Sprint Race, record di streaming: "È la strada giusta"
F1 2021

Sprint race, la F1 va avanti: "È la strada giusta". E c'è il record di streaming


Avatar di Salvo Sardina , il 15/09/21

1 settimana fa - Il nuovo format lascia dubbi ai tifosi ma non induce a ripensamenti i vertici della F1

Il nuovo format del weekend ha lasciato, dopo il secondo test a Monza, gli stessi punti interrogativi di Silverstone. Ma i vertici della F1 non hanno ripensamenti. E intanto la F1 TV fa record
Benvenuto nello Speciale ITALIANGP 2021, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ITALIANGP 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Il secondo esperimento del nuovo format F1 Sprint ha sostanzialmente confermato le prime impressioni di Silverstone: il venerdì è emozionante e aggiunge qualcosa in più rispetto al programma tradizionale, ma la giornata di sabato resta avvolta da un grosso punto interrogativo. Da un lato, ci sono le prove libere 2 che risultano quasi inutili in regime di parco chiuso e assetti bloccati. Dall’altro, la Sprint Qualifying che, con così pochi punti in palio soltanto per i primi tre della griglia, continua a regalare scarso movimento dopo lo show della partenza, in questo caso derivante dall’avvio zoppicante di Lewis Hamilton. Di diverso avviso rimangono però i vertici della Formula 1, che hanno invece salutato con entusiasmo anche il secondo test del nuovo weekend.

F1, il Ceo Stefano Domenicali (Liberty Media) F1, il Ceo Stefano Domenicali (Liberty Media)

VEDI ANCHE



DOMENICALI VA AVANTI Non sappiamo se, in vista del terzo e ultimo esperimento della stagione, che andrà in scena a Interlagos nel weekend del Gp del Brasile, ci saranno delle modifiche al format. Quello che è certo è che Liberty Media sembra comunque intenzionata ad andare avanti senza ripensamenti, nonostante le prime parole dubbiose di alcuni protagonisti, come quelle pronunciate domenica mattina da Toto Wolff. “Come ho sempre detto – ha spiegato il boss della F1, Stefano Domenicali, ai microfoni di Channel 4siamo soddisfatti perché le cose stanno andando nella giusta direzione. Qualcuno potrebbe sostenere che la Sprint Qualifying non sia stata molto interessante ma, dopotutto, c’è stata una partenza incredibile in cui è successo qualcosa di emozionante, che ha portato una McLaren in prima fila. Parleremo approfonditamente di cosa fare alla fine della terza prova, che sarà in Brasile, e valuteremo quali cose portare avanti o meno. Ma credo assolutamente che stiamo facendo la cosa giusta”.

Il direttore sportivo della Formula 1, Ross Brawn Il direttore sportivo della Formula 1, Ross Brawn

RECORD IN STREAMING Nella sua consueta colonna del lunedì sul sito ufficiale della Formula 1, anche Ross Brawn si è detto molto contento del nuovo format. A partire dai numeri, con le visualizzazioni del servizio online F1 TV (non disponibile in Italia vista l’esclusiva di Sky Sport) che hanno raggiunto nuove vette: “Il weekend di Monza è stato un record in termini di contatti in streaming. Abbiamo avuto tre giorni di spettacolo e tensione mentre, solitamente, abbiamo solo due giornate. Io credo fermamente che l’intero fine settimana sia migliore e che la Sprint Qualifying abbia scosso l’ordine d’arrivo. La F1 ha mostrato il coraggio necessario per organizzare questi esperimenti e darci l’opportunità di valutare un format diverso. Non dimentichiamoci che, per decenni, non ci sono stati cambiamenti. Sono dell’avviso che offra tanto in più e comunque c’è ancora un weekend di prova. Poi faremo una valutazione oggettiva e capiremo come andare avanti”. Appuntamento, dunque, al fine settimana del 14 novembre per un’ultima e decisiva prova della bontà (o meno) della F1 Sprint.


Pubblicato da Salvo Sardina, 15/09/2021

Tags
ItalianGP 2021
Logo MotorBox