Autore:
Salvo Sardina

SENZA STORIA Un po' come mostrato sin dalle prove libere del venerdì, la Mercedes in versione francese era difficilmente battibile. E Lewis Hamilton, in forma come non mai, sin dallo spegnimento dei semafori ha impresso alla gara un ritmo indiavolato, irraggiungibile per tutti, compagno di squadra incluso. Così il britannico centra la sesta vittoria della stagione, con Valtteri Bottas - giunto però al traguardo con oltre 18 secondi di ritardo - a completare la doppietta d'argento.

LECLERC CI PROVA Unico a credere nella possibilità di evitare il sesto 1-2 della Mercedes è stato Charles Leclerc: il monegasco è stato infatti molto bravo a gestire le gomme Hard, riuscendo sul finale a rimontare il gap su Bottas e regalando agli spettatori almeno un giro da brividi in una gara altrimenti da dimenticare in fretta sul piano dello spettacolo tra i big. Quinto posto dietro la Red Bull di Max Verstappen per l'altra Ferrari di Sebastian Vettel, che torna a casa se non altro con la soddisfazione di aver conquistato - montate gomme Soft nuove sul finale - il punto per il giro più veloce della gara.

GLI ALTRI A vincere la gara di centro classifica è stato Carlos Sainz, sesto con una McLaren apparsa in evidente crescita nelle ultime settimane. Meno bene è andata al compagno di squadra Lando Norris, ostacolato da un problema idraulico ma comunque settimo fino a poche curve dal traguardo, prima di essere scavalcato da Ricciardo, Raikkonen e Hulkenberg. Altra giornata da dimenticare per Antonio Giovinazzi, stavolta tradito dalla strategia scelta per lui dal box Alfa Romeo: il pugliese ha concluso sedicesimo dopo un avvio entusiasmante. Solo un punticino per Pierre Gasly, undicesimo alla vigilia della gara di casa al Red Bull Ring, ma poi portato in top-10 in seguito alla penalizzazione di Daniel Ricciardo.

VERSO L'AUSTRIA La Formula 1 si prenderà adesso solo qualche ora di riposo, visto che la prossima settimana si correrà a Zeltweg per il nono appuntamento della stagione 2019, che noi di MotorBox vi racconteremo minuto per minuto direttamente dal paddock. Di seguito, la classifica finale del Gp di Francia dominato da Lewis Hamilton, aggiornata dopo la penalizzazione di 10 secondi a Daniel Ricciardo, colpevole di aver spinto fuori pista Norris e di aver sorpassato Raikkonen con quattro ruote al di là della linea bianca. L'australiano scivola così dalla settima all'undicesima posizione.

Pos Pilota Team Distacco Giri
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:24:31.198 53
2 Valtteri Bottas Mercedes +18.056s 53
3 Charles Leclerc Ferrari +18.985s 53
4 Max Verstappen Red Bull-Honda +34.905s 53
5 Sebastian Vettel Ferrari +62.796s 53
6 Carlos Sainz McLaren-Renault +95.462s 53
7 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1 giro 52
8 Nico Hulkenberg Renault 1 giro 52
9 Lando Norris McLaren-Renault 1 giro 52
10 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1 giro 52
11 Daniel Ricciardo* Renault 1 giro 52
12 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1 giro 52
13 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1 giro 52
14 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1 giro 52
15 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1 giro 52
16 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1 giro 52
17 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1 giro 52
18 Robert Kubica Williams-Mercedes 2 giri 51
19 George Russell Williams-Mercedes 2 giri 51
20 Romain Grosjean Haas-Ferrari Ritirato 44

*10 secondi di penalità per aver spinto Norris fuori dal tracciato e sorpassato Raikkonen con 4 ruote al di là della linea bianca.
In grassetto il pilota che ha segnato il giro più veloce.

Gli orari tv del weekend di Le Castellet | Tutte le info e i risultati del GP Francia 2019 | Classifica piloti e costruttori | Calendario F1 2019

Gran Premio di Francia 2019 terminato, rivivilo con la nostra cronaca minuto per minuto.

16.50 - Per il momento è tutto, cari lettori di MotorBox. L'invito è però quello di restare con noi perché sono in arrivo, come sempre, tante news, commenti e dichiarazioni direttamente dal nostro inviato al Paul Ricard, Simone Valtieri. Prossimo appuntamento con la F1 per settimana prossima: già venerdì le monoposto saranno al Red Bull Ring e noi saremo ancora una volta nel paddock per raccontarvi in diretta tutte ma proprio tutte le novità sul circus della Formula 1. Ciao e grazie per l'attenzione.

