F1 Test Sakhir 2022, Day-1: Gasly davanti alle Ferrari
LIVE F1 2022

F1 Test Sakhir 2022, Day-1: Mercedes rivoluzionaria, Gasly davanti alle Ferrari


Avatar di Salvo Sardina , il 10/03/22

2 mesi fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del primo giorno di test a Sakhir

Alla fine è Pierre Gasly, usando le gomme più morbide del lotto Pirelli, a prendersi il miglior tempo nella prima giornata di prove collettive in Bahrain. Poi Sainz e Leclerc, ma a far paura è la nuova Mercedes W13...
Benvenuto nello Speciale F1TESTING 2022, composto da 18 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario F1TESTING 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

Se stai cercando la diretta di venerdì 11 marzo: CLICCA QUI

TEST SAKHIR F1 2022: COSA È SUCCESSO NEL DAY-1? IL RIASSUNTO DELLA GIORNATA

CURA DIMAGRANTE La Formula 1 è ripartita dal Bahrain per la prima giornata di test precampionato che si svolgono sulla stessa pista in cui, fra 10 giorni, inizierà ufficialmente il Mondiale 2022. Una giornata indubitabilmente caratterizzata dalla sorpresa per le forme della Mercedes W13 apparsa molto diversa, quasi in una versione ''B'', da quella vista due settimane fa nello shakedown di Barcellona. Con delle pance laterali - i cosiddetti sidepod - praticamente inesistenti e dall'imbocco verticale (tutte le rivali optano per soluzioni orizzontali più o meno evidenti), la macchina di Hamilton e Russell ha fatto discutere, anche per l'eventualità che alcune soluzioni tecniche vengano definite irregolari.

F1 Test Sakhir 2022: la Mercedes W13 di Lewis Hamilton

GASLY DAVANTI Al di là della paura che può destare una monoposto così diversa dalle altre - specialmente se concepita dalla Mercedes otto volte campione del mondo Costruttori in carica - i titoli di giornata vanno all'AlphaTauri che, nel finale di sessione dopo aver passato la mattinata nelle retrovie, ha montato le gomme più morbide e segnato i migliori parziali di giornata. 1:33.902 il tempo realizzato dal francese Pierre Gasly, che ha staccato di quasi mezzo secondo la Ferrari F1-75 di Carlos Sainz, che però ha realizzato il proprio miglior crono con le Pirelli Medium C3, di due step più dure. Terzo posto per l'altro ferrarista Charles Leclerc, autore del tempo sempre con C3 ma addirittura in mattinata, con temperature d'asfalto ben più elevate (e quindi con pista in teoria più ''lenta''). La Ferrari completa comunque 116 giri confermando la buona affidabilità già mostrata a Barcellona.

F1 2022, test Bahrain: Pierre Gasly (AlphaTauri) precede la Ferrari

DUE BANDIERE ROSSE Lo stacanovista è però Sergio Perez, autore di ben 138 passaggi (il messicano non ha condiviso il volante della sua Red Bull con il compagno Verstappen, che debutterà invece domani) prima di parcheggiare la RB18 sulla ghiaia in prossimità della bandiera a scacchi, costringendo i commissari a chiudere la sessione con cinque minuti d'anticipo. Tornando ai tempi, quarto posto per Lance Stroll (che ha causato il primo stop di giornata dopo aver perso detriti in pista) che precede la Williams di un buon Alexander Albon. Seguono Norris, Bottas, Vettel, Russell e il già citato Perez. ''Solo'' undicesimo Hamilton, in una giornata in cui è apparsa chiara l'intenzione Mercedes di studiare gli assetti della nuova W13 prima di concentrarsi davvero sui tempi. Domani, dalle 8 alle 17, il secondo e penultimo giorno di prove a Sakhir in cui, forse, capiremo qualcosa di più sui rapporti di forza.

F1 2022, test Bahrain: Charles Leclerc (Ferrari)

I TEST F1 2022 A SAKHIR IN BREVE

TEST SAKHIR F1 2021, DAY-1: CRONACA LIVE MINUTO PER MINUTO

Day-1 di test F1 a Sakhir terminato. Rivivilo con la cronaca minuto per minuto di MotorBox

17.05 - È stata una giornata lunghissima e vi ringraziamo per averci seguito così numerosi. L'appuntamento in diretta è per domani alle 7.55, quando cominceremo il racconto in diretta di altre otto interessanti ore di prove collettive sulla pista di Sakhir, Bahrain. Ciao e buon proseguimento di giornata con gli articoli di MotorBox!

