F1 GP Bahrain 2020, Gara: Hamilton domina dopo la paura
LIVE F1 2020

F1 GP Bahrain 2020, Gara: Prima la paura per Grosjean, poi il dominio di Hamilton


Avatar di Salvo Sardina , il 29/11/20

1 anno fa - La cronaca minuto per minuto di MotorBox del Gran Premio del Bahrain 2020

Dopo la grande apprensione per l'incidente del pilota Haas, Lewis trionfa senza difficoltà. Verstappen 2°, Perez beffato dal motore: sul podio ci va Albon
Benvenuto nello Speciale BAHRAINGP 2020, composto da 21 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario BAHRAINGP 2020 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

GP BAHRAIN 2020: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

LA PAURA È stata una giornata da tregenda, quella del Gran Premio del Bahrain, quindicesima prova del mondiale 2020 di Formula 1. Subito al via abbiamo infatti assistito a immagini dal sapore antico, con le fiamme ad avvolgere l'abitacolo della Haas di Romain Grosjean, protagonista di uno degli incidenti più paurosi e spettacolari degli ultimi anni. Fortunatamente, dopo qualche attimo di paura, è arrivato anche il sollievo per le condizioni di salute del pilota francese, rimasto relativamente incolume dopo lo schianto che ha visto la sua auto spezzarsi in due e incastrarsi tra le lamiere del guardrail: Romain è stato poi elitrasportato all'ospedale con qualche sospetta frattura alle costole e alcune ustioni a polsi e caviglie, ma si tratta davvero di un grandissimo risultato considerando l'incredibile violenza dell'incidente.

F1, GP Bahrain 2020: Romain Grosjean (Haas) esce dai rottami incendiati della sua vettura

IL DOMINIO Il pauroso botto ha subito costretto la Direzione gara a esporre la bandiera rossa, oltre che a una lunga interruzione per risistemare le barriere. Dopo la seconda partenza, se escludiamo ancora qualche istante di apprensione per il cappottamento di Lance Stroll a contatto con Daniil Kvyat (poi penalizzato con cinque secondi a causa della manovra di sorpasso azzardata in curva-8), la gara è stata invece lineare e con relativamente poche sorprese. Lewis Hamilton ha mantenuto il comando in entrambe le partenze e ha potuto prendere il largo senza essere mai davvero impensierito dai tentativi di Max Verstappen - secondo al traguardo - di avvicinarsi grazie al passo gara o alla strategia.

F1 GP Bahrain 2020, Sakhir: Lewis Hamilton (Mercedes AMG F1) taglia il traguardo

LA SORPRESA Se per il primo e il secondo posto non ci sono state grande sorprese, lo stesso non può dirsi per il terzo gradino del podio: protagonista di un ottimo spunto al via, Sergio Perez ha infatti difeso la posizione per tutta la gara fino a quando, a tre giri dalla fine, il suo motore ha ceduto costringendolo a un clamoroso ritiro. Ad approfittare del regalo della Dea Bendata è stato stavolta Alexander Albon, che riesce così a centrare il secondo podio della carriera dopo il brutto errore di cui si era reso protagonista venerdì nelle prove libere. Malissimo è andata invece a Valtteri Bottas, che ha chiuso solo in ottava posizione: il finlandese, nella prima partenza si è mosso molto a rilento dal lato sporco della pista, mentre nel secondo avvio ha anche patito una foratura in seguito a un lieve contatto in battaglia con Albon.

MALE LE FERRARI Approfittano della debacle di casa Racing Point le due McLaren, che chiudono in quarta e quinta posizione con Lando Norris e Carlos Sainz. Sesto posto per Pierre Gasly, seguito a ruota da Daniel Ricciardo. Completano la top-10, il già citato Bottas, Esteban Ocon e Charles Leclerc. Proprio il monegasco alla fine ha strappato un punticino grazie al clamoroso ritiro di Perez, mettendo fine a un weekend di scarsissima competitività per la Ferrari SF1000. Ancora peggio è andata al compagno di squadra Sebastian Vettel, tredicesimo e anche autore di un  testacoda nelle prime fasi di gara. La Formula 1 torna in pista nel prossimo fine settimana, quando le monoposto debutteranno nel GP di Sakhir, il layout ''quasi-ovale'' del circuito visto in questo weekend.

