F1 GP Emilia Romagna 2021: trionfa Verstappen, Hamilton sbaglia
LIVE F1 2021

F1 GP Emilia Romagna 2021: Trionfo Verstappen, Hamilton sbaglia ma è 2° in rimonta


Avatar di Salvo Sardina , il 18/04/21

7 mesi fa - La cronaca minuto per minuto di MotorBox del GP Emilia Romagna 2021

Caos a Imola: Max prende il comando dopo una partenza super e tiene la leadership per tutta la gara. Lewis pasticcia ma è bravo (e fortunato) a rimontare. Leclerc 4° dietro a Norris
Benvenuto nello Speciale IMOLAGP 2021, composto da 24 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario IMOLAGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

IL GP DI EMILIA ROMAGNA 2021 IN BREVE

F1 GP EMILIA ROMAGNA 2021: COSA È SUCCESSO IN GARA? IL RIASSUNTO DELLA SESSIONE

SUPER MAX Dimenticato in fretta il deludente terzo posto in qualifica, è Max Verstappen l'uomo copertina del Gran Premio dell'Emilia Romagna e del Made in Italy 2021. Il forte pilota olandese ha costruito il suo successo già al via, scattando alla grande dalla terza casella in griglia - resa viscida dalla pioggia abbattutasi su Imola mezz'ora prima della partenza - riuscendo a scavalcare in un sol boccone il compagno di squadra Sergio Perez e il poleman Lewis Hamilton. Spalle larghissime per il talento Red Bull, in grado di prendersi la leadership con una lieve ruotata (comunque nei limiti del regolamento) che ha costretto il rivale a saltare sui dissuasori riportando un piccolo danno all'endplate dell'ala anteriore (foto copertina).

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: Max Verstappen (Red Bull Racing)

L'ERRORE DI LEWIS A metà gara, in seguito al passaggio sulle gomme slick e all'ingresso della Safety Car per l'incidente di Nicholas Latifi nel corso del primo giro, l'errore che ha messo in salita la corsa del sette volte iridato. Hamilton è infatti finito lungo in ghiaia e poi contro il muro alla Tosa dopo aver tentato di sorpassare dei doppiati mettendo le ruote sulla parte ancora umida della pista. Pochi istanti dopo, però l'occasione fortunata per la rimonta è stata offerta dal patatrac che ha messo fuori dai giochi l'altra Mercedes: nel tentativo di sorpassare Bottas, George Russell ha toccato l'erba bagnata finendo con violenza sulla fiancata della monoposto del collega. Un incidente spettacolare, in seguito al quale non è mancata anche la tensione, che per fortuna si è risolto senza conseguenze fisiche per entrambi.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: la Mercedes di Bottas distrutta dopo l'incidente con Russell

LA RIMONTA Sospesa la gara per ripulire l'asfalto dai tantissimi detriti disseminati nella zona del Tamburello, Hamilton è stato in grado di mettere in scena una rimonta che ha di fatto neutralizzato l'errore commesso poco prima. Scivolato in nona posizione e doppiato dal leader, Lewis ha recuperato il giro perso e ha poi risalito il gruppo a suon di sorpassi, scavalcando la McLaren di Lando Norris, splendido terzo al traguardo, a tre giri dalla fine. Il britannico mantiene così anche la leadership della classifica grazie al punticino extra guadagnato con il giro più veloce della gara.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: l'errore di Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) alla Tosa

LECLERC LOTTA Buona anche la prestazione delle due Ferrari. Charles Leclerc ha chiuso quarto non senza un brivido iniziale per essere finito in testacoda alle Acque Minerali nel giro di formazione. Il principino di Maranello ha poi subito preso il terzo posto ai danni di Perez salendo in seconda posizione dopo l'errore di Hamilton. In ripartenza, però, non c'è stato niente da fare e il giovane monegasco ha dovuto alzare bandiera bianca dinanzi agli attacchi di Norris e Hamilton.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: Lando Norris (McLaren F1 Team) esulta per il terzo posto

