Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 10/03/2020 ore 12:45

BACK-TO-BACK La Formula 1 sta per riaccendere i motori. Lo farà già questo weekend in Australia – qui gli orari tv e la scheda del Gp – per il debutto della stagione 2020 a Melbourne, per darci finalmente qualche risposta agli interrogativi che ci siamo posti al termine dei sei giorni di test precampionato a Barcellona. Ma sarà probabilmente la pista di Sakhir – dove purtroppo si correrà a porte chiuse per scongiurare il rischio di contagio da CoViD-19 – una settimana dopo a completare il quadro dei rapporti di forza di questo primo scampolo di mondiale. A tal proposito, la Pirelli si è già portata avanti con il lavoro, ufficializzando le scelte di team e piloti in vista del GP del Bahrain del 22 marzo.

GIALLO A SORPRESA Lo sappiamo bene: le gomme sono rimaste quelle della passata stagione e le squadre hanno dunque molti più dati per selezionare le mescole senza inutili scommesse. Ecco che nel caldo Bahrain, per la prima volte gli pneumatici “gialli” (in questo caso il compound è il C3) fanno quasi concorrenza ai più morbidi C4 con spalla colorata di rosso. Una regola che vale soprattutto per Ferrari e Red Bull, in pista a Sakhir con soli sei treni – pochissimi, se consideriamo che di norma solo in qualifica se ne utilizzano quattro – di Soft. Vettel e Albon avranno a disposizione cinque set di Medium e tre di Hard mentre i rispettivi compagni di squadra Leclerc e Verstappen opteranno per quattro gialle e tre bianche.

F1, la scelta delle gomme Pirelli per il Gp Bahrain 2020

MERCEDES TRADIZIONALE Un po’ più scolastica invece la scelta degli uomini di battere, i due piloti di casa Mercedes. Lewis Hamilton e Valtteri Bottas portano in Bahrain sette treni di gomme morbide, alternandosi al venerdì sulla simulazione gara con medie e dure: il finnico avrà a disposizione due set di Hard e quattro di Medium, mentre il campione del mondo in carica, con una bianca e cinque gialle, potrebbe dover utilizzare le Hard in gara senza averle mai provate – niente di grave, lo scorso anno è in effetti capitato svariate volte – durante le libere. Non mancano comunque le scelte in controtendenza da parte dei team di media classifica: McLaren, Renault, Alfa Romeo, Haas e Williams completeranno il weekend con ben otto treni di Soft.


TAGS: pirelli f1 GP bahrain Formula 1 2020 BahrainGP 2020