F1 GP Bahrain 2020, Sakhir: l'auto incidentata di Romain Grosjean (Haas)

Gli orari tv del weekend di SakhirTutte le info e i risultati del GP Bahrain 2020 | Gli highlight video | Albo d'oro GP Bahrain | Classifica piloti e costruttori Calendario F1 2020 | @MotorBoxSport su Instagram

ORDINE D'ARRIVO GP BAHRAIN 2020

Pos Pilota Team Distacco Giri Punti
1 Lewis Hamilton Mercedes 2:59:47.515 57 25
2 Max Verstappen Red Bull Racing-Honda +1.254s 57 19
3 Alexander Albon Red Bull Racing-Honda +8.005s 57 15
4 Lando Norris McLaren-Renault +11.337s 57 12
5 Carlos Sainz McLaren-Renault +11.787s 57 10
6 Pierre Gasly AlphaTauri-Honda +11.942s 57 8
7 Daniel Ricciardo Renault +19.368s 57 6
8 Valtteri Bottas Mercedes +19.680s 57 4
9 Esteban Ocon Renault +22.803s 57 2
10 Charles Leclerc Ferrari +1 giro 56 1
11 Daniil Kvyat AlphaTauri-Honda +1 giro 56 0
12 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 56 0
13 Sebastian Vettel Ferrari +1 giro 56 0
14 Nicholas Latifi Williams-Mercedes +1 giro 56 0
15 Kimi Räikkönen Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 56 0
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo Racing-Ferrari +1 giro 56 0
17 Kevin Magnussen Haas Ferrari +1 giro 56 0
18 Sergio Perez Racing Point-Mercedes Ritiro 53 0
19 Lance Stroll Racing Point-Mercedes Ritiro 2 0
20 Romain Grosjean Haas Ferrari Ritiro 0 0

Max Verstappen, +1 punto per il giro più veloce della gara (1:32.014)

GP BAHRAIN 2020: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

Gran Premio di Bahrain 2020 terminato, rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

18.20 - Grazie per averci seguito in questa lunga diretta durata quasi quattro ore. L'invito è però quello di restare insieme a noi perché sono in arrivo ancora tante news, commenti, analisi e dichiarazioni su questa intensa giornata di corse nel deserto del Bahrain. Se vi farà piacere, poi, saremo live alle 19.00 sulla nostra pagina Instagram @MotorBoxSport per commentare a caldo il Gp di oggi. L'appuntamento con la F1 è invece fra cinque giorni quando vi racconteremo le prime prove libere del Gran Premio di Sakhir, che si correrà sul layout ''quasi ovale'' del tracciato già protagonista oggi.

18.17 - Questa la classifica finale del Gp del Bahrain 2020:

18.14 - Bandiera a scacchi! Finisce tra i fuochi d'artificio il Gran Premio del Bahrain, chiuso con un'altra vittoria di Lewis Hamilton, seguito sul podio da Max Verstappen e Alexander Albon.

18.12 - Momento anche di pericolo per un marshal, che ha attraversato la pista con l'estintore in mano proprio mentre transitava Norris. Giornata davvero pazzesca oggi in Bahrain...

18.10 - Siamo nel corso dell'ultimo giro ancora in regime di Safety Car. Probabilmente la vettura di sicurezza si sposterà prima del traguardo, ma comunque non sarà possibile sorpassare prima della bandiera a scacchi.

18.06 - Sfortuna incredibile per Perez, che perde quindi il secondo podio a un passo dal traguardo. Il messicano ha provato a proseguire, ma infine c'è stato anche un principio d'incendio sulla sua monoposto.

18.05 - Clamoroso! Fuma il motore di Sergio Perez, che è costretto a fermarsi! Safety Car in pista!