16.45 - Lando Norris è il Driver of the Day, nonostante il caos finale che l'ha visto perdere la settima, ottava e nona posizione per mano di Ricciardo, Raikkonen e Hulkenberg. Proprio Daniel è adesso sotto investigazione per aver tratto vantaggio da un'uscita di pista in curva-9.

16.43 - Questa la classifica finale del Gran Premio di Francia 2019:

16.42 - Bello anche l'attacco finale di Leclerc a Bottas, con un tentativo quasi disperato di buttare l'auto all'interno dell'ultima curva. Valtteri, però, era troppo lontano...

16.40 - Vettel è riuscito a prendersi il giro più veloce con gomme Soft nuove in 1:32.740, girando però di soli 24 millesimi più rapido di Hamilton (con gomme Hard che avevano già percorso 29 giri). Davvero impressionante la supremazia Mercedes a Le Castellet.

16.38 - La bandiera a scacchi sventola sul Gran Premio di Francia! Doppietta Mercedes con Hamilton che rifila 18 secondi a un Valtteri Bottas in crisi ma comunque bravo a tenere dietro Charles Leclerc. Poi Verstappen e Vettel, mentre il povero Norris è scivolato dalla settima alla decima posizione proprio all'ultimo giro...

16.36 - Intanto Leclerc è ormai negli scarichi di Bottas, in crisi con le gomme... Siamo nell'ultimo giro di gara.

16.35 - Vettel rientra per provare a fare il giro più veloce della gara. Gomme Soft per il tedesco, mentre Norris è ormai braccato da Ricciardo!

16.34 - Tre giri alla fine e si riparte: intanto Leclerc si è portato a 2 secondi da Bottas, con Vettel a 3.7 da Verstappen. Il giro più veloce è sempre nelle mani di Bottas.

16.32 - Virtual Safety Car: un birillo che è finito in piena traiettoria in curva-1, colpito da Albon.

16.29 - Sei giri alla fine, ritiro per Romain Grosjean. Intanto c'è una bella lotta per la nona posizione tra Raikkonen e Hulkenberg. Intanto Kvyat risponde ad Albon e si riprende la quattordicesima piazza.

16.27 - Ci sono dei problemi sulla monoposto di Lando Norris, che potrebbe vedersi vanificare tutti gli sforzi fatti fin qui: il britannico è settimo ma sta perdendo lentamente il funzionamento del sistema idraulico. E denuncia via radio anche un malfunzionamento nelle cambiate.

16.24 - Albon passa Kvyat all'interno di curva-11. Si tratta di una lotta solo per la gloria, visto che i due si trovano in quattordicesima e quindicesima posizione. Alex è però stato protagonista di un paio di sorpassi decisamente spettacolari.

16.22 - Mancano 9 giri alla fine e Bottas si prende adesso il giro più veloce in 1:33.586. L'unico fattore di interesse nella lotta tra i big è proprio quella del giro più veloce. E proprio Vettel potrebbe anche fermarsi per montare un nuovo treno di gomme Soft, visti i 50 secondi di vantaggio su Sainz.

16.21 - Si è fermato Stroll per montare gomme Medium e arrivare fino in fondo. Il canadese è rientrato in tredicesima posizione a 4.9 secondi di ritardo dal compagno Perez.

16.20 - 1:33.720 per Hamilton, che si riprende il record della pista e il punticino per il giro più veloce della gara.

16.18 - Intanto c'è una possibile polemichella in casa McLaren:
"Lando, c'è un piccolo problema al Drs, non potrai usarlo per la restante parte della gara".
"Non posso usarlo o è rotto?"
"Non puoi usarlo".

Che sia un modo per avvisare il giovane di non attaccare Sainz?

16.17 - Leclerc rialza la testa e prova a prendersi il record della pista: 1:33.828 per il monegasco quando mancano 13 giri alla fine.

16.15 - Il blistering sull'anteriore destra di Hamilton e Bottas è estremamente marcato, ma dai box gli ingegneri rassicurano i piloti: "Non sarà un problema". D'altro canto, non è l'anteriore destra la gomme in appoggio nella difficile curva di Signes...

16.14 - Piccoli problemi per Ricciardo, nono ma potenzialmente ottavo dopo il pit-stop obbligatorio di Stroll: l'italo-australiano non riesce più a bere dalla borraccia.

16.13 - Si potrebbe profilare un bel duello in casa McLaren, con Norris ottavo a 1.5 da Sainz. E il ragazzino terribile si lamenta via radio del ritmo troppo lento del compagno di squadra.

16.12 - Situazione delle gomme Hard, mai provate da Ferrari e Mercedes: Hamilton e Bottas hanno un evidentissimo blistering sull'anteriore destra, mentre in Ferrari c'è un po' di graining sul battistrada.

16.10 - La classifica dopo 35 giri di gara. L'unico a doversi ancora fermare è Lance Stroll, per il momento in sesta posizione alle spalle dei big del campionato.