17.00 - La classifica finale del Day-1 di test a Sakhir:

16.55 - Ufficiale: la sessione non riprenderà. Sventola la bandiera a scacchi e dunque finisce qui il Day-1 di test in Bahrain, con l'errore di Sergio Perez che è ufficialmente anche il pilota più impegnato di giornata.

16.52 - Bandiera rossa! Sergio Perez si è insabbiato finendo in testacoda in uscita da curva 8. Nessun danno alla sua Red Bull RB18, ma servirà una spinta per ritornare in pista...

16.50 - Dieci minuti alla fine e abbiamo un nuovo test della Virtual Safety Car, un po' come accaduto anche in chiusura della sessione mattutina.

16.48 - Bene Sainz con gomme Medium C3: lo spagnolo migliora e si mette in seconda posizione in 1:34.359, scavalcando il compagno di squadra Leclerc, che aveva però segnato la propria miglior prestazione in condizioni molto diverse e con il sole ancora alto sopra la pista di Sakhir

16.45 - Perez è intanto nuovamente tornato ai box con del liquido vistosamente fuoriuscito dalla zona del cofano motore. Dunque, evidentemente, un riacutizzarsi della perdita idraulica di cui vi avevamo parlato in precedenza.

16.40 - Migliora anche Norris che, con le Hard C2, si porta in sesta posizione con il tempo di 1:35.356. L'inglese è a quota 47 giri dopo essere stato, nell'arco della giornata, spesso fermo ai box. C'è anche Perez di nuovo in pista, ormai giunto a quota 137 giri!

16.38 - Gasly! 1:33.902 con gomme Soft C5. Al secondo tentativo, Pierre ce l'ha fatta a scendere sotto il muro dell'1:34.

16.35 - Alonso migliora ma non va oltre il quindicesimo e ultimo posto: 1:38.647 per l'asturiano di casa Alpine, che subito dopo si è ingarellato con l'Aston Martin di Lance Stroll in quello che è stato quasi un antipasto delle lotte che avremo in stagione.

16.30 - Gasly nel frattempo ci riprova, ma con le gomme Soft C5, le più morbide del lotto Pirelli. Niente da fare, però, per il pilota francese, che commette una sbavatura nelle ultime curve e chiude il giro in 1:34.138. Vedremo se Pierre ci ritenterà...

16.25 - Poco più di mezz'ora alla fine: ecco una carrellata di foto nella notte di Sakhir.

16.20 - In casa Red Bull, nel frattempo, si lavora sul retrotreno: sembrerebbe esserci stata una perdita dai radiatori a rallentare il grande lavoro dello stacanovista Sergio Perez. Comunque il messicano resta il più impegnato con ben 131 giri percorsi. Si rivede, inoltre, in pista, Fernando Alonso dopo il lungo stop: per lui solo 15 tornate fin qui...

16.16 - Intanto Russell si è portato in ottava posizione, in 1:35.941. Nuovo terzo intertempo record per Gasly, che però non migliora, chiudendo il giro in 1:34.053, di pochi millesimi più lento rispetto al giro veloce precedente.

16.11 - Ma è Pierre Gasly a interrompere l'idillio Ferrari: 1:34.010 per il francese di casa AlphaTauri con gomme Soft C4 nuove.

16.10 - Non è Russell a regalarci un gran bel tempo, ma Carlos Sainz, sempre con gomme Medium C3 nuove. 1:34.713 per lo spagnolo, che regala alla Ferrari un incoraggiante 1-2 in classifica provvisoria.

16.07 - Nel suo giro veloce, Pierre Gasly ha mostrato parecchio porpoising nel rettilineo principale. In pista adesso anche George Russell con gomme Medium nuove: ci saranno intertempi interessanti o la Mercedes continuerà a restare nascosta nella pancia del gruppo?

16.05 - E dopo Norris, stavolta il cattivello è Pierre Gasly, che rende immediatamente obsoleta la nostra classifica: il pilota AlphaTauri si avvicina a Leclerc a parità di gomme Medium C3, chiudendo il suo primo giro cronometrato con questo set sull'1:34.800.

16.00 - Inizia l'ultima ora di questo Day-1 di test in Bahrain. Ecco il riepilogo di tempi e giri:

15.55 - Gomme rosse C4 per Lance Stroll, che si va a prendere adesso il terzo posto provvisorio in 1:35.219. Il canadese è a 688 millesimi dal leader Leclerc.

