1. In Q3 ho messo in piedi un buon giro ma in gara Max (Verstappen) sarà molto forte''. La chiosa è tutta un programma per le decine e decine di migliaia di fan accorsi a Monza (in effetti, avevano ragione gli organizzatori: sono veramente tanti, e accontentiamoci di questo in attesa dei numeri ufficiali). ''Se domani non avessimo un buon passo gara sarei di sicuro sorpreso''. E questo dice quanto Leclerc e la Ferrari credano nel colpaccio.


Pubblicato da Simone Valtieri, 10/09/2022
Tags
Gallery
ItalianGP 2022
Logo MotorBox