Tuning

Fiat 500 Mopar


Avatar di Luca Cereda , il 13/01/11

10 anni fa - Con il tuning Mopar, la 500 mette la divisa nerazzurra e scarpe scure

Potremmo considerarla una 500 Abarth yankee se non fosse che i colori sociali sono agli antipodi e che il tuning è made in Chrysler. A Detroit, la Fiat 500 Mopar sfoggia nuove personalizzazioni made in USA.

L’ALTRA ABARTH Che in America il tuning susciti un certo interesse, è cosa arcinota. Sono stati loro a sdoganare un celebre programma televisivo sul tema trasmesso da MTV, loro che gli hanno dedicato film diventati un cult per gli appassionati e vantano un salone (il SEMA di Las Vegas) sulla personalizzazione che attira migliaia di appassionati. E secondo le stime di Chrysler, il trenta per cento dei clienti americani al momento dell’acquisto si orienta sui modelli più personalizzabili. Ecco perché ora hanno messo le mani anche sulla “nostra” 500, creando questa Fiat 500 Mopar, anch’essa di scena sulla passerella di Detroit.

VEDI ANCHE



NEROAZZURRA Potremmo tranquillamente considerarla come l’omologa a stelle e strisce della 500 Abarth: la Mopar, infatti, altro non è che il braccio di Chrysler specializzato nel tuning dei suoi modelli di serie (in passato dedita soprattutto alle muscle car). La 500 Mopar si presenta però con una divisa sociale che è agli antipodi del vessillo dello scorpione: la carrozzeria è infatti colorata di nero opaco e  le bonnet stripes sono blu. A prima vista spiccano anche i cerchi scuri con logo Mopar, calotte-specchi cromate e altri dettagli argentei come le cornici delle prese d’aria, il porta targa, lo scarico, i listelli della mascherina e il tappo del serbatoio.

E CHE KATZKIN Gli interni non si vedono nelle foto ma sono stati realizzati in pelle Katzkin nera con accenti in blu (le cuciture rigorosamente a vista) e sfoggiano dettagli sportivi come il battitacco griffato Mopar e il pomello del cambio e freno a mano rifiniti in stile carbonio. L’unica modifica meccanica riguarda un assetto reso più rigido dalla barra duomi che collega le sospensioni; per il resto è in tutto e per tutto tecnicamente identica alla 500 americana, spinta dal motore 1.4 Multiair da 101 cavalli.


Pubblicato da Luca cereda, 13/01/2011
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox