La McLaren e la soluzione al porpoising
F1 2022

Come evitare il porpoising: la McLaren è il team da copiare


Avatar di Luca Manacorda , il 28/02/22

3 mesi fa - La McLaren sembra essere il team che ha già risolto il problema

Dopo la prima sessione di test invernali, la McLaren sembra essere il team che ha già trovato la soluzione migliore al porpoising

TEMA CENTRALE Nei primi tre giorni di test invernali è emerso con evidenza il problema del porpoising, l'eccessiva oscillazione delle monoposto sul rettilineo a causa dei differenti flussi d'aria che si creano sopra e sotto le vetture a effetto suolo ritornate in F1 con il nuovo regolamento tecnico adottato a partire da questa stagione. Dalle simulazioni realizzate al computer e in galleria del vento molte scuderie non si aspettavano che questo fenomeno si presentasse con una tale evidenza, tanto che nelle conferenze stampa tenutesi al Circuit de Catalunya si è parlato anche di possibili problemi di sicurezza se non si riuscisse a limitare il porpoising. La McLaren, uno dei team più convincenti a Barcellona, sembra però aver già trovato una soluzione che potrebbe venire copiata un po' da tutti i team.

F1 2022, test Barcellona: Daniel Ricciardo (McLaren) F1 2022, test Barcellona: Daniel Ricciardo (McLaren)

LA SOLUZIONE MCLAREN Una spiegazione dettagliata della soluzione, efficace nella sua semplicità, utilizzata dalla McLaren è stata riportata da Auto Motor und Sport: ''La McLaren ha trovato un modo per impedire al fondo di oscillare e rimanere basso. C'è una lunga fessura parallela al bordo sulla parte posteriore della piastra del fondo che dovrebbe impedire il porpoising, perché dà all'aria una via di fuga quando il fondo si flette verso il basso. Questa opinione è condivisa da altre squadre. La Haas ha compiuto un grande passo in avanti verso la risoluzione del problema con una soluzione simile introdotta nel secondo giorno di test''.

VEDI ANCHE



IDEA DA COPIARE Il rapporto della testata tedesca aggiunge che ''se la McLaren ha davvero trovato la soluzione al problema con il trucco della fessura, tutte le squadre si presenteranno in Bahrain con esso. Anche in tempi di budget cap, è facile da copiare''. Proprio l'importanza del saper copiare le soluzioni migliori dagli avversari era stata sottolineata da Mattia Binotto presentando la nuova Ferrari F1-75. Il team di Maranello, che a Barcellona aveva a che fare con un porpoising davvero vistoso, ha introdotto un primo rimedio con un upgrade al sottoscocca della vettura. Secondo Auto Motor und Sport, proprio queste novità hanno permesso a McLaren e Ferrari di chiudere nelle posizioni di vertice la seconda giornata di test.

L'OSSERVAZIONE Di NEWEY Parlando del porpoising, il progettista della Red Bull Adrian Newey ha spiegato qual è l'aspetto più difficile nella risoluzione del problema: ''Non è difficile disattivare l'oscillazione, ma è difficile farlo senza perdere tempo sul giro''. Ricordando come fosse presente già sulle monoposto a effetto suolo di 40 anni fa, Newey ha aggiunto che questo fenomeno è innato a questo principio aerodinamico.


Pubblicato da Luca Manacorda, 28/02/2022
Tags
Vedi anche
Logo MotorBox