16.07 - Si ferma Hulkenberg ma Raikkonen è riuscito a mantenere la decima posizione. Anzi, Nico si deve guardare le spalle dalla Red Bull di Pierre Gasly.

16.05 - Intanto Daniel Ricciardo scavalca Kvyat per riprendersi la decima posizione. Kvyat, lo ricordiamo, deve ancora effettuare la prima sosta.

16.04 - Si ferma Raikkonen e Hulkenberg viene avvisato dai box: "Spingi come un matto". Vedremo se, dopo 32 giri a trenino, il tedesco riuscirà a scavalcare l'Alfa di Kimi.

16.02 - Nuovo record della pista per Lewis Hamilton, adesso protagonista di un 1:34.003. Bottas? a 12 secondi in 30 giri..

16.00 - Bel sorpasso di Alexander Albon ai danni di Antonio Giovinazzi. Il thailandese si mette adesso in sedicesima posizione, mentre il giovane italiano sembra aver davvero patito la strategia scelta per lui dal team Alfa Romeo.

15.57 - Hamilton e Bottas si sono appena tolti a vicenda il giro più veloce della gara: 1:34.319 per Lewis, 1:34.250 per Valtteri. Leclerc è a 4 secondi dal finnico, mentre Vettel si trova adesso a 6 secondi dall'olandese.

15.54 - Potrebbe profilarsi un Grand Chelem per Hamilton: pole position, vittoria in testa dall'inizio alla fine e giro più veloce della gara. Ma è ancora presto...

15.53 - Vettel è stato protagonista di un bloccaggio in curva-1. Il che è stato decisivo per la scelta di tornare ai box e montare le Hard per arrivare fino in fondo: "Ho spiattellato, devo rientrare".

15.52 - Lewis Hamilton copia il compagno di squadra e ritorna comunque al comando della gara. A questo punto solo Vettel, Raikkonen, Hulkenberg, Stroll, Albon, Kvyat, Grosjean, Kubica e Russell non si sono ancora fermati per la propria sosta.

15.51 - Giro 23/53, si ferma Valtteri Bottas per montare un nuvo treno di gomme Hard.

15.50 - Nell'ultimo passaggio Vettel ha comunque perso cinque decimi su Verstappen, quindi la scelta di andare lunghi probabilmente è studiata per avere una gomma un po' più fresca sul finale.

15.47 - Si ferma ai box Max Verstappen, mentre Sebastian Vettel resta in pista: "Siamo in lotta con la Red Bull, prova ad andare più lungo possibile con queste gomme". E infatti il giro dopo si ferma Leclerc per rispondere al possibile undercut di Verstappen. La Ferrari, è evidente, guarda più alla Red Bull di Verstappen che non alle imprendibili Mercedes.

15.46 - Ed ecco la classifica dopo 20 giri di gara.

15.44 - Giro 20/53: Hamilton sta facendo un altro sport ed è adesso il suo vantaggio è di 5.5 su Bottas. Poi Leclerc a 12 secondi. Si fermano anche Sainz e Norris, mentre Vettel (quinto) si porta a 3 secondi da Verstappen.

15.42 - Si è fermato anche Pierre Gasly, riuscendo a rientrare in pista davanti al rivale della Renault. Ricciardo ha però guadagnato la posizione sul rettilineo del Mistral sfruttando le gomme già più calde rispetto a quelle appena montate sulla Red Bull.

15.40 - Si ferma Daniel Ricciardo nel tentativo di effettuare un undercut su Pierre Gasly. Da sottolineare comunque la buona gara del francesino, che continua ad avere tempi tutto sommato interessanti con pneumatici Soft.

15.39 - Hamilton però è davvero di un altro pianeta. 1:34.803 per il britannico leader della classifica mondiale e di gara.

15.37 - Gran bel sorpasso di Alexander Albon e Daniil Kvyat. Entrambi all'esterno, uno alla chicane del Mistral e l'altro a Signes. Magnussen sembra però in grossa difficoltà con le sue gomme medie.

15.36 - Intanto Daniel Ricciardo è negli scarichi di Pierre Gasly per provare a strappare al rivale di casa Red Bull l'ottava posizione. E il francesino via radio: "Ho bisogno di più potenza".

15.34 - Giro più veloce della gara per Sebastian Vettel, che però si trova a 6.6 secondi da Verstappen. 1:35.443 per il tedesco della Ferrari.

15.32 - Hamilton continua a condurre senza grosse difficoltà, nonostante qualche bisticcio via radio con l'ingegnere, che gli chiede di cambiare spesso alcuni settaggi sul volante. Il britannico ha 2.7 di vantaggio sul compagno e addirittura 7.3 su Leclerc.

