F1 GP Spagna: Red Bull, è stato il DRS a tradire Verstappen in Q3
F1 2022

Red Bull, Horner spiega il problema di Verstappen e ammette: "Comunque Leclerc più veloce"


Avatar di Salvo Sardina , il 21/05/22

1 mese fa - Il team principal spiega cosa è accaduto nell'ultimo giro sulla macchina di Max

Il team principal Red Bull spiega cosa è accaduto in qualifica sulla macchina di Max, costretto ad abortire l'ultimo tentativo della Q3
Benvenuto nello Speciale SPANISHGP 2022, composto da 25 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario SPANISHGP 2022 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Non ha potuto rispondere in Q3 all’ultimo tentativo di Charles Leclerc, autore di un gran giro che gli ha regalato la pole position numero 4 della stagione. A fermare Max Verstappen è stato un problema tecnico, che lo ha costretto ad alzare il piede già nei primi metri, ad alta velocità sul rettilineo del traguardo. Via radio, il pilota olandese si è subito lamentato, con un tono di voce che certo non nascondeva la delusione per essere rimasto senza potenza, anche se i controlli immediatamente successivi alla bandiera a scacchi hanno rilevato la sussistenza di un problema ben diverso rispetto a una (ben più preoccupante) avaria della power unit.

F1 GP Spagna 2022, Barcellona: Max Verstappen (Red Bull Racing) F1 GP Spagna 2022, Barcellona: Max Verstappen (Red Bull Racing)

COLPA DEL DRS A spiegare l’accaduto è stato proprio il team principal della Red Bull, Christian Horner, intervenuto ai microfoni dei colleghi inglesi di Sky Sports al termine della sessione. “Non è stato un problema di potenza – ha spiegato il manager britannico – ma colpa dell’ala mobile che non si è aperta in rettilineo. Ovviamente dobbiamo verificare ai box perché questo è successo e da cosa sia potuto dipendere, visto che il DRS poi ha funzionato sul rettilineo opposto”. Non si tratta della prima volta che l’ala mobile fa le bizze sulla Red Bull, che già nel 2020 e poi anche sul finale della passata stagione aveva dovuto affrontare la questione della fragilità del dispositivo. Curiosamente, in mattinata anche lo storico rivale Hamilton aveva avuto un problema analogo nel corso delle PL3.

VEDI ANCHE



Formula 1: Chris Horner, Max Verstappen ed Helmut Marko (Red Bull) Formula 1: Chris Horner, Max Verstappen ed Helmut Marko (Red Bull)

TUTTO APERTO Horner ha poi comunque spiegato che, problema a parte, difficilmente Verstappen avrebbe avuto la chance di portare a casa la pole position: “Sinceramente non credo che avessimo abbastanza velocità per battere quel giro di Charles. È stato un gran tempo soprattutto perché era sotto pressione. Ma siamo comunque soddisfatti di aver portato a casa una prima fila. Strategie per la gara? Sarà interessante perché Leclerc ha conservato un nuovo treno di gomme Soft per domani, quindi sarà una variabile in più. Con queste temperature così alte si tratterà comunque di gestire il degrado delle gomme. Sarà una corsa affascinante”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 21/05/2022
Tags
SpanishGP 2022
Logo MotorBox