GP Italia 2021, le pagelle di Monza
F1 2021

F1 GP Italia 2021, le pagelle di Monza


Avatar di Simone Valtieri , il 12/09/21

1 settimana fa - Le pagelle di MotorBox sul GP Italia 2021 disputato a Monza

Le pagelle di MotorBox sul GP Italia 2021 disputato a Monza: Ricciardo impeccabile, bravi Norris, Bottas, Perez e Leclerc. Bocciato Hamilton e Verstappen
Benvenuto nello Speciale ITALIANGP 2021, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ITALIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

LE PAGELLE DI MONZA Una gara che resterà nella storia della Formula 1 questo Gran Premio d'Italia 2021, soprattutto per l'incidente tra Lewis Hamilton e Max Verstappen alla prima chicane! Entrambi sono stati bocciati nelle nostre pagelle, dove i secchioni sono i piloti della McLaren Ricciardo e Norris! Buona gara per Perez, Bottas e per i ferraristi Leclerc e Sainz. I voti nel dettaglio li trovate tutti qua sotto, nelle nostre consuete pagelle domenicali!

DANIEL RICCIARDO - VOTO 10 Il voto più facile da assegnare in una domenica complicata. L'australiano beffa in partenza Max Verstappen e se lo tiene dietro per tutta la prima parte di gara, poi, dopo il patatrac, resta al comando non facendo avvicinare il compagno tanto da fargli annusare la vittoria e andandosi a conquistare l'ottava affermazione in Formula 1, forse quella più inattesa e più bella, al pari di quella a Monaco nel 2018.

LANDO NORRIS - VOTO 8,5 Per tutto il weekend è stato l'incubo di Lewis Hamilton, tenendolo dietro con le unghie per quasi tutta la gara. Si fa beffare solo quando finisce le gomme, ma poi la buona sorte gli restituisce la posizione e, anzi, gliene regala una in più, che il giovane britannico si tiene stretta fino al traguardo, difendendosi bene dalla pressione di Sergio Perez. 

LEWIS HAMILTON - VOTO 4 In partenza aveva avuto un bel guizzo, ma nel tentativo di attaccare Verstappen, stretto dall'olandese, aveva dovuto cedere nuovamente la posizione a Norris. ''No further action'' dei commissari, ma Lewis se la lega al dito e alla prima occasione gliela rende a Max e con la stessa moneta. La differenza? Max entra nello spazio insufficiente che Lewis gli aveva lasciato e l'incidente è inevitabile. Chi è senza peccato scagli la prima pietra.

F1 GP Italia 2021, Monza: l'incidente tra Max Verstappen (Red Bull) e Lewis Hamilton (Mercedes) F1 GP Italia 2021, Monza: l'incidente tra Max Verstappen (Red Bull) e Lewis Hamilton (Mercedes)

MAX VERSTAPPEN - VOTO 4 Al via si fa bruciare da Daniel Ricciardo e dalla sua potentissima McLaren, che non riesce più a sopravanzare nei giri successivi. Alla Roggia rintuzza l'attacco di Hamilton non lasciandogli spazio, ed è il casus belli che provocherà poi l'incidente successivo, perché stavolta è il britannico a non lasciargli spazio, ma lui ci si infila, causando di proposito l'incidente. Va detto che era stato sfortunato con la sosta ai box, altrimenti sarebbe stato davanti a Lewis senza patemi.

VALTTERI BOTTAS - VOTO 7 Scatta ultimo e arriva terzo, dovrebbe prendere un grandissimo voto. E invece no. Non commette errori, certo, ma: punto uno, la sua rimonta è stata agevolata dalla Safety Car uscita in seguito all'incidente tra Verstappen e Hamilton e, punto due, sfrutta male la sua unica possibilità di passare Perez e andare a caccia delle due McLaren, frenando troppo oltre e facendosi ri sorpassare. Certo, con il senno di poi non aveva bisogno di compiere quella manovra, ma solo se il suo obiettivo fosse stato il podio.

