Autore:
Matteo Larini

DOPPIETTA MERCEDES Ancora una volta, e come previsto alla vigilia del fine settimana, la Mercedes ha nuovamente piazzato entrambi i suoi piloti in prima fila, davanti alla Ferrari di un coriaceo Charles Leclerc, terzo ma distante 646 millesimi dal poleman Hamilton, che è anche riuscito a battere il compagno Bottas, che per tutto il weekend era stato più veloce dell'inglese.

HAMILTON IN POLE  Nonostante sia stato leggermente più lento di Bottas in quasi tutte le sessioni, il campione in carica è riuscito a piazzare la zampata vincente e mettersi in pole position. Il britannico spiega così la sua qualifica: "Valtteri è stato sempre più rapido per tutto il weekend, i miei ultimi due giri sono stati quelli giusti. Sono felice di aver estratto il potenziale dalla macchina, il team ha svolto un lavoro fantastico, io e Valtteri spingiamo nella stessa direzione e questo è positivo per la squadra". In ogni caso, Lewis può anche dirsi contento per l'esito dell'investigazione successiva al suo rientro in pista insicuro nelle prove libere del venerdì, che aveva danneggiato Verstappen. Il cinque volte campione, suscitando l'ilarità dei giornalisti presenti, ha ammesso di essersi preoccupato per quanto accaduto: "Quando ho saputo che non avevo ricevuto nessuna penalità mi sono rilassato, ero teso prima dell'esito dell'investigazione...".

PROBLEMA RAFFICHE Uno dei maggiori problemi per i piloti è stato il vento, che ha interferito con le qualifiche, come spiega ancora l'alfiere Mercedes, sempre più ad agio con la W10: "Il vento continuava a soffiare per la pista, quindi si doveva avere un po' di dinamicità nel modo in cui ci si approcciava al giro, alcune volte si doveva attaccare di più, altre si doveva 'darla vinta' al vento. Ho spinto troppo nell'ultima curva e la raffica ha scomposto il posteriore ma sono veramente felice, abbiamo lavorato bene con gli ingegneri, è stato un grande lavoro di squadra e mi sento sempre meglio in macchina col procedere della stagione".

BOTTAS SECONDO Sembrava che il GP di Francia potesse essere quello della rinascita per Bottas, che ha avuto un ottimo weekend fino alla Q3. Il finnico, nonostante abbia perso una pole che sembrava poter far sua, non si perde d'animo in vista della corsa:"Lewis ha fatto davvero un giro fantastico alla fine, in tutto il weekend si è trattato di trovare dettagli e decimi di secondo. Il vento in qualifica ha cambiato completamente direzione, ho sbagliato la linea in un paio di curve, devo controllare". Il via sarà fondamentale: "Lewis ha lavorato bene oggi ed è un ottimo risultato per la squadra - ha concluso Bottas - La vettura è sempre stata piacevole in questo fine settimana, speriamo valga lo stesso domani. Sarà un lungo tragitto fino alla prima curva, speriamo di fare bene".


TAGS: mercedes Hamilton bottas f1 2019 W10 FrenchGP 2019 Le Castellet

Allegato Dimensione
Photo4_s.r.l._1011196.jpg 1864 Kb
Photo4_s.r.l._1011216.jpg 2178 Kb
Photo4_s.r.l._1011227.jpg 1923 Kb