Wolff e la Mercedes non si arrendono
F1 2022

Wolff e le motivazioni Mercedes: "Enorme quantità di duro lavoro svolto dopo Miami"


Avatar di Luca Manacorda , il 17/05/22

1 mese fa - In casa Mercedes c'è molta attesa per il GP Spagna

Toto Wolff spiega perché in casa Mercedes c'è molta attesa per il GP Spagna
Benvenuto nello Speciale SPANISHGP 2022, composto da 25 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPANISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

TIMIDI PROGRESSI Nonostante il gap che ancora la separa da Ferrari e Red Bull, la Mercedes a Miami ha mostrato i primi passi in avanti, conquistando il quinto e sesto posto con George Russell e Lewis Hamilton dopo aver ben impressionato nel corso delle prove libere del venerdì. Come tutte le scuderie di F1, il ritorno sul circuito di Barcellona per il GP Spagna è molto atteso e permetterà di fare il punto sui progressi rispetto a quanto fatto durante i test invernali di fine febbraio.

DURO LAVORO Alla vigilia del weekend sul Circuit de Catalunya, Toto Wolff ha fatto il punto della situazione in casa Mercedes: ''Durante le prove libere del venerdì, l'auto ha mostrato lampi del suo vero potenziale. Abbiamo continuato a sperimentare con l'assetto, montato alcuni nuovi componenti e questo ci ha fornito risposte e indicazioni sulla direzione da prendere. Un'enorme quantità di duro lavoro è stato svolto nelle fabbriche per estrarre i dati da Miami e trasformarli in miglioramenti per Barcellona. Dopo aver corso lì nei test invernali, anche se con una vettura che si è evoluta molto da allora, sarà un buon posto per correlare le informazioni che abbiamo sulla vettura attuale, sperando di fare un altro passo avanti. La pista stessa è molto completa, quindi mette davvero alla prova ogni aspetto della vettura''.

F1 2022, GP Miami: George Russell davanti a Lewis Hamilton F1 2022, GP Miami: George Russell davanti a Lewis Hamilton

VEDI ANCHE



QUESTIONE SORPASSI Un altro aspetto interessante del weekend sarà vedere come si comporteranno le nuove monoposto a effetto suolo sul circuito di Barcellona, solitamente molto avaro di sorpassi: ''Non è mai stata una pista fantastica per i sorpassi, quindi sarà interessante vedere come queste vetture di F1 2022 dalla nuova forma influiranno sullo spettacolo in pista in Spagna'' ha commentato a riguardo Wolff.

FINE PRIMO QUARTO Il GP Spagna sarà il sesto appuntamento di 23 gran premi in calendario e Wolff utilizza un paragone cestistico per spiegare a che punto della stagione ci troviamo: ''Per usare un termine del basket, ci dirigeremo a Barcewllona alla fine del primo quarto di gioco. Sappiamo che una volta tradotti gli insegnamenti che abbiamo appreso in prestazioni in pista, ci sarà ancora molto da giocare...''. Insomma, la Mercedes non vuole ancora arrendersi.


Pubblicato da Luca Manacorda, 17/05/2022
Tags
SpanishGP 2022
Logo MotorBox