VEDI ANCHE



CHARLES LECLERC - VOTO 7,5 Fa tutto giusto, quantomeno tutto quello che poteva fare. Con una macchina ben più scarsa in rettilineo di tutti i diretti rivali, gira sullo loro stesso passo e conclude persino più avanti di quanto l'auto gli concederebbe. Bravo in partenza a non farsi beffare da Giovinazzi, generoso nel ri-sorpasso a Bottas, peccato solo per quei ''20 cavalli in meno'' (Cit. Binotto) perché oggi sarebbe potuto essere sul podio e anche di più.

SERGIO PEREZ - VOTO 7 Oggi non commette grossi errori, eccezion fatta nel sorpasso con Leclerc, quando completa la manovra tagliando la chicane senza rendere la posizione al rivale. Quei cinque secondi potevano essere evitati e la sua posizione ben migliore. Bravo comunque a fare la sua gara, condita dal bellissimo sorpasso a Carlos Sainz e dalla difesa ottima contro Valtteri Bottas!

CARLOS SAINZ - VOTO 6,5 Tolto l'errore in partenza, quando si fa beffare da Giovinazzi - sul quale tra l'altro riprende la posizione costringendo a sbagliare l'italiano - non fa una gara molto dissimile da quella del compagno. Gli resta in scia per quasi tutto il GP, senza grosse possibilità di sopravanzarlo. Unica pecca: se nel finale fosse stato un po' più veloce avrebbe potuto prendere la posizione a Perez, serviva restare entro i 5'' della penalità che doveva scontare il messicano.

ANTONIO GIOVINAZZI - VOTO 5 Che gran peccato. Aveva fatto una partenza favolosa, andando a insidiare persino la quinta posizione di Leclerc, poi però nell'incrocio di traiettorie è andato lungo e si è girato al rientro in pista, prendendo anche la penalità. La sua gara era ormai rovinata, rientra a cambiare il musetto e torna in pista, ma con oltre un minuto di ritardo c'era ben poco da fare.

GLI ALTRI IN BREVE

LANCE STROLL - VOTO 7 Gara consistente per il canadese, che è praticamente il primo degli altri, tenendo dietro Fernando Alonso nel finale e vincendo nettamente il duello con il compagno di team Vettel.

FERNANDO ALONSO - VOTO 6,5 Su una pista sulla quale l'Alpine fatica porta a casa un buon ottavo posto, non riuscendo però quasi mai a impensierire Stroll là davanti.

SEBASTIAN VETTEL - VOTO 6 Si ritrova coinvolto in un paio di episodi sforunati (con Ocon su tutti), non una giornata da ricordare, perde anche il confronto con il compagno nel weekend.

ESTEBAN OCON - VOTO 6 La decima posizione è un buon risultato, perché arrivata nonostante la sacrosanta penalità raccolta per aver danneggiato Vettel.

GEORGE RUSSELL - VOTO 7 Ormai si aspetta solamente il prossimo anno, quando sarà compagno di Hamilton. Oggi recupera dalla 14° alla 9° posizione sfruttando bene la Safety Car.

NICHOLAS LATIFI - VOTO 6,5 Una gran bella gara per Latifi, che solo nella seconda parte di gara perde la sfida con il compagno. Il suo 11° posto è comunque un discreto risultato.

NIKITA MAZEPIN - VOTO 4 Ne combina una più di Bertoldo, va lungo, largo e alla fine si insabbia all'Ascari.

ROBERT KUBICA - VOTO 5 Non una grandissima gara per il polacco, che alla fine termina dietro anche al compagno Giovinazzi nonostante l'incidente iniziale di quest'ultimo.

MICK SCHUMACHER - VOTO 4,5 Gara sempre nelle retrovie, non una giornata che passerà agli annali. Alla fine fa 15° su 15 arrivati, non che potesse fare molto di più. O forse sì, non andare a sbattere contro Vettel  (fortuatamente senza conseguenze per il suo mentore) alla prima chicane, dopo la Safety Car.

PIERRE GASLY - VOTO SV Il potenziale c'era e lui è stato bravissimo venerdì nelle qualifiche, poi la sfortuna nella sprint qualifying e il problema tecnico - evidentemente collegato - di oggi. Praticamente non corre.

YUKI TSUNODA - VOTO SV Non prende parte alla gara per problemi tecnici


Pubblicato da Simone Valtieri, 12/09/2021

Tags
Gallery
ItalianGP 2021
Logo MotorBox