Steiner e i mancati aggiornamenti Haas: "Saremmo stati in pole!"
F1 2022

Steiner: "Avessimo avuto un aggiornamento saremmo stati in pole position!"


Avatar di Luca Manacorda , il 25/05/22

1 mese fa - Il team principal spiega la decisione Haas di rinviare gli aggiornamenti

Il team principal spiega la decisione Haas di non portare aggiornamenti per la gara di Barcellona
Benvenuto nello Speciale SPANISHGP 2022, composto da 25 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPANISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

RISULTATI SENZA MODIFICHE La tappa di Barcellona era attesa con molta curiosità per scoprire gli aggiornamenti che le scuderie avrebbero fatto debuttare sulle loro monoposto. C'è però chi per il GP Spagna ha schierato una monoposto praticamente immutata, ottenendo oltretutto un ottimo risultato, quantomeno in qualifica. Parliamo della Haas, che per la prima volta dal GP Brasile 2019 ha portato entrambe le vetture alla Q3. Meno soddisfacente la gara, con Kevin Magnussen che ha compromesso subito il risultato con il contatto avvenuto nel primo giro con Lewis Hamilton, mentre Mick Schumacher ha sognato a lungo i primi punti del suo campionato scivolando poi indietro negli ultimi giri a causa di una strategia gomme non ideale.

RAGIONAMENTO SUGLI AGGIORNAMENTI Con la consueta schiettezza, il team principal Gunther Steiner ha prima scherzato e poi spiegato il ragionamento fatto dalla sua squadra in vista di Barcellona: ''Abbiamo ancora molto da fare. Riuscite a immaginare se avessimo avuto un aggiornamento? Saremmo stati in pole! Ve l'avevo detto che saremmo diventati più veloci senza aggiornamenti, e l'abbiamo fatto. Ho sempre detto che dovevamo trovare il punto debole di questa macchina. Si portano aggiornamenti a Barcellona perché si conosce la pista, e stavo pensando: 'Ok, conosciamo la pista, quindi è un buon momento per ottenere il meglio da questa macchina', ed è quello che hanno fatto gli ingegneri. Se avessimo portato gli aggiornamenti, non li avremmo capito e forse saremmo stati anche più lenti invece che più veloci''.

VEDI ANCHE



I RAPPORTI DI FORZA Analizzando quanto visto in pista in Spagna, Steiner ha poi spiegato chi tra i rivali può dire di aver ricevuto risposte confortanti dalle novità fatte debuttare. ''È molto difficile giudicare chi ha trovato il ritmo, ma quelli ovvi erano Mercedes e Alfa Romeo. Gli altri non so quanto passo abbiano trovato ed è stata una gara unica con condizioni molto strane - faceva un caldo insolito per il periodo - quindi dobbiamo aspettare qualche gara per scoprirlo. Siamo a centroclassifica ma quest'anno i valori dipendono dalla gara. In alcune gare una macchina va bene, in altre qualcun'altra. Penso che sia molto interessante ed è così che dovrebbe essere, mischiare le forze''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 25/05/2022
Tags
SpanishGP 2022
Logo MotorBox