FERRARI OK Subito alle sue spalle un Carlos Sainz non esente da errori nella prima fase di gara sul bagnato (lungo alle Acque Minerali, alla Variante Alta e poi in ghiaia alla Rivazza e alla Tosa) ma poi molto consistente nella seconda parte, fino a tagliare il traguardo subito al ridosso del compagno. Alle spalle dei due ferraristi troviamo un Daniel Ricciardo prestazionalmente ancora molto lontano da Norris, seguito dall'Aston Martin di Lance Stroll, dall'AlphaTauri di Pierre Gasly, dall'Alfa Romeo di Kimi Raikkonen e dall'Alpine di Esteban Ocon.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: Charles Leclerc e Carlos Sainz (Scuderia Ferrari)

I DELUSI Fuori dai punti invece Fernando Alonso, undicesimo (a muro nel giro di schieramento in griglia, ma senza conseguenze per la sua gara) davanti a Sergio Perez. Il messicano è stato protagonista di una gara piena di errori - penalità per aver sorpassato in regime di Safety Car e poi testacoda in ghiaia alla Villeneuve - che lo ha visto concludere dodicesimo e fuori dalla zona punti. Giornataccia anche per Yuki Tsunoda, giratosi in ripartenza e poi anche penalizzato per infrazione dei track limit. Sfortunatissimi Sebastian Vettel e Antonio Giovinazzi: il tedesco è partito dai box per problemi tecnici, è stato penalizzato per la procedura di partenza non corretta e si è infine ritirato per un guasto meccanico; il pugliese invece è stato costretto a una sosta non prevista per rimuovere una visiera a strappo finita sulla presa d'aria dei freni mentre si trovava in zona punti.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: Sebastian Vettel (Aston Martin) in lotta con Perez (Red Bull)

RISULTATI E APPUNTAMENTI La Formula 1 osserva adesso una domenica di pausa per poi tornare in pista fra due weekend, con il Gp del Portogallo a Portimao, in programma nel fine settimana del 2 maggio. Qui potete consultare tutti i risultati del weekend imolese mentre qui c'è la classifica piloti e costruttori aggiornata.

F1 GP Emilia Romagna 2021, Imola: Verstappen sul podio con Hamilton e Norris

GP EMILIA ROMAGNA 2021: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021 terminato, rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

17.15 - Per il momento, ma solo per il momento, è tutto cari lettori di MotorBox. Grazie per l'attenzione e per l'eccezionale seguito di questo fine settimana, ma l'invito è quello di restare connessi con noi perché arriveranno ancora tante news, analisi e dichiarazioni su questo spettacolare Gp di Imola 2021. Poi, se avrete piacere di seguirci, vi aspettiamo in diretta sulla nostra pagina Instagram @MotorBoxSport quando, dalle 18.30, commenteremo live il weekend imolese con Carolina Tedeschi di @F1WithCarolina. Ciao e grazie per esser stati insieme a noi!

17.13 - La classifica finale di questo pazzesco Gp dell'Emilia Romagna e del Made in Italy 2021.

17.11 - E intanto Lando Norris è il Driver of the Day di oggi secondo il pubblico che ha votato da casa.

17.10 - Quarto posto per Charles Leclerc, seguito a ruota dal compagno Carlos Sainz. Poi Daniel Ricciardo, che procede Lance Stroll, Pierre Gasly, Kimi Raikkonen ed Esteban Ocon. Da tenere d'occhio la situazione dell'investigazione di Kimi, perché in caso di cinque secondi di penalità al finlandese dell'Alfa Romeo, Ocon scalerebbe nono, con Fernando Alonso in decima piazza.

17.08 - Sventola la bandiera a scacchi sopra la testa di Max Verstappen, vincitore del Gran Prmeio dell'Emilia Romagna 2021! Lo scorso anno aveva raccolto zero punti nei tre Gp in Italia, oggi invece l'olandese interrompe questo filotto negativo portandosi a casa 25 punti meritatissimi. Chiudono il podio Lewis Hamilton e Lando Norris, che torna per la seconda volta sul podio.

17.06 - Verstappen inizia l'ultimo giro di gara...

17.05 - Testacoda alle Acque Minerali per Nikita Mazepin, riuscito comunque a ripartire. Si ritira Sebastian Vettel, ma il tedesco era quattordicesimo e fuori dai punti. Inizio di campionato drammatico per l'ex Ferrari.

17.04 - Due giri al termine della gara, con Verstappen seguito a 21 secondi da Hamilton. Poi Norris e Leclerc, staccati di 1.3 secondi.

17.02 - Giro più veloce per Lewis Hamilton! 1:16.702 per il pilota Mercedes, che così difenderà anche la leadership del campionato con un solo punto di gap sul rivale olandese!

17.01 - Stavolta Hamilton ce la fa! Sorpasso al Tamburello per l'inglese della Mercedes, che si prende la seconda posizione! E Norris si arrende: ''Ah, è troppo veloce per me!''.

17.00 - Norris è velocissimo sul rettilineo e Hamilton, a parità di motore Mercedes e con il vantaggio del Drs aperto, non riesce ad affondare l'attacco! Norris però avverte il box di avere qualche problema con la frizione ma l'ingegnere lo informa che è proprio lui a toccare inavvertitamente la leva!

16.59 - Chi, in questo momento, paga un po' dazio, è Charles Leclerc. Il monegasco ha perso un po' terreno dalla coppia Norris-Hamilton e deve sperare che i due perdano del tempo per rifarsi sotto. Sainz è a 1.1 dal compagno di squadra in quarta posizione.

16.58 - Hamilton apre il Drs e va all'attacco di Norris, che però riesce per il momento a difendersi. Sei giri al termine della gara, con Lewis che vede davvero nel mirino un secondo posto che di fatto cancellerebbe l'errore commesso a metà gara.

16.56 - Cinque secondi di penalità per Yuki Tsunoda, per infrazione dei limiti del tracciato. Ci sarà anche un'investigazione dopo la gara sulla procedura di ripartenza di Kimi Raikkonen, al momento nono e in zona punti.

16.55 - Leclerc perde il Drs da Norris e allora Hamilton si fa subito sotto e va a prendersi il podio provvisorio! Hamilton adesso va a caccia di Norris.

16.54 - Dieci giri alla fine. La classifica:

16.52 - Hamilton attacca Leclerc, ma non ha il vantaggio del DRS visto che anche Charles ha l'ala mobile aperta grazie a Norris. Sarà una lotta bellissima per la seconda posizione mentre Verstappen si invola verso la vittoria con 15 secondi di vantaggio!

16.51 - Assetto molto scarico per la McLaren di Norris che, nonostante il Drs spalancato per Leclerc, riesce a mantenere un bel gap da Charles. E adesso c'è Hamilton attaccato agli scarichi del monegasco di casa Ferrari!

16.50 - Nel frattempo Norris via radio avverte il box di avere qualche vibrazione dalle sue gomme. Mancano 12 giri alla fine!

16.49 - Stavolta non c'è niente da fare per Sainz: Lewis apre il Drs e si va a prendere la quarta posizione di Sainz. E adesso nel mirino ci sono Leclerc e Norris.

16.48 - Hamilton attacca Sainz, ma Carlos gli sbatte la porta in faccia costringendo l'inglese all'esterno, sulla parte di pista ancora un po' umida verso la chicane del Tamburello.

16.46 - Nel frattempo... Si è formato un trenino clamoroso in lotta per la seconda posizione: Norris si difende da Leclerc, seguito a ruota da Sainz e Hamilton. I quattro sono racchiusi in tre secondi, e Lando è quello più in difficoltà per via delle gomme Soft che dovranno durare ancora per 14 giri!

16.45 - Leclerc si avvicina nel secondo e terzo settore, ma poi Norris è velocissimo sul rettilineo dei box. Intanto Perez va all'attacco di Vettel ma arriva lungo, in sovrasterzo, dopo aver messo le ruote sulla zona umida della pista. Così Seb riesce a difendere la dodicesima posizione.

16.44 - Tsunoda avvisato via radio: ''Devi rispettare i track limit in curva-9. È imperativo, altrimenti prenderemo penalità''.

16.43 - Intanto Verstappen scappa via: l'olandese ha già accumulato 9.7 secondi di gap da Norris e Leclerc. Intanto Perez è ai ferri corti con Vettel per la dodicesima posizione.

16.42 - Hamilton a 2 secondi da Sainz, con Leclerc che entra in zona Drs su Norris. Riuscirà il monegasco a prendersi la seconda posizione?

16.41 - Venti giri al termine di questa gara pazza: questa la classifica.

