Pubblicato il 24/05/21

MOVIOLA GP MONACO La Formula 1 torna sulla mitica pista di Monte Carlo per il Gran Premio di Monaco 2021, rientrato in calendario dopo lo stop del 2020. Al pari di quanto accaduto nei due weekend iridati di Portimao e Barcellona, anche stavolta non ci sono tantissimi casi da analizzare. Fine settimana dunque decisamente tranquillo per il collegio dei commissari Fia, capitanato per l’occasione dall’ex pilota italiano, Vitantonio Liuzzi. Ecco la nostra consueta analisi Var del lunedì:

Griglia, Schumacher sostituisce il cambio: cinque posizioni di penalità

Prima annotazione del weekend è quella relativa a Mick Schumacher, che è costretto a sostituire il cambio sulla sua Haas VF-21 dopo il botto al Casinò nelle prove libere 3. Il tedeschino, che non prenderà parte alle qualifiche a causa dei troppi danni sulla sua monoposto, pagherà anche cinque posizioni di penalità in griglia di partenza che, come si intuisce dal fatto che sarebbe in ogni caso partito ultimo, sono del tutto ininfluenti.

GP Monaco 2021, Monte Carlo: Mick Schumacher (Haas) a muro nelle FP3

Gara, Stroll tocca la linea gialla in uscita dai box: nessuna azione

Voliamo subito in gara per l’unico vero episodio da moviola del fine settimana nel Principato. A finire sotto la lente d’ingrandimento dei giudici è Lance Stroll, che tocca la linea gialla in uscita dai box, manovra teoricamente illegale. Dopo le verifiche del caso, la Direzione gara lascia comunque correre perché il pilota dell’Aston Martin non attraversa completamente il limite. L’analisi var ha quindi “salvato” il canadese da una probabile penalità di cinque secondi che comunque sarebbe stata ininfluente sul risultato finale visti i 37 secondi di vantaggio sull’Alpine di Ocon.

F1 GP Monaco 2021, Monte Carlo: Lance Stroll (Aston Martin) tocca ma non attraversa la linea gialla


TAGS: aston martin formula 1 f1 gp monaco haas lance stroll mick schumacher f1 2021 VAR F1 Moviola F1 Monte Carlo F1 MonacoGP 2021