18.03 - E intanto Carlos Sainz si va a prendere la sesta posizione ai danni di Pierre Gasly. Il francese dovrà difendere 1.8 di gap da Daniel Ricciardo.

18.02 - Perez scherza con il suo muretto box: ''Vi siete addormentati? Forza, sveglia sveglia!''. Per il messicano sarà il secondo podio consecutivo, il terzo per il team dopo il podio di Stroll a Monza.

18.00 - Qui la classifica quando si è appena concluso il giro 50/57:

17.57 - Prosegue invece Pierre Gasly, che per il momento difende la sesta posizione dinanzi alla rimonta di Carlos Sainz.

17.55 - La Red Bull prova a giocarsi una carta a sorpresa: pit-stop per Verstappen, che si ferma adesso per montare un nuovo treno di gomme Medium e rimane in seconda posizione! Cosa farà Hamilton?

17.52 - Gasly, un po' come nella prima parte di gara, allunga molto il suo stint forse provando a restare in psita senza essere costretto a un'altra sosta. Intanto Norris gli soffia la quinta posizione.

17.50 - Charles Leclerc va all'attacco di Antonio Giovinazzi per l'undicesima posizione. Difficile per il ferrarista raccogliere punti in questo finale, considerando che davanti a lui c'è Ocon, appena scavalcato da Valtteri Bottas.

17.47 - Pit-stop anche per Vettel e Leclerc: adesso i due ferraristi sono in pist acon gomme Hard per questa parte finale di gara.

17.45 - La classifica al giro 40/57:

17.43 - Altro giro di soste con Norris che lascia di nuovo il podio a Perez e Verstappen che si porta a 3.5 da Hamilton (che sembra in condizione di gestire al meglio la gomma). Intanto Albon si prende la quarta posizione ai danni di un Sainz che appare adesso un po' in difficoltà.

17.40 - In casa Renault si ripropone la lotta tra Ocon e Ricciardo. Per il momento il francese si trova a difendersi dagli attacchi dell'australiano, ma senza interventi dal muretto a chiedere un nuovo avvicendamento. Poco davanti, invece, Perez si va a prendere la quarta posizione in pista ai danni di Sainz.

17.38 - Sosta ai box anche per Sergio Perez, che lascia la terza posizione per il momento a Lando Norris, seguito a ruota da Carlos Sainz.

17.36 - Passa un giro e si ferma anche Lewis Hamilton: gomme Hard nuove per il britannico, che torna in pista con 4.5 secondi di vantaggio su Verstappen.

17.34 - Pit-stop a sorpresa per le due Red Bull! Max Verstappen si ferma per montare un nuovo treno di gomme Hard, con Albon subito dietro. Non una buona sosta per l'olandese, che ha perso un po' troppo tempo al cambio gomme.

17.31 - Bottas è alle spalle di Charles Leclerc e, dopo un paio di tentativi timidi, finalmente riesce a prendersi la decima posizione grazie all'ausilio del Drs.

17.30 - Guadagna una posizione Sebastian Vettel, pur senza sforzi: il tedesco ha scavalcato un Raikkonen crepuscolare, arrivato lungo a ruote bloccate in curva-1. Adesso il ferrarista è quindicesimo.

17.27 - Ricciardo si lamenta della strategia di gara: ''Ma perché stiamo combattendo l'uno contro l'altro?''. E infatti pochi metri dopo, Ocon (che ha le Medium) accosta e fa passare il compagno di squadra con le Hard.

17.25 - Ci può essere una bella lotta per la terza posizione tra Perez e Albon, con il thailandese che per il momento paga 3.7 di gap dal messicano. Il pilota Red Bull però sicuramente dovrà fermarsi ancora, visto che ha le gomme Medium e non ha ancora montato un set di gomme diverso da quando si sono spente le luci dei semafori.

17.24 - Caldissimo Carlos Sainz, che si va a prendere anche la sesta posizione ai danni di Esteban Ocon. Adesso lo spagnolo è alle spalle del compagno Lando Norris, che si è fermato tre giri prima e ha 4.9 di vantaggio.