16.38 - Dopo quell'errore in ripartenza, Verstappen ha resettato la mente ed è tornato a spingere come sa. L'olandese ha già 5.6 di vantaggio su Norris, che adesso deve difendersi da Leclerc. Poi Sainz, a 2 secondi dal compagno e... Lewis Hamilton, che ha appena scavalcato Ricciardo.

16.37 - Problemi ai freni per Antonio Giovinazzi, costretto a rientrare ai box. Forse qualche detrito finito nelle bocche d'aerazione? Il pugliese era in zona punti ma adesso è finito al quindicesimo posto!

16.36 - Con l'auto rimessa in sesto dopo la toccata sul muro della Tosa, Hamilton sta letteralmente volando. Lewis è adesso negli scarichi di Ricciardo per il quinto posto!

16.34 - Hamilton va all'attacco di Stroll e si prende la sesta posizione in frenata verso il Tamburello. In top-10, visto l'errore di Perez, solo le due McLaren hanno le gomme morbide.

16.33 - Errore per Sergio Perez, finito nella ghiaia alla chicane Villeneuve! Il messicano perde dunque la sua quarta posizione e scivola in quattordicesima posizione. Sainz è dunque quarto alle spalle del compagno Leclerc.

16.32 - Dunque: Verstappen al comando seguito da Norris, Leclerc, Perez, Sainz, Ricciardo, Stroll, Hamilton, Raikkonen, Giovinazzi. Gomme gialle per Verstappen, Leclerc, Sainz, Soft per Norris, Ricciardo, Perez.

16.31 - Prima del via, in regime di Safety Car, c'era anche stato un testacoda di Raikkonen, anche lui comunque ancora regolarmente in gara.

16.30 - Tsunoda è ripartito ma è in fondo al gruppo, giusto davanti alle due Haas. Intanto Norris sta provando ad attaccare, sfruttando la gomma Soft scelta per questa ripartenza. Max Verstappen non sembra aver riportato danni da quello spin pochi istanti prima della ripartenza.

16.27 - Via via via! Si riparte con Max Verstappen in spin in uscita dalla Rivazza! L'olandese riesce però a rientrare in pista prima di essere superato da Leclerc e si tiene stretta la prima posizione al via! Intanto Norris si prende la seconda posizione su Charles, mentre nelle retrovie va in testacoda Tsunoda!

16.25 - Le auto sono dietro la Safety Car e si ripartirà con un via lanciato e non da fermi!

16.23 - La griglia di partenza di questa seconda parte di ImolaGP. In pista abbiamo già tutti i doppiati, Hamilton incluso, che si sono così sdoppiati.

16.20 - Cinque minuti al via. Non è ancora chiaro se si ripartirà da fermi o meno, ma l'impressione è che le monoposto si metteranno in griglia.

16.15 - Bottas e Russell sono al centro medico per i controlli di rito. Intanto arriva una comunicazione ufficiale dalla Direzione gara: si ripartirà alle 16.25.

16.12 - Questo Lewis Hamilton dopo essere sceso dalla macchina. Evidente la delusione per l'errore commesso pochi istanti prima della bandiera a scacchi. Max Verstappen invece si è affacciato dal muretto per verificare quanto è umida la piazzola della pole position.

16.09 - La classifica dopo la bandiera rossa. Ricordiamo, quando si ripartirà, ci sarà praticamente ancora metà gara da correre. Hamilton è sprofondato in nona posizione (ed è doppiato), con Leclerc e Norris che partiranno (da fermo in griglia) alle spalle di Verstappen.

16.06 - L'impressione è comunque che Russell avesse spazio per passare senza mettere le ruote sull'erba. Errore di valutazione per George. L'incidente sarà valutato dalla Direzione gara dopo la fine della corsa.

16.03 - Riguardando le immagini dell'incidente: Bottas ha difeso la posizione prendendo l'interno, mentre Russell provava l'attacco all'esterno verso la chicane del Tamburello. Il giovane inglese ha messo però le ruote di destra sull'erba, franando a 300 all'ora contro la Mercedes del rivale. Ricordiamo che i due sono stati anche compagni di squadra nello scorso Gp di Sakhir. E sono in lizza per il secondo sedile Mercedes per la prossima stagione.