15.30 - Penalità di cinque secondi da scontare ai box per Sergio Perez, colpevole di aver tratto vantaggio dal taglio della chicane di curva-3.

15.28 - Dieci giri già percorsi: Hamilton, Bottas, Leclerc, Verstappen, Vettel, Sainz, Norris, Gasly, Ricciardo, Raikkonen. Giovinazzi è ultimo, unico pilota a essersi fermato.

15.26 - Interessante comunicazione radio per Leclerc: "Charles, restiamo sul piano A. Devi cercare di tenere Verstappen a questa distanza, ci servono questi 2 secondi di gap". Il piano potrebbe essere quello di fermarsi il giro dopo in caso di undercut dell'olandese, visto comunque il vantaggio rassicurante.

15.25 - È già crisi gomme per Antonio Giovinazzi, che ha perso svariate posizioni nell'ultimo giro. L'italiano, unico insieme a Gasly a essere partito con gomme Soft, si è fermato ai box per montare le Hard (e provare ad arrivare fino in fondo).

15.24 - Due giri dopo il sorpasso su Lando Norris arriva anche il sorpasso in fotocopia, nello stesso punto della pista, ai danni di Carlos Sainz. Dunque adesso Vettel è quinto, alle spalle soltanto di altre vetture dei top team.

15.23 - Questa una bella immagine della partenza inquadrata dall'elicottero.

15.21 - Sebastian Vettel riesce a scavalcare Lando Norris nella staccata della chicane che spezza in due il rettilineo del Mistral. Adesso il tedesco è sesto.

15.20 - Le due Mercedes sono già in fuga: Hamilton ha 1.4 di gap su Bottas e 3.7 su Leclerc. Il quale a sua volta tiene un vantaggio di un paio di secondi su Max Verstappen.

15.18 - Verstappen si lamenta di un possibile problema al motore, spiegando via radio che non riesce bene ad accelerare in uscita di curva. Per il momento l'olandese è comunque quarto alle spalle di Leclerc. Vettel è intanto ormai negli scarichi di Norris per la sesta posizione.

15.15 - L'unico che di fatto guadagna una posizione in questo avvio è Carlos Sainz, che ha passato il compagno Norris e si sta addirittura mettendo ad attaccare la Red Bull di Verstappen. Brutta partenza per Ricciardo, che scivola al decimo posto, sopravanzato da Gasly e Giovinazzi.

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Francia 2019! Partenza abbastanza regolare per tutti, con Hamilton che mantiene la leadership seguito da Bottas, Leclerc, Verstappen, Sainz, Norris e Vettel.

15.10 - Inizia adesso il giro di formazione del Gran Premio di Francia a Le Castellet. Tra tre minuti circa lo spegnimento dei semafori.

15.08 - Ed ecco la scelta gomme di tutti i protagonisti di questo Gran Premio. Come potete notare, soltanto Gasly e Giovinazzi partiranno con le Soft usate in Q2. Medium e Hard per tutti gli altri.

15.05 - Tribune gremite in attesa del via. Cinque minuti al giro di formazione del Gp Francia 2019.

15.02 - Parliamo un po' di meteo: 26 gradi la temperatura dell'aria, 55 quella dell'asfalto. C'è qualche velatura nuvolosa sopra il Paul Ricard, ma non è attesa la pioggia.

14.58 - Ecco le strategie proposte dalla Pirelli per il Gp che partirà alle 15.10: la tattica più veloce è quella più rapida con la partenza su gomme Medium e il passaggio poi sulle Hard. Molto più lenta invece la gara a due soste con Soft-Medium-Medium.

14.55 - I piloti sono schierati davanti alle monoposto in griglia per l'esecuzione della Marsigliese.

14.53 - Questo è invece il trofeo, evidentemente del tutto atipico, che sarà donato al vincitore sul gradino più alto del podio: vi piace?

14.50 - Ci sono intanto delle notizie raccolte dal nostro Simone Valtieri, inviato per MotorBox a Le Castellet che vi ha raccontato le sessioni di prove libere e qualifiche nei giorni scorsi. I meccanici Ferrari hanno effettuato delle modifiche sulla vettura di Sebastian Vettel, che ieri ha sofferto di un problema idraulico. Cambiamenti in regime di parco chiuso che però non hanno portato a nessuna penalità, e dovrebbero aver risolto i malanni sofferti da Seb.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti, cari lettori di MotorBox. Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio di Francia, ottava prova del mondiale 2019 di Formula 1. Siete pronti? Tra circa 25 minuti il via del giro di formazione...


TAGS: gara formula 1 f1 2019 Diretta F1 Live F1 GP Francia 2019 GP Francia FrenchGP 2019 Paul Ricard Le Castellet 2019 GP Live