17.22 - Sainz ha appena attaccato e scavalcato Daniel Ricciardo. La classifica dopo 25 giri di questo GP Bahrain 2020 ricco di eventi:

17.21 - Pit-stop anche per Bottas e Gasly, che rientrano in pista rispettivamente con gomme Medium e Hard.

17.19 - Gasly sta provando forse a fare una gara con un solo pit-stop: il francesino è adesso quinto dopo essere stato scavalcato da un buon Albon. Sosta ai box per Leclerc, che torna in pista con gomme Hard nuove in dodicesima posizione.

17.17 - Dunque, Gasly e Leclerc devono ancora fermarsi. In teoria anche Bottas non ha effettuato la sosta, ma è passato alle Hard dopo il contatto al primo giro con Albon.

17.15 - Albon scavalca Leclerc per la quinta posizione. Si ferma intanto anche Carlos Sainz, che rientra in undicesima piazza dopo aver montato le Medium nuove.

17.13 - Si fermano anche Max Verstappen e Sergio Perez, che però al contrario dell'inglese della Mercedes montano le Hard. Terza posizione per un fin qui sontuoso Carlos Sainz.

17.11 - Rientra anche Lewis Hamilton quando siamo nel corso del giro 20/57. Pneumatici Medium per il britannico della Mercedes, che dovrà sicuramente fermarsi ancora una volta prima della fine della gara.

17.08 - Giro di pit-stop con Ocon, Raikkonen e Kvyat che si fermano per le rispettive soste. Il russo ha anche dovuto aspettare cinque secondi dopo la penalità ricevuta per il contatto con Stroll.

17.06 - Tornando alla gara di vertice, Lewis Hamilton ha un gap di 3.4 secondi su Verstappen, seguito a sua volta da Perez a quasi 6 secondi di gap. Si ferma ai box intanto Daniel Ricciardo, che riparte con gomme Hard.

17.03 - Forse Vettel ha dei problemi dopo i contatti nella prima partenza. Il tedesco è diciottesimo (ultimo tra le auto ancora in gara) e staccato di 2.3 secondi da Magnussen. Risale invece lentamente Valtteri Bottas, adesso quattordicesimo alle spalle di Raikkonen e Russell.

17.01 - Vettel via radio: ''La macchina è inguidabile''. Nel frattempo la Direzione gara comunica ufficialmente la penalità di cinque secondi a Daniil Kvyat dopo il contatto che ha messo fine alla gara di Stroll.

17.00 - Leclerc in grande difficoltà con una SF1000 che sembra tornata a Spa-Monza-Mugello! Il monegasco scivola in decima posizione dopo essere stato sorpassato anche da Gasly.

16.59 - Sainz si va a prendere la posizione su Leclerc grazie al Drs in curva-1. Il monegasco poi prova a rispondere con l'incrocio delle traiettorie ma viene attaccato e scavalcato anche da Daniel Ricciardo!

16.57 - Kvyat e Stroll saranno investigati dopo la fine della gara per quanto accaduto nel corso del terzo giro. Intanto Leclerc deve guardarsi le spalle da Sainz, che ha le gomme Soft e sembra attraversare una fase di grande performance.

16.55 - Dunque: Hamilton, Verstappen, Perez, Albon, Norris. Poi Ocon e un Leclerc che deve difendersi da Sainz e Ricciardo, che è arrivato lungo in curva-11 e ha dovuto lasciare la posizione a Sainz!

16.54 - Bandiere verdi! Si riparte con Lewis Hamilton che deve difendersi da Max Verstappen, con Perez e Albon alle loro spalle. Tutto regolare in curva-1, con Leclerc che prova ad andare all'attacco disperato di Esteban Ocon, che per il momento però difende con grande cattiveria!

16.53 - La Safety Car rientrerà ai box al termine di questo giro.

16.50 - Dalla Mercedes spiegano la sosta per Bottas: il finnico aveva una foratura lenta dopo un lieve contatto con Albon in curva-4.

16.48 - Ricapitoliamo di nuovo la classifica. Di base, in oltre due ore di diretta abbiamo raccontato soltanto sette curve in regime di bandiera verde.

16.46 - Intanto Vettel si è molto lamentato per l'entrata di Leclerc in curva-1: ''Troppo aggressivo, l'ha fatto di nuovo come in Austria! Forse avere un incidente sarebbe stata l'opzione migliore...''

16.45 - Pit-stop per Bottas, che rientra in pista in sedicesima piazza alle spalle di Sebastian Vettel a parità di gomme Hard.

16.42 - Stroll è uscito senza problemi dalla sua monoposto, seppur ancora scosso dopo il cappottamento. Lance si è ribaltato dopo un contatto con Kvyat, già incolpevole protagonista del primo contatto con Grosjean. Anche in questo caso, oltretutto, Daniil ha cercato di restare quanto più possibile all'interno per evitare l'incidente.

16.40 - Buona la partenza di Leclerc che si mette in ottava posizione ma... Safety Car! Lance Stroll si è cappottato dopo un contatto in curva-8.

16.39 - Si spengono le luci dei semafori e... parte per la seconda volta il Gran Premio del Bahrain 2020! Buono lo spunto di Hamilton e Verstappen, con l'olandese che va a chiudere Perez in curva-1. Bottas resta quarto ma viene attaccato da Albon!

16.35 - Via al giro di formazione: questa la griglia di partenza e la situazione gomme. Leclerc e Vettel sono passati da Hard a Medium e da Medium a Hard.

16.33 - Ci siamo quasi: tra due minuti le monoposto lasceranno la pit-lane per andarsi a schierare in griglia.

16.31 - Ecco la griglia di partenza aggiornata, con Valtteri Bottas che ripartirà in quarta posizione e non in sesta.

16.29 - La partenza sarà da fermi sulla griglia di partenza.

16.27 - Anche Sebastian Vettel ha avuto un piccolo contatto con Lance Stroll in curva-2. Il tedesco ha infatti sostituito alcuni pezzi in carbonio sulla sua monoposto dopo aver ricevuto l'ok dalla Federazione.

16.24 - Ufficiale: la gara ripartirà alle 16.35. Poco più di 10 minuti prima di tornare a parlare, con sollievo, di corse, gomme, sorpassi e strategie.

16.21 - Riguardando i replay della partenza, emerge chiaro l'errore di Valtteri Bottas, scivolato dal secondo al sesto posto certamente non aiutato dallo start dal lato sporco della griglia.

16.17 - La Fia darà un avviso di 10 minuti prima della ripartenza. Da quel momento in poi dunque i piloti e i team si dovranno preparare per il secondo via di oggi.

16.15 - E questa è intanto una bella risposta su Halo, praticamente intatto dopo il terribile schianto.

16.13 - Non abbiamo ancora novità sull'orario di ripartenza. Ricordiamo che la gara dovrà finire entro le 19.10 per rispettare il tempo massimo delle quattro ore dall'inizio originario della gara.

16.09 - E questi qui sono i due eroi che hanno aiutato Grosjean a uscire dal rogo: il dottor Roberts e il pilota della Medical Car, Alan Van Der Merwe.

16.06 - Ecco la classifica alla ripartenza. Vedremo più avanti se ci saranno modifiche alle gomme visto che i piloti potrebbero anche cambiare mescole ''gratuitamente''.

16.02 - Proviamo a tornare sulla cronaca del Gp che prima o poi ripartirà. A breve la classifica dopo le prime tre curve, che sarsà anche la griglia della seconda partenza.

15.57 - Non abbiamo ancora notizie sulla ripartenza della gara, visto che si continua a lavorare per ripristinare il tracciato.

15.52 - Mentre Grosjean ha lasciato il circuito in elicottero, si continua a lavorare per sistemare le barriere nel punto dell'incidente di Romain. Per il momento ci sono dei blocchi di cemento che vengono portati nella zona del botto. Vedremo se saranno posizionati anche muri di gomme.

15.47 - Le parole di Lewis Hamilton: ''Sono davvero felice che Romain stia bene. Wow... I rischi che ci prendiamo non sono un gioco, e quanto accaduto oggi serve a tutti per ricordare che noi mettiamo la nostra vita in questo sport, che è quello che amiamo fare. Grazie alla Fia per i grandi passi avanti fatti in termini di sicurezza per consentire a Romain di uscire da questo incidente''.

15.43 - Grosjean viene trasportato in elisoccorso verso l'ospedale più vicino. Si parla di possibili fratture alle costole ma, riguardando le immagini, non possiamo che ripetere quanto a Romain sia andata bene.

15.38 - Un'altra immagine aerea di quanto accaduto poco fa a Grosjean. Scene drammtiche che fortunatamente siamo in grado di riproporvi con sollievo. Romain nel momento della foto è avvolto nelle fiamme all'interno dell'abitacolo incastrato nel guardrail.

15.35 - Viene comunicato adesso che ci vorranno almeno 45 minuti per sistemare le barriere e far ripartire la gara.

15.33 - Grosjean è finito contro il muro dopo un contatto con l'AlphaTauri dell'incolpevole Daniil Kvyat, partito malissimo dalla decima posizione. Intanto si lavora per provare a sistemare le barriere dilaniate dall'incidente e ripartire con la gara.

15.31 - Altre immagini pazzesche del momento dell'esplosione della macchina di Grosjean.

15.29 - Grosjean ha delle bruciature a mani e caviglie e sembra che stia per essere trasferito dal centro medico all'ospedale in elisoccorso. Ma le immagini di Romain che usciva miracolosamente dal rogo e andava a sedersi da solo in ambulanza ci hanno decisamente reso tranquilli.

15.26 - Il cockpit è rimasto incastrato tra le lamiere del guard-rail. E il pilota, che per fortuna non ha perso conoscenza, è sceso dalla monoposto in fiamme... Pazzesco.

15.24 - Abbiamo appena visto le immagini dell'incidente di Grosjean e vi possiamo garantire che abbiamo i brividi. La monoposto di Romain si è letteralmente spezzata in due prendendo fuoco all'istante dopo il contatto con il muro. Clamoroso l'incidente e ancora più clamoroso che il pilota sia relativamente illeso.

15.22 - Tornando sulla gara: abbiamo Lewis Hamilton al comando seguito da Verstappen, Perez e Albon. Ricciardo è in quinta posizione con Bottas scivolato in sesta posizione.

15.20 - Non abbiamo ancora visto comunque il replay di quanto accaduto. Sappiamo però che nel corso del primo giro c'era Lando Norris che procedeva lento con l'ala anteriore danneggiata.

15.18 - Grosjean è molto dolorante ma si sta portando sulle proprie gambe, aiutato dai sanitari, verso l'ambulanza.

15.17 - Una bella notizia: Romain Grosjean è all'interno della medical car, è cosciente e sta parlando con i marshal. Tutto ok dunque per il pilota della Haas.

15.16 - Questi i primi frame dell'incidente catturati su Twitter. Un incidente molto strano che ci sta tenendo in grande apprensione.

15.15 - Il pilota protagonista dell'incidente è Romain Grosjean, ma ancora le telecamere non inquadrano la zona dell'incidente.

15.14 - Bandiera rossa! Bruttissimo incidente in coda al gruppo, con una macchina che ha preso fuoco. Momenti di attesa e ansia perché non ci sono immagini sulla zona dell'incidente...

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... parte il Gran Premio del Bahrain 2020! Ottimo spunto per Lewis Hamilton e Max Verstappen, che escono fuori davanti al gurppo in curva-1, pessima partenza per Valtteri Bottas.

15.10 - Via, inizia il giro di formazione... Tra circa tre minuti avremo lo spegnimento dei semafori che darà il là al Gp numero 15 di questa stagione.

15.07 - Gomme Medium usate per i primi dieci e per Lance Stroll, Medium nuove per Russell, Giovinazzi, Raikkonen e Magnussen. Hard nuove per Leclerc, Grosjean e Latifi, mentre Sainz azzarda le Soft nuove.

15.04 - Poco più di cinque minuti al via del giro di formazione. Tra poco scopriremo le gomme scelte al via dai piloti.

15.01 - Non abbiamo ancora parlato di meteo. Sapete già che non pioverà, ma non le temperature: 28 l'asfalto, il più caldo del weekend, 25 l'aria.

14.57 - E dopo l'esecuzione dell'inno del Bahrain alziamo lo sguardo al cielo con il sole che ha ormai lasciato il posto alla luna:

14.54 - Piloti inginocchiati davanti alle monoposto, con i soliti sette (Sainz, Verstappen, Leclerc, Raikkonen, Giovinazzi, Magnussen e Kvyat) che restano in piedi.

14.52 - Nel frattempo, ecco le strategie consigliate da Pirelli: secondo il fornitore di pneumatici, la tattica migliore è quella di partire con le Medium (scelte da tutti i piloti che si sono qualificati in Q3) per poi fare due soste in M-S-S e M-S-M. Da non escludere anche l'ipotesi di una gara a un solo stop con Medium e poi Hard.

14.50 - Ecco qui la griglia di partenza dove tra poco andrà in scena il classico cerimoniale con il momento anti-razzismo e l'esecuzione dell'Inno nazionale.

14.48 - Le monoposto sono ormai tutte schierate in griglia di partenza nelle posizioni correttamente conquistate nelle qualifiche di ieri. La Red Bull ha anche sostituito gli attuatori del sistema Drs (che ieri aveva dato problemi) sulla monoposto di Verstappen e, precauzionalmente, anche su quella di Albon. Non ci sono comunque penalità per interventi di questo tipo.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il momento clou del primo weekend di F1 in Bahrain, con la partenza del gran premio numero 15 della stagione prevista per le 15.10. Siete pronti per seguirlo insieme a noi? Intanto, il circuito di Al Sakhir ci accoglie con questo tramonto semplicemente... pazzesco.

GP BAHRAIN 2020: LA GRIGLIA DI PARTENZA

1a Fila 1.  Lewis Hamilton - 1:27.264  
Mercedes
    2. Valtteri Bottas - 1:27.553
Mercedes
2a Fila 3. Max Verstappen - 1:27.678  
Red Bull Racing-Honda
    4. Alexander Albon - 1:28.274
Red Bull Racing-Honda
3a Fila 5. Sergio Perez - 1:28.322  
Racing Point-Mercedes
    6. Daniel Ricciardo - 1:28.417
Renault
4a Fila 7. Esteban Ocon - 1:28.419  
Renault
    8. Pierre Gasly - 1:28.448
AlphaTauri-Honda
5a Fila 9. Lando Norris - 1:28.542  
McLaren-Renault
    10. Daniil Kvyat - 1:28.618
AlphaTauri-Honda
6a Fila 11. Sebastian Vettel - 1:29.149  
Ferrari
    12. Charles Leclerc - 1:29.165
Ferrari
7a Fila 13. Lance Stroll - 1:29.557  
Racing Point-Mercedes
    14. George Russell - 1:31.218
Williams-Mercedes
8a Fila 15. Carlos Sainz - No Tempo  
McLaren-Renault
    16. Antonio Giovinazzi - 1:29.491
Alfa Romeo Racing-Ferrari
9a Fila 17. Kimi Raikkonen - 1:29.810  
Alfa Romeo Racing-Ferrari
    18. Kevin Magnussen - 1:30.111
Haas-Ferrari
10a Fila 19. Romain Grosjean - 1:30.138  
Haas-Ferrari
    20. Nicholas Latifi - 1:30.182
Williams-Mercedes
Gallery
BahrainGP 2020
Logo MotorBox