Pubblicato il 30/11/20

LA MOVIOLA DEL GP BAHRAIN Quello appena concluso in Bahrain non è stato un weekend particolarmente complicato per la Direzione gara, nonostante l’altissimo livello di tensione nervosa causata dal terribile schianto di Romain Grosjean. Di fatto è soltanto uno l’episodio in cui i commissari – capitanati per l’occasione dall’ex ferrarista Mika Salo – sono stati chiamati in causa, penalizzando la manovra di Daniil Kvyat ritenuto colpevole dell’incidente con Lance Stroll. Una scelta che, a conti fatti, ci convince poco ma che potrebbe anche essere in qualche modo presa sull’onda emotiva di quanto accaduto pochi minuti prima al pilota Haas. Analizziamo insieme alla moviola il Gp del Bahrain con la nostra consueta analisi Var del lunedì.

GARA, CONTATTO KVYAT-STROLL: 10 SECONDI DI PENALITÀ  

Il “secondo” Gp del Bahrain è appena iniziato dopo la lunga sospensione causata dall’incidente di Grosjean quando la Direzione gara è costretta a mandare in pista la Safety Car per l’incidente in curva-8 tra Lance Stroll e Daniil Kvyat. Il pilota russo si trova all’interno in fase di staccata quando il collega canadese della Racing Point chiude la porta senza lasciargli alcuno spazio. Nonostante questo, il portacolori AlphaTauri prova comunque a evitare il contatto stringendo al massimo la traiettoria, al punto da travolgere persino il paletto posizionato per segnalare il limite della pista. Per questo motivo, essendo a nostro avviso comunque evidente la corresponsabilità di Stroll, riteniamo fosse giusto derubricare l’incidente a mero contatto di gara – come spesso è accaduto quest’anno con i contatti al primo giro – lasciando correre senza sanzioni ai danni di Kvyat.

F1 GP Bahrain 2020, Sakhir: il contatto tra Daniil Kvyat (AlphaTauri) e Lance Stroll (Racing Point)


TAGS: formula 1 f1 romain grosjean daniil kvyat GP bahrain moviola lance stroll Var BahrainGP 2020 F1 Sakhir