15.50 - Lando Norris è arrivato lunghissimo in curva 1: l'inglese ha preferito andare dritto e frenare dolcemente piuttosto che spiattellare l'anteriore destra come accaduto in precedenza ad alcuni colleghi.

15.47 - Gomme Hard C2 per Sainz, che si mette in sesta posizione in 1:35.800. La sua Ferrari sta girando in pista con tanta vernice fluo sulla zona dell'ala anteriore.

15.42 - Problemi al cambio per Alex Albon? Il thailandese sembra aver perso le marce tra curva 4 e curva 6, rientrando poi ai box con estrema lentezza. Probabile che la giornata del pilota Williams sia conclusa qui.

15.39 - Alcuni piloti sono già impegnati in una prima simulazione gara. Gasly, nel frattempo, blocca l'anteriore destra in curva 8. Queste auto si confermano effettivamente molto pesanti e poco agili nei cambi di direzione sul lento.

15.35 - George Russell migliora lentamente e si porta sull'1:36.030, scavalcando così il compagno di squadra per inserirsi in settima posizione.

15.30 - Albon a 100 giri, mentre l'eroe di giornata resta Perez, già a 121 tornate della pista di Sakhir. Il terzo in classifica è adesso Pierre Gasly, che ha percorso 76 giri.

15.25 - Nel frattempo, Pierre Gasly ha ulteriormente migliorato il suo tempo, portandosi in quarta posizione con il tempo di 1:35.515.

15.20 - Tra poco avremo un altro... centenario. Alex Albon è a quota 97 giri percorsi, e sta per raggiungere Perez nella lista dei piloti a più di 100 giri. Intanto, in Bahrain è tramontato il sole e si sono già accese le luci dell'impianto di illuminazione artificiale.

15.15 - In pista al momento abbiamo Albon, Stroll e Bottas. Il finlandese, con gomme Medium C3, si è installato in terza posizione ed è l'unico, insieme al pilota Williams, a essere sceso sotto il secondo di distacco dalla Ferrari di Leclerc. 1:35.495 per il finlandese ex Mercedes.

15.10 - Nel box Alpine sono anche comparsi dei pannelli a coprire il box. Dunque i problemi sull'auto di Fernando Alonso sembrano piuttosto rilevanti e non sappiamo se ci sarà il tempo di tornare in pista prima della bandiera a scacchi finale.

15.05 - Quel mattacchione di Lando Norris ha comunque subito reso obsoleta la nostra classifica, portandosi in ottava posizione con il tempo di 1:36.360 con gomme Hard C2.

15.00 - Ricapitoliamo la classifica dopo 6 ore di questo Day-1:

14.55 - Buone notizie, invece, dal box McLaren: dopo una lunga pausa finalmente riabbiamo al volante Lando Norris. L'inglese ha percorso soltanto 30 giri ma è di nuovo in macchina e pronto a scendere in pista.

14.50 - Gasly inizia a fare sul serio: il francese si installa in quarta posizione a 1.2 da Leclerc, con gomme Medium.

14.45 - Non un buon momento in casa Alpine: Fernando Alonso è fermo dopo 13 giri, con i meccanici immortalati a lavorare nella zona delle pance laterali.

14.39 - Intanto George Russell è sceso sul piede dell'1:40.921, con gomme Medium C3. Un tempo che porta l'inglese della Mercedes in quattordicesima e penultima posizione (davanti al solo Fittipaldi).

14.33 - Bottas si inserisce in quinta posizione in 1:36.279, di poco meno di un decimo più rapido dell'ex compagno Lewis Hamilton a parità di gomme Medium C3.

14.28 - A proposito di bottoming, ecco cosa succede in curva 12 alla Williams di Albon, da poco tornato in pista con gomme Soft.

14.23 - Intanto Sergio Perez è il primo a sfondare quota 100 giri. Alle sue spalle ci sono Leclerc e Albon a quota 64, con Hamilton a 62.

14.18 - Per il momento in pista i soli Perez e Sainz. Carlos si migliora giro dopo giro portandosi adesso al sesto posto assoluto, a 2.1 dal compagno Charles Leclerc.

14.13 - Nei primi giri al volante della Mercedes, Russell ha lamentato il ''bottoming'', e cioè l'eccessivo attrito del fondo sull'asfalto. Dai box però lo tranquillizzano: tutto regolare, non ci sono danni sulla macchina.

14.08 - La classifica dopo cinque ore di questa prima giornata di test:

14.05 - Russell esordisce sul piede dell'1:41.693, con la sua W13 che balla molto in rettilineo creando parecchie scintille sul dritto.

14.00 - MotorBox chiama, Mercedes risponde: in pista adesso anche George Russell con la magrissima W13. Curiosità: se il numero 44 di Hamilton era contornato di giallo fluo, il 63 di Russell è blu.

13.56 - Sainz esordisce con il dodicesimo tempo in 1:40.488. Dunque a mancare all'appello tra i piloti chiamati a scendere in pista è il solo George Russell

13.51 - Bandiera verde e si riparte. Il primo a scendere in pista è proprio lo spagnolo della Ferrari, ancora con gomme Soft C4.

13.47 - Pochi istanti prima della bandiera rossa, Carlos Sainz era entrato in pista congomme Soft C4, ma ovviamente è stato costretto a rientrare subito ai box.

13.44 - Bandiera rossa! L'Aston Martin ha lasciato un pezzo di sensore fissato male direttamente sull'asfalto e, dunque, la Direzione gara ha deciso di sospendere la sessione. Ci vorrà poco tempo prima di ripartire.

13.42 - Il canadese ha dovuto rallentare improvvisamente perché c'era del fumo proveniente dalla zona della gomma posteriore sinistra, come se una parte della carrozzeria facesse attrito sulla gomma. In effetti, le immagini successive ci hanno mostrato che il ''rastrello'' montato davanti alla ruota posteriore si è staccato incastrandosi sulla ruota.

13.40 - Fittipaldi è dodicesimo in 1:42.360, mentre Bottas si mette decimo in 1:40.041. Scende in pista anche Lance Stroll, per il momento tredicesimo e ultimo con il tempo di 1:42.482 (con gomme Medium C2).

13.35 - Abbiamo anche i primi tempi da mettere a referto: Alonso è decimo in 1:40.449 (C2), con Bottas undicesimo in 1:44.190. Torna in pista Albon, mentre Fittipaldi sta per completare il primo giro cronometrato con le Hard C2.

13.30 - Esordio in Bahrain anche per Fernando Alonso, sceso in pista al volante dell'Alpine-Renault che stamattina era guidata da Esteban Ocon. Intanto, in casa Ferrari si sta montando un diverso fondo sulla macchina che sarà governata dall'altro pilota spagnolo in F1, Carlos Sainz.

13.26 - Torna a lavoro anche Sergio Perez, in pista con gomme Hard C1, le più dure del lotto Pirelli.

13.23 - Scende in pista anche Valtteri Bottas: anche per il finlandese è un esordio in questa sessione di test dopo che, in mattinata, c'era stato Guanyu Zhou al volante dell'Alfa Romeo C42.

13.20 - Questa una bella foto di gruppo con tutti i piloti F1. Come noterete, manca Daniel Ricciardo che, come vi abbiamo detto stamattina, sta poco bene ed è rimasto in albergo.

13.15 - Solo un giro di installazione per Pietro Fittipaldi, tornato ancora una volta ai box. In pista resta dunque il solo Norris, mentre nei garage degli altri team si continua a lavorare per sistemare le auto in vista del cambio pilota. Ricordiamo che soltanto McLaren con Norris, AlphaTauri con Gasly, Red Bull con Perez e Williams con Albon continueranno con lo stesso pilota già schierato in mattinata.

13.12 - Dopo Pietro Fittipaldi, anche Lando Norris scende in pista. Il pilota inglese è stato il meno impegnato oggi, con soli 21 giri all'attivo.

13.10 - Pietro Fittipaldi è il primo a scendere in pista in questo pomeriggio, con gomme non marchiate che corrispondono alle Hard C2. Il brasiliano dà così il via alla nuova era post-Mazepin del piccolo team statunitense.

13.05 - Ancora nessun pilota è sceso in pista, ma è una procedura abbastanza normale dopo la pausa pranzo. A proposito, nel pomeriggio vedremo in macchina Carlos Sainz, George Russell, Fernando Alonso, Lance Stroll e Valtteri Bottas, oltre al già citato Pietro Fittipaldi.

13.00 - Semaforo verde! Si riparte per altre quattro ore di test in questa prima giornata in Bahrain. Già pronto per tornare scendere in pista è Pietro Fittipaldi, che ha saltato la mattinata di test per via dei problemi Haas nell'assemblare l'auto a causa dei ritardi nella logistica.

12.55 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo di nuovo in diretta, stavolta per raccontarvi la sessione pomeridiana di questo Day-1 di test in Bahrain, caratterizzato dallo shock per la vista della nuova Mercedes W13, molto diversa nelle forme da quella che avevamo ammirato a Barcellona. Qui tutti i dettagli.

Test Bahrain 2022: dettaglio Mercedes W13

12.05 - La classifica al termine di questa prima sessione di test in Bahrain. La F1 va in pausa pranzo e anche noi. Ci rivediamo alle 12.55 in vista del semaforo verde, previsto per le 13.00 italiane (le 15.00 in Bahrain). Grazie per averci seguito così numerosi e buon pranzo! A più tardi!

12.00 - Bandiera a scacchi. Finisce qui la sessione mattutina del Day-1 di test a Sakhir.

11.58 - Il pilota meno impegnato stamattina, se escludiamo ovviamente il povero Fittipaldi che sarà in Haas nel pomeriggio, è stato Lando Norris: l'inglese, a due minuti dalla fine della sessione, ha solo 21 giri all'attivo e ha lamentato una configurazione della sospensione anteriore che non lo ha soddisfatto.

11.55 - La bandiera è tornata verde e si può ancora spingere, ma non ci sarà Alex Albon con le sue gomme morbide C5. Il pilota Williams è infatti tornato ai box.

11.52 - Sfortunello Albon: il thailandese si stava migliorando ma è stata esposta la Virtual Safety Car. Non c'è comunque alcun incidente, ma è solo una fase di test per verificare che il sistema funzioni a dovere.

11.50 - A dieci minuti dalla fine di questa prima sessione mattutina in Bahrain, torna in pista ancora una volta Leclerc: il monegasco sta usando gomme Pirelli ''Test'' non marchiate, che dovrebbero corrispondere a un prototipo di gomme Hard C2 (prodotte nella fabbrica Pirelli in Turchia). Gomme nuove Soft C5 per Albon, che prova dunque a prendersi la miglior prestazione di giornata?

11.47 - Sergio Perez si migliora, ma resta quarto con gomme Medium C3: 1:35.977 per il messicano della Red Bull, in questa fase in pista con tanta vernice fluorescente nella zona della sospensione anteriore.

11.43 - Momento di grande attività in pista, con Albon, Vettel, Perez, Hamilton, Ocon, Zhou e Gasly al lavoro. Al momento, dunque, soltanto Leclerc e Norris (oltre a Fittipaldi che è stato già annunciato scenderà in pista solo nel pomeriggio) sono fermi ai box.

11.38 - Facendo comunque un confronto con i tempi del 2021, sempre sulla stessa pista del Bahrain, al momento il miglior crono di Leclerc è di 5.5 secondi più lento, seppur segnato con una mescola C3 e non con la (più morbida) C4 con cui Verstappen aveva firmato l'1:28.960 di 12 mesi fa (foto sotto). C'è anche da considerare che a Sakhir fa ancora molto caldo e che, nella sessione pomeridiana-serale, le temperature più basse permetteranno un incremento delle prestazioni.

F1 Test Bahrain 2021, Sakhir: Max Verstappen (Red Bull Racing)

11.32 - Fiammata di Albon che, con gomme Soft C4, si porta in seconda posizione a 686 millesimi dal miglior tempo di Leclerc. 1:35.217 per l'ex pilota Red Bull.

11.28 - Gomme C3 Medium nuove per Leclerc che, dopo aver segnato il record nel primo parziale della pista di Sakhir, non ha poi migliorato nel secondo e terzo settore. 1:34.808 per Charles, di poco meno di tre decimi più lento rispetto al suo precedente best.

11.25 - Vettel è tornato ai box, lasciando la pista a Leclerc, Perez e Zhou. Dando uno sguardo ravvicinato all'Alfa Romeo del giovane debuttante cinese, c'è da notare l'utilizzo di un bel po' di vernice fluo nella zona del fondo, appena davanti alle ruote posteriori.

11.21 - Vettel! 1:36.166 per Sebastian, che con gomme Medium C3 si porta in seconda posizione a 1.6 di gap dall'ex compagno Leclerc.

11.15 - Bloccaggio per Lewis Hamilton in curva-10: il 7 volte iridato ha spiattellato l'anteriore sinistra andando poi largo in uscita dalla piega a sinistra che solitamente mette molto in difficoltà i piloti impegnati sulla pista di Sakhir.

11.11 - Momento di calma in casa McLaren: l'auto è sui cavalletti senza nessun meccanico intento a lavorarci, mentre Norris è fuori dalla monoposto a chiacchierare con i tecnici ai box.

11.07 - Curioso inconveniente per la Mercedes: Hamilton stava uscendo dal garage con ancora il ventilatore posizionato sulle pance per raffreddare le parti meccaniche. Fortuna che i meccanici si sono accorti in tempo e hanno chiesto a Lewis di fermarsi un paio di metri fuori dal garage.

11.03 - La classifica dopo tre ore di questo day-1 di test in Bahrain:

10.58 - A proposito di Albon, il thailandese della Williams è in pista con gomme Soft C4, ma al momento non migliora il tempo segnato pochi minuti fa con le Medium C3. 1:36.515 per Alex, che prima aveva però segnato un 1:36.578.

10.55 - Cinque minuti dalla fine della terza ora di test. In attesa del riepilogo di tempi e giri, confermiamo che è ancora Perez lo stacanovista con ben 44 giri percorsi. Poi Leclerc e Hamilton, a quota 36, e Albon a 35.

10.50 - La F1 intanto pubblica le prime foto della reunion dei piloti avvenuta stamattina in griglia di partenza:

10.45 - A proposito delle dichiarazioni di Horner poi smentite: Auto Motor und Sport continua a confermare di aver parlato con il team principal della Red Bull riguardo alle presunte soluzioni illegali della Mercedes W13.

10.40 - Gomme Medium C3 nuove per Hamilton, che si riprende la terza posizione in 1:36.365. Anche Gasly ha migliorato il tempo precedente, senza però schiodarsi dall'ultima posizione: 1:38.777.

10.35 - È intanto tornato al lavoro anche Pierre Gasly che, dopo essere stato il primo a scendere in pista stamattina, non ha poi girato tantissimo. Il francese è attualmente nono e ultimo, con il tempo di 1:39.266.

10.30 - Continua la ressa alle spalle di Leclerc: adesso è Perez a riprendersi la piazza d'onore dietro alla Ferrari. Il messicano è adesso in pista con gomme Hard C2.

10.25 - Gomme ''gialle'' per Alexander Albon, che si mette in terza posizione a 2 decimi da Hamilton a parità di mescola C3.

10.20 - Comunque, la prova che c'è dell'agitazione in casa Red Bull potrebbe essere data dal fatto che è all'improvviso comparso Adrian Newey nel box, in abiti ''civili'' e non con la divisa del team. Il celebre ingegnere inglese è stato inquadrato a colloquio con Sergio Perez e altri tecnici nel box.

10.15 - Si infittisce il mistero sulle pance laterali della Mercedes. Un comunicato ufficiale Red Bull adesso recita: ''Christian Horner non ha concesso alcuna intervista riguardante la macchina Mercedes. Qualsiasi dichiarazione a lui attribuita questa mattina non è corretta''.

10.13 - Esteban Ocon migliora e si porta in quinta posizione con gomme Hard C2. 1:37.198 per il pilota francese al volante dell'Alpine-Renault.

10.10 - Poco fa vi abbiamo parlato delle prime reazioni di Christian Horner alla vista della nuova Mercedes ''B''. Potete cliccare qui per leggere l'articolo completo del nostro Luca Manacorda.

10.05 - Ci sembra il caso di fare un riepilogo della classifica dopo due ore di questa prima sessione di test in Bahrain:

Pos Pilota Team Tempo Gomme Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:34.531 C3 31
2 Lewis Hamilton Mercedes 1:36.365 C3 34
3 Sergio Perez Red Bull 1:36.581 C2 30
4 Sebastian Vettel Aston Martin-Mercedes 1:36.637 C2 21
5 Lando Norris McLaren-Mercedes 1:37.580 C4 10
6 Alexander Albon Williams-Mercedes 1:37.794 C2 21
7 Esteban Ocon Alpine-Renault 1:37.852 C1 12
8 Guanyu Zhou Alfa Romeo-Ferrari 1:37.852 C3 30
9 Pierre Gasly AlphaTauri-Red Bull 1:39.720 C4 24
10 Pietro Fittipaldi Haas-Ferrari No tempo   0

10.00 - Gran bloccaggio per Sebastian Vettel, arrivato lungo in curva-15 con entrambe le ruote anteriori spiattellate. Siamo, intanto, esattamente a metà del guado di questa sessione mattutina.

09.56 - Dopo gli iniziali saltellamenti mostrati dalla macchina di Hamilton, guardando gli on-board sembrerebbe che un po' tutti si siano messi a posto. E, in rettilineo, non è più così evidente il fenomeno del porpoising, il ''pompaggio'' ad alte velocità causato dall'effetto suolo.

09.53 - Abbiamo anche un confronto diretto Mercedes-Ferrari: Hamilton è sceso in pista con le gomme ''gialle'' C3 e si è preso la seconda posizione in 1:36.365. Leclerc per il momento è in vantaggio di 1.8 secondi.

09.50 - La risposta è sì. E anche nettamente: 1:34.531 per il monegasco, che si porta a -2 secondi da Perez.

09.48 - Gomme Medium C3 nuove per Charles Leclerc, al volante della Ferrari F1-75 con le ''gialle''. Avremo dei nuovi tempi record per questa giornata da parte del pilota che già da stamattina è leader della sessione?

09.45 - Albon sembra aver qualche difficoltà di troppo con il sottosterzo: il pilota anglo-thailandese continua ad andare largo, spesso tra curva 10 e curva 11. Evidente come, nel misto lento, queste monoposto paghino il peso elevatissimo...

09.41 - Lando ci ha ascoltati: 1:37.580 per il giovane McLaren, che si installa in quarta posizione con gomme Soft C4. Intanto Perez si riprende la leadership della classifica dei più impegnati di giornata: 25 i giri percorsi dalla RB18 del pilota messicano.

09.37 - Oltre a Checo, in pista abbiamo anche Albon, Gasly e Norris. Vedremo se, dopo 6 giri in-out, finalmente l'inglesino della McLaren segnerà un tempo cronometrato.

09.33 - Perez si riporta in seconda piazza grazie al tempo di 1:36.581. Anche il messicano della Red Bull è in pista con gomme Hard C2.

09.30 - Sebastian Vettel si inserisce in seconda posizione con il tempo di 1:36.637 con gomme Hard C2.

09.28 - Continuiamo a riportare il lavoro di Albert Fabrega, giornalista della tv spagnola, che effettua una bellissima comparativa tra quella che lui chiama W13B, la Mercedes in pista oggi, e la W13 di Barcellona.

09.23 - Intanto Guanyu Zhou si inserisce in quinta posizione con la sua Alfa Romeo C42, che esordisce con la ''vera'' livrea dopo aver utilizzato a Barcellona una colorazione camouflage. 1:38.675 per il cinese con gomme Medium C3.

09.20 - La Haas intanto conferma: ci sarà Pietro Fittipaldi nel pomeriggio. La seconda sessione partirà dalle 13.00 italiane, le 15.00 in Bahrain.

09.14 - La Mercedes sta provando varie soluzioni per verificare il raffreddamento della power unit: poco fa Hamilton era in pista con un nastro adesivo che copriva una delle branchie poste sopra la mini-pancia laterale.

09.10 - Intanto Ocon si porta in seconda posizione con il tempo di 1:37.852 (realizzato con gomme non marchiate).

09.07 - La stagione F1 2022 è davvero cominciata da poco più di un'ora e abbiamo già una clamorosa polemica da parte di Christian Horner, il team principal Red Bull Racing: ''La nuova Mercedes viola lo spirito del regolamento, ci sono componenti che secondo noi non sono legali'', ha spiegato il boss del muretto di Verstappen ai microfoni della testata tedesca Auto Motor und Sport. Vedremo se la Fia interverrà per mettere un freno al team di Toto Wolff.

09.02 - Gasly si porta in quinta posizione con un tempo di 1:40.366 su gomme Soft C4. La stessa mescola scelta da Leclerc, che torna al lavoro con lo stesso treno usato per il miglior tempo di poco meno di mezz'ora fa.

09.00 - Finisce la prima ora di test, con Gasly che continua a girare e Leclerc che si unisce alla festa. Per il momento, Ocon, Albon, Norris e ovviamente Fittipaldi non hanno ancora un tempo cronometrato.

08.57 - Gasly e Albon sono i primi a tornare in pista dopo qualche minuto di silenzio. Per il momento il pilota più impegnato è stato Perez, a quota 16 giri, seguito a ruota da Hamilton e proprio da Gasly, a 14 giri.

08.53 - Sette minuti allo scoccare della prima ora di test. Ricordiamo che la F1 (e anche noi) andrà in pausa pranzo alle 12.00 per poi tornare in pista dalle 13.00 alle 17.00.

08.48 - Momento di grande calma in pista, con il solo Lando Norris impegnato in un giro di installazione prima di tornare ai box.

08.42 - A proposito di colorazioni, questo è il casco con cui si presenta in pista Sebastian Vettel, come sapete sempre molto attento alle tematiche sociali. I colori della bandiera tedesca sono sostituiti dal blu e dal giallo di quella ucraina. Sul fianco, c'è anche una colomba in segno di pace, mentre sulla calotta compare il testo della celebre Imagine di John Lennon.

08.39 - Haas peraltro parla di livrea ''attuale''. Che sia una colorazione provvisoria in attesa di qualcosa di diverso? Lo scopriremo nei prossimi giorni.

08.37 - Tiriamo un sospiro di sollievo perché finalmente la F1 ci fa vedere i tempi dopo questa prima mezz'ora in cui non avevamo a disposizione il live timing: intanto Leclerc migliora ulteriormente scendendo sul piede dell'1:35.953 con gomme Soft C4.

08.35 - Abbiamo anche un'anteprima della nuova livrea Haas che, dopo la chiusura della partnership con Uralkali, si presenta con una colorazione che ricorda quella degli anni scorsi. Kevin Magnussen si sentirà ancora di più a casa...

08.30 - 1:37.950 per Charles Leclerc, che si mette al comando della classifica provvisoria con gomme morbide C4.

08.25 - Perez abbassa ancora il limite, mentre anche Charles Leclerc e Sebastian Vettel tornano al lavoro. C'è da dire che, al contrario di Mercedes, a un primo sguardo non ci sembra che la Red Bull sia poi così differente da quella che abbiamo ammirato a Barcellona. Una chiara differenza, però, c'è: la zona bassa delle pance laterali è stata adesso colorata in tinta con la carrozzeria e non è più ''grezza'' in color carbonio.

08.22 - 1:38.582 per Sergio Perez, che si mette al comando della lista tempi. Il messicano, al contrario di Hamilton e di molti altri colleghi, non è in pista con sensori e rastrelli, ma con molta flow-viz, la vernice fluorescente, sull'ala posteriore.

08.18 - Piccola nota di contorno: stamattina, in McLaren, avrebbe dovuto debuttare Daniel Ricciardo, ma il pilota australiano non è al massimo della condizione e ha per questo lasciato il sedile al compagno Lando Norris.

08.15 - Al di là dei tempi e dei rastrelli, la Mercedes comunque continua a saltellare in maniera evidente in rettilineo, dimostrando di non aver del tutto risolto il fenomeno del porpoising. Se non sapete di cosa stiamo parlando, potete cliccare qui con la spiegazione del nostro Luca Manacorda.

08.12 - Il primo rilevamento cronometrico da annotare è quello di Hamilton: 1:41.508, ma la macchina dell'inglese è comunque piena di sensori che per verificare i flussi aerodinamici.

08.08 - Prima di parlare di tempi sul giro, ricordiamo per un attimo i piloti impegnati in pista oggi: per Red Bull abbiamo Perez, in Mercedes c'è Hamilton con Russell al pomeriggio, in Ferrari Leclerc e poi Sainz, in McLaren Norris, in Alpine Ocon e poi Alonso, in AlphaTauri Gasly, in Aston Martin Vettel e poi Stroll, in Williams Albon, in Alfa Romeo Zhou e poi Bottas. Curioso, invece, il caso Haas: il team è arrivato in Bahrain in ritardo e ha già annunciato di non riuscire a scendere in pista in mattinata: nel pomeriggio dovrebbe esserci Pietro Fittipaldi in attesa del debutto di Magnussen previsto per domani.

08.04 - In attesa dei primi riscontri cronometrici, ecco le immagini scattate dal giornalista spagnolo Albert Fabrega mentre le auto venivano portate in griglia di partenza per la foto di inizio stagione. La Mercedes di Hamilton e Russell, praticamente senza pance dopo un'altra incredibile dieta:

08.00 - Semaforo verde! L'AlphaTauri di Pierre Gasly è la prima monoposto a scendere in pista in questi test, ma c'è già anche Lewis Hamilton al volante della Mercedes W13. E sì, abbiamo già visto le prime immagini della nuova macchina di Stoccarda e vi possiamo confermare quanto si tratti di una macchina impressionante...

07.55 - Buongiorno a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il primo giorno di prove collettive in Bahrain: pronti per seguirlo con noi e con la nostra cronaca in diretta? Tra cinque minuti il semaforo verde in fondo alla pit-lane, con tantissima attesa per la Mercedes che si preannuncia rivoluzionaria e molto differente da quella che abbiamo visto a Barcellona.

 

Gallery
F1Testing 2022
Logo MotorBox