16.00 - Tutte le monoposto sono tornate in pit-lane in attesa della ripartenza. Subito dopo l'incidente, Russell è andato da Bottas e gli ha dato un buffetto sul casco. Il finlandese ha poi risposto con un dito medio. Comprensibile la rabbia di George, che stava lottando per la zona punti.

15.58 - Bandiera rossa! Troppi detriti in pista per continuare. La gara è sospesa!

15.56 - Sarà uno stop lunghissimo perché ci sono tantissimi detriti in pista. Botto a oltre 300 all'ora tra i due, con Valtteri apparentemente dolorante dopo l'incidente!

15.55 - Safety Car! Brutto incidente al Tamburello tra George Russell e Valtteri Bottas, indiavolato con il finlandese! Entrambi sono fuori dalla monoposto.

15.54 - Clamoroso errore di Lewis Hamilton! Nel traffico dei doppiaggi, Hamilton è andato lungo alla Tosa picchiando l'ala contro il muro! Lewis riparte ma stavolta la sua ala è da sostituire!

15.53 - Ecco la classifica dopo 30 giri di gara. Si corre da quasi un'ora e non siamo neanche a metà!

15.52 - Dunque: tutti hanno completato il primo e immaginiamo unico pit-stop di giornata per montare le gomme Medium che non dovrebbero avere difficoltà ad arrivare fino alla fine della gara. A breve ricapitoleremo la classifica.

15.51 - Hamilton non ce la fa a mantenere la prima posizione e rientra in pista al secondo posto, alle spalle di Verstappen. Poi Leclerc, Norirs e Perez, che ha scontato la penalità e cambiato anche il volante. Gomme Medium per tutti!

15.50 - Cambio gomme anche per Sainz, che nei giri scorsi aveva scavalcato Ricciardo! Si fermano adesso anche Hamilton e Leclerc!

15.49 - Pit-stop per Verstappen, continuano Hamilton e Leclerc! Gomme Medium nuove per Max, che dovrebbe dunque arrivare fino alla fine con questi pneumatici.

15.48 - Box per Mazepin e Tsunoda, che montano le slick (Soft e Medium). I tempi iniziano a essere interessanti e potremmo essere pronti per montare le gomme d'asciutto...

15.46 - La classifica dopo 25 giri dei 63 previsti.

15.44 - Vettel si ferma ai box per scontare la penalità che evidentemente era uno Stop&Go (la Direzione gara sta un po' pasticciando con le comunicazioni oggi).

15.43 - I tempi di Vettel non sono eccezionali e quindi ancora forse è presto per montare le gomme d'asciutto. Nel frattempo Leclerc, che ha ridotto quasi a gomme slick le sue Pirelli ''verdi'' intermedie.

15.42 - Anche Mick Schumacher passa alle gomme slick: Soft usate per il tedesco della Haas.

15.41 - Dieci secondi di penalità per Vettel, che non era ancora pronto con le gomme alla sirena dei 3 minuti dal via del giro di formazione. Da capire il motivo di una penalità così tardiva, che il tedesco sconterà probabilmente alla fine della gara visto che non dovrebbe più fermarsi.

15.40 - Sebastian Vettel è il primo a rischiare le gomme Medium. Il tedesco era già in coda al gruppo per cui non ha molto da perdere. Siamo nel giro 22/63.

15.38 - Dopo un inizio difficilissimo, Perez sembra in grado finalmente di girare con un buon passo. 1:26.456 per il messicano, che guadagna due secondi su Leclerc e si mette a 6 secondi dal monegasco della Ferrari. C'è, però, da scontare la penalità di dieci secondi inflitta dalla Direzione gara per sorpasso in regime di SC.

15.37 - A questo punto la pista si sta via via asciugando ma la situazione è molto simile a quella dello scorso Gp di Turchia: fa molto freddo e quindi montare le slick è molto rischioso. E infatti Verstappen dice via radio che l'asfalto si sta asciugando ma che non vuole essere il primo a montare pneumatici d'asciutto.

15.35 - Perez intanto non ha ancora scontato la penalità, quindi dovrebbe trattarsi di uno stop di dieci secondi al cambio gomme e non uno Stop&Go all'antica come inizialmente comunicato. Vedremo...

