Logo MotorBox
LIVE F1 2023

F1 GP Italia 2023, Gara - Ferrari, niente da fare: altra doppietta Verstappen-Perez!


Avatar di Salvo Sardina , il 03/09/23

10 mesi fa - Su MotorBox la cronaca live minuto per minuto del GP Italia 2023

GP Italia 2023, LIVE Gara: Verstappen nella storia, 1-2 Red Bull

Max non regala niente e anzi va a prendersi il record per la striscia vincente più lunga della storia della Formula 1. Perez completa la doppietta Red Bull, Sainz al terzo posto. La cronaca.
Benvenuto nello Speciale ITALIANGP 2023, composto da 25 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario ITALIANGP 2023 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!
Live

F1 GP ITALIA 2023: COSA È SUCCESSO? IL RIASSUNTO DELLA GARA

Max Verstappen non regala niente alla Ferrari nel weekend in cui le rosse rialzano la testa. Il campione del mondo in carica anzi porta a casa la decima vittoria consecutiva - un record assoluto per la Formula 1 - dopo aver giocato con pazienza per qualche giro alle spalle poleman Carlos Sainz. Il sorpasso decisivo per la vittoria? Al 15esimo passaggio, con l'attacco alla Variante della Roggia approfittando di una piccola sbavatura dello spagnolo in frenata verso curva-1 e della conseguente traiettoria non perfetta in accelerazione. A completare la festa Red Bull ci pensa poi Sergio Perez, bravo a rimontare dalla quinta casella in griglia e a chiudere sul secondo gradino del podio dopo un'emozionante e incerta battaglia con le due rosse. 

F1 GP Italia 2023, Monza:  Carlos Sainz (Ferrari) davanti a Max Verstappen (Red Bull) e Charles Leclerc nei primi giri di gara

FERRARI IN LOTTA Torna sul podio la Ferrari, che alla fine si deve accontentare del gradino basso con Carlos Sainz. Da non sottovalutare però la bella bagarre in pista con Charles Leclerc, che negli ultimi chilometri ha attaccato a testa bassa provando a strappare al compagno la gioia del primo (e sicuramente del più prezioso) champagne stagionale. Nessuna lotta, invece, con i rivali per il secondo posto in classifica: le Mercedes concludono al quinto e sesto posto, con George Russell davanti a Lewis Hamilton ma con un ritardo piuttosto consistente dalle rosse.

F1 GP Italia 2023, Monza: Charles Leclerc (Scuderia Ferrari) | Foto: Giovanni Nappi

RISULTATI E APPUNTAMENTI Chiudono la top-10 un ottimo Alex Albon, bravissimo per tutta la gara a difendersi dagli attacchi dei rivali (il solo Hamilton è riuscito a superarlo in pista), Lando Norris, Fernando Alonso e Valtteri Bottas. Fuori dai punti Liam Lawson, 11° e lo sfortunato Oscar Piastri, costretto a cambiare l'ala anteriore dopo un contatto con il sette volte campione del mondo. Ritirato prima del via Yuki Tsunoda per un problema al motore. La F1 torna in pista tra due fine settimana con il GP di Singapore che darà il via alla fase conclusiva, tra Asia e America, del calendario iridato. Nell'attesa, qui trovate le pagelle della gara del nostro Alberto Saiu, qui tutti i risultati del weekend e qui le classifiche Piloti e Costruttori aggiornate.

IL GP ITALIA 2023 IN BREVE

GRAN PREMIO D'ITALIA 2023: LA CRONACA MINUTO PER MINUTO

GP d'Italia 2023 terminata. Rivivi la gara con la cronaca minuto per minuto di MotorBox.

16.50 - Vi ringraziamo per l'attenzione, cari amici di MotorBox! Grazie per averci seguito numerosi, passate una buona serata, ciao!

16.45 - Carlos Sainz è invece il pilota del giorno secondo il pubblico che ha votato online sul sito della Formula 1. Questa la classifica finale del GP Italia 2023:

16.40 - E c'è anche la parata delle due Red Bull davanti al pubblico ferrarista. Alle spalle di Verstappen e Perez abbiamo Sainz, Leclerc e Russell. Poi Hamilton (che resta sesto nonostante la penalità), Albon, Norris, Alonso e Bottas. Lawson è 11esimo, con Piastri e Sargeant subito dietro.

16.38 - Bandiera a scacchi per Max Verstappen, che vince il GP d'Italia e fa la storia dello sport con la decima vittoria di fila: nessuno mai come lui! Poi Perez, Sainz e Leclerc.

16.36 - E invece che rischio per Leclerc, che arriva lungo, a ruote bloccate, alla Prima Variante! Il monegasco ha provato tutto per attaccare il compagno fino alla fine.

16.35 - Due giri alla fine e Sainz si difende ancora bene da Leclerc. Intanto via radio arriva la comunicazione: ''Non prenderti rischi fino alla fine''. Cinque secondi di penalità per Logan Sargeant, per un contatto con Liam Lawson.

16.34 - Leclerc attacca, Sainz difende anche in maniera piuttosto aggressiva. Per il momento però lo spagnolo riesce a difendersi e si apre in radio: ''Dai ragazzi, portiamo questo podio a casa!''

16.32 - Intanto Hamilton ha sorpassato Albon per il sesto posto, ma poi avrà cinque secondi di penalità da scontare a fine gara. Tre giri alla fine con Alex che si deve difendere da Norris.

16.30 - Adesso è lotta aperta in casa Ferrari: Leclerc prende la terza posizione in curva-1, ma poi alla Roggia, approfittando di una migliore accelerazione, torna terzo!

16.29 - Al terzo tentativo, Perez riesce finalmente a prendersi la seconda posizione a la possibilità di regalare la doppietta alla Red Bull. Un po' in difficoltà invece Carlos Sainz, che sembra faticare nella gestione gomme.

16.27 - Perez va all'attacco di Sainz alla Prima Variante per il secondo posto, ma è costretto a tagliare la chicane: Checo poi restituisce la posizione a Carlos, con Leclerc che osserva da dietro.

16.25 - Cinque secondi di penalità per Lewis Hamilton, mentre Oscar Piastri si va a prendere il giro veloce in 1:25.072.

16.23 - La manovra è sotto investigazione, con Hamilton che in effetti ha un po' stretto fuori pista Piastri. Il giovane australiano è tornato ai box per cambiare l'ala ed è tornato in gara in 14esima posizione.

16.22 - Contatto tra Piastri e Hamilton alla frenata della Roggia! I due però hanno proseguito dopo aver tagliato la chicane. Problemi soprattutto per Oscar, che ha l'ala anteriore danneggiata!

16.20 - Tornando a guardare i big lì davanti: Perez è di nuovo in zona Drs su Sainz e si porta dietro anche Leclerc. La quiete prima del gran finale in cui i tre si giocheranno due posti sul podio.

16.19 - Norris attacca Albon, ma l'inglese della McLaren è costretto a tagliare la prima chicane. Per il momento il pilota Williams si difende molto molto bene, ma di questo passo sarà facile preda delle due monoposto di Woking.

16.18 - Nel frattempo la regia indugia sul bel duello per il sesto posto tra la Williams di Alex Albon e le due McLaren di Norris e Piastri. Il thailandese va molto forte, però ha delle gomme Hard di 7 giri più vecchie di quelle usate dai piloti McLaren.

16.16 - Intanto Leclerc è in zona Drs alle spalle di Perez: il monegasco non molla l'idea del podio, ma deve forse fronteggiare un problema all'