Autore:
Emanuele Colombo

PREMIUM A METANO Quando si parla di auto a metano non è raro pensare a modelli economici, fatti per chi vuole ridurre i costi all'osso, tanto all'acquisto quanto alla stazione di servizio. Esistono però delle eccezioni e la nuova Audi A5 Sportback g-tron 2.0 TFSI S tronic, che ho provato sulle strade della Baviera, è un perfetto esempio della tendenza per cui anche i marchi premium esplorano tutte le tecnologie possibili, per ridurre le emissioni inquinanti dei loro modelli.

PULITO E DI TENDENZA Che lo facciano per salvare il pianeta, per far arrabbiare il presidente Trump o solo per vedersi riconosciuto uno sconto sulle tasse poco importa: il metano – o CNG – è uno dei carburanti più puliti oggi disponibili e non è un caso se Audi, come anche il gruppo FCA, stanno investendo per ampliare la rete dei distributori. Ma che cosa vuol dire viaggiare a metano con un'auto al top?

PRO E CONTRO Chiaramente le bombole aggiuntive per il gas, che hanno 19 chili di capacità complessiva (il metano si vende a peso, non a volume), comportano un piccolo sacrificio nel bagagliaio. Schede tecniche alla mano, tra la Audi A5 Sportback normale e quella bifuel a benzina e metano la capacità minima passa da 480 litri a 390 litri. Il disagio è compensato dall'autonomia, che per la A5 g-tron è di circa 950 chilometri, 500 dei quali costano circa 18 euro, perché garantiti dal gas, che costa meno di un euro al chilo.

IL PESO DELLA SCELTA Il peso dell'impianto, sempre confrontando le schede tecniche, è di circa 110 chili, che tuttavia sono messi in basso, in posizione favorevole per il baricentro, così da non condizionare troppo la dinamica di guida in curva. Il peso della A5 Sportback g-tron con cambio automatico è comunque contenuto in 1.580 chili: un valore a metà strada tra quello fatto registrare dalle versioni a gasolio di 2 e 3 litri di cilindrata.

IN CURVA Il comportamento nelle svolte, dunque, è perfettamente in linea con quanto ci si aspetta da un'Audi, con iscrizione in traiettoria precisa e lineare, con una tendenza al sottosterzo progressiva ma ben definita che emerge all'aumentare della velocità. L'assetto, ben controllato, ha comunque un occhio di riguardo per il comfort: molto elevato.

RAFFINATA, NON GRINTOSA A dispetto dei 170 cavalli e dei 270 Nm disponibili già da 1.650 giri, che sono valori di tutto rispetto, la progressione della A5 a metano non è incisiva come sulle versioni a gasolio di pari cilindrata. Niente di grave, comunque, visti i 224 km/h di velocità massima e il tempo di 8,4 secondi per passare da 0 a 100 km/h. Fluidità, silenziosità e raffinatezza, però, sono superiori a quelle garantite dai diesel a 4 cilindri. Un paragone calzante? Sulla A5 g-tron sembra di ritrovarsi a viaggiare nella Business Class di Lufthansa, dopo aver pagato il biglietto di EasyJet. Peccato che “l'aereo” costi pur sempre da 40.800 euro in su (in Germania).


TAGS: video prezzi test drive prova su strada opinioni auto a metano caratteristiche mobilità sostenibile nuova audi a5 sportback g-tron audi a5 sportback g-tron 2017 audi a5 sportback a metano