15.33 - Ricciardo si scansa per far passare Norris: ''Daniel, vogliamo scambiare le posizioni per vedere il ritmo di Lando con strada pulita''. Dunque adesso Lando è quinto a 13 secondi da Perez e 21 da Leclerc.

15.32 - Lando Norris alle spalle di Ricciardo si lamenta del ritmo del compagno: ''Ho più ritmo di lui, ma ho bisogno di strada pulita''. Vedremo se ci sarà ordine di scuderia tra i due. Siamo nel giro 17/63.

15.29 - Altro errore per Sainz, che arriva lungo a sfiorare il muro alla Tosa, al pari di quanto fatto nel pregara da Alonso: ''Ma quanti errori devo fare ancora?''. La risposta di Riccardo Adami per tranquillizzare lo spagnolo: ''Stai andando troppo veloce, cerca di calmarti!''.

15.27 - Gasly in crisi con le gomme, inghiottito dal gruppo. Adesso Pierre è finito in quattordicesima posizione, alle spalle anche del compagno Tsunoda. Che disastro la strategia scelta dall'AlphaTauri per il francese, che partiva quinto in griglia.

15.26 - Stop&Go di dieci secondi per Sergio Perez, che sprofonderà dunque nella pancia del gruppo. Il messicano ha superato Ricciardo e Gasly dopo essere finito in ghiaia alla Piratella in regime di Safety Car.

15.24 - Sainz in ghiaia alla Rivazza, ma riesce fortunatamente a riprendere la via del tracciato senza perdere posizioni. Nel frattempo c'è investigazione per Sergio Perez, colpevole di aver sorpassato una macchina in regime di Safety Car.

15.23 - Dopo un po' di apprensione in ripartenza, adesso è Hamilton a fare il giro veloce della gara in 1:28.724. L'inglese adesso ha rifilato cinque secondi a Leclerc, ma paga a sua volta cinque secondi da Verstappen.

15.22 - Problemi per Perez? Il messicano spiega: ''Il volante si muove da solo!''. Per adesso Checo è finito a 9 secondi da Leclerc e sembra non avere il passo per stare con le auto davanti.

15.20 - Verstappen sta letteralmente volando! Giro più veloce della gara per Max, che rifila 2.6 a Hamilton nell'ultimo passaggio! Intanto Norris e Sainz si vanno a prendere la sesta e settima posizione su Gasly, adesso in crisi con le sue gomme da bagnato estremo.

15.19 - Che show lì dietro, con Gasly che fa fatica con le gomme Full Wet e sta creando un bel tappo alle sue spalle. Ne approfitta Norris, che infila Sainz e si mette all'attacco del francese dell'AlphaTauri.

15.18 - Sainz in lotta con Gasly per la sesta posizione, ma è Leclerc adesso che sembra poter attaccare Hamilton! Lewis forse sta un po' pagando il carico aerodinamico ridotto dopo il contatto con Verstappen in curva-1.

15.17 - La macchina di sicurezza rientra ai box e... Riparte il Gran Premio d'Emilia Romagna 2021! Hamilton va all'attacco di Verstappen all'esterno del Tamburello, ma poi è costretto ad alzare il piede perché sorpassare lì è praticamente impossibile. Intanto è Leclerc a provare a inserire il muso all'interno della Mercedes di Lewis alla Tosa! Ripartenza emozionante, per adesso senza incidenti!

15.16 - La Safety Car rientrerà al termine di questo giro. Intanto la pit-lane è aperta e Mick Schumacher può cambiare l'ala anteriore.

15.15 - L'impressione è che l'intensità della pioggia sia aumentata, tanto che Sergio Perez ha rischiato di andare a muro nella zona della Piratella. Il messicano è comunque stato bravo e fortunato nel controllare il sovrasterzo a bassa velocità.

15.13 - Pit-lane chiusa a causa dei destriti persi da Mick Schumacher, che prosegue in pista senza ala anteriore.

15.12 - Grave errore per Mick Schumacher, finito contro il muro prima del Tamburello mentre scaldava le gomme! Adesso il tedeschino procede lentamente con l'ala anteriore distrutta.

15.10 - Questo il momento in cui si è danneggaita l'ala anteriore di Lewis Hamilton, che è saltato con grande violenza sui salsicciotti posizionati per impedire i tagli alla chicane del Tamburello. Per il momento però non sembrano esserci danni al fondo e l'unico pezzo che è partito via è l'endplate sinistro dell'alettone.

15.08 - Riguardando il replay dell'incidente, è chiaro che Mazepin stavolta non è colpevole per l'incidente. Leclerc ha invece guadagnato la terza posizione in uscita dalla Variante Alta, sfruttando un sovrasterzo in uscita di curva da parte di Perez.

15.07 - In questi primi minuti di gara non c'è stato un attimo di respiro. Giro 3/63 con Verstappen al comando, seguito da Hamilton, Leclerc, Perez, Ricciardo, Gasly, Stroll, Sainz, Norris e Bottas. In top-10 l'unico ad avere le Full Wet è Gasly, poi tutti gli altri sono con le Intermediate.

15.06 - Safety Car in pista! Latifi è finito contro il muro dopo essere stato toccato da Nikita Mazepin! Inizio di gara letteralmente caotico a Imola!

15.04 - Testacoda per Latifi alle Acque Minerali mentre Sainz ha qualche difficoltà alle Variante Alta! Leclerc intanto ha passato Sergio Perez ed è in terza posizione!

15.03 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio d'Emilia Romagna 2021! Gran partenza di Max Verstappen che dal terzo posto si va a prendere la prima posizione quasi a sportellare Hamilton verso l'esterno al Tamburello. Il britannico è saltato sui salsicciotti danneggiato leggermente la sua ala anteriore!

15.01 - Testacoda per Charles Leclerc nel corso del giro di formazione! Il monegasco è riuscito a riprendere la via del tracciato prima che transitasse l'ultima monoposto, quindi potrà riprendere la sua posizione...

15.00 - Si parte per il giro di formazione! La partenza sarà da fermi e non, come ci si poteva forse aspettare, dietro la Safety Car. Intanto Sebastian Vettel è stato spostato in pit-lane: il tedesco partirà dai box!

14.58 - Due minuti al via del giro di formazione: gomme Intermediate per tutti, Full Wet per i soli Esteban Ocon, Mick Schumacher e Nikita Mazepin.

14.56 - Nell'attesa, il nostro saluto va a questi eroi qui, sul tetto di una delle case che si affacciano sul circuito di Imola per godersi la gara da una visuale privilegiata.

14.55 - Cinque minuti al giro di formazione. Lewis viene informato via radio della possibilità di vedere ancora uno scroscio di pioggia nei prossimi dieci minuti. Sarà però una pioggia leggera. Aspettiamo di capire quali saranno le gomme al via.

14.52 - Questo lo scroscio di pioggia a mezz'ora dal via della gara. Adesso continua a scendere un po' d'acqua dal cielo ma con intensità minore. 9 gradi la temperatura dell'aria, 17 l'asfalto.

14.50 - Intanto sopra il rettilineo di partenza sono passate le Frecce Tricolore. Come al solito, lo spettacolo è decisamente suggestivo, anche se la pioggia non consente di apprezzare appieno il bianco-rosso-verde in cielo.

14.49 - C'è anche un problema in griglia di partenza per l'Aston Martin di Lance Stroll, che ha letteralmente bruciato il cestello della ruota posteriore destra. Si lavora per sostituire il pezzo e consentire al canadese di partire regolarmente.

14.47 - La pista bagnata ovviamente manda a monte tutte le strategie gomme di cui parlavamo ieri dopo le qualifiche. A questo punto sarà determinante la scelta se partire con le Intermedie o con le Full Wet (montate da Alonso quando è finito contro il muro alla Tosa).

14.46 - Ma la vera notizia è che a Imola sta piovendo, con la pista bagnata da uno scroscio improvviso abbattutosi sul Santerno pochi minuti fa. Da segnalare a proposito il problema di Fernando Alonso, che nel giro di schieramento è finito contro il muro alla Tosa. Un impatto a bassa velocità che non ha impedito allo spagnolo di tornare ai box per cambiare il musetto.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox. Tutto è pronto per il racconto live del Gran Premio di Emilia Romagna e del Made in Italy 2021! Tra 15 minuti il via al giro di formazione mentre sul rettilineo dell'autodromo di Imola va in scena l'esecuzione dell'Inno di Mameli.

Gallery
ImolaGP 2021
Logo MotorBox