Pubblicato il 23/05/21

GARA STREGATA La maledizione di Charles Leclerc sulle strade di casa è proseguita oggi, con il ritiro prima ancora del via del GP Monaco. Quando il problema tecnico si è manifestato sulla sua Ferrari, il monegasco ha indicato subito via radio il cambio come la fonte del problema. Si tratta del componente su cui si addensavano maggiormente i dubbi del box del Cavallino Rampante dopo l'impatto contro le barriere avvenuto negli ultimi secondi delle qualifiche. Eppure i meccanici avevano controllato a fondo la vettura e Mattia Binotto aveva spiegato che, in caso di dubbio, il team avrebbe scelto di non rischiare, sostituendo il cambio e andando incontro alla retrocessione di cinque posizioni sulla griglia di partenza. Ma allora, cosa è successo?

PROBLEMA SLEGATO? Le prime comunicazioni dal box Ferrari riferivano di un problema all'albero di trasmissione sul lato sinistro dell'auto, ossia quello opposto al punto di impatto alla chicane delle Piscine. Al termine della gara di Monte Carlo, è stato lo stesso Binotto a spiegare ai microfoni di Sky Sport F1 che il problema potrebbe addirittura non avere legami diretti con quanto accaduto ieri: ''Dovremo guardare la macchina di Charles, si è rotto qualcosa tra il semiasse e la ruota sinistraPuò essere anche qualcosa di slegato dall'incidente di ieri, perchè la botta l'ha presa a destra. Potevamo guadagnare più punti, Leclerc poteva giocarsi la vittoria con Verstappen. Abbiamo avuto un problema di affidabilità che può essere slegato dall'incidente, dovremo valutare''.

POTENZIALE INASPETTATO Il team di Maranello si consola con il secondo posto di Carlos Sainz e l'ottimo potenziale messo in mostra dalla SF21 in questo weekend. Binotto ha tracciato il bilancio del fine settimana del GP Monaco: ''E' una Ferrari che può dare soddisfazioni su certe piste, noi dobbiamo costruire a medio lungo termine per cercare un ciclo vincente. La direzione è quella giusta. Siamo rimasti uniti anche nelle difficoltà, la scelta di Sainz è arrivata anche per creare l'amalgama. E' tutto molto positivo, dobbiamo imparare dagli errori e oggi ne abbiamo commesso uno. Questo weekend avevamo il potenziale per vincere e non se lo aspettava nessuno, nemmeno noi. Andiamo nella giusta direzione, sapevamo che potevamo fare bene anche dalle simulazioni''.


TAGS: ferrari f1 leclerc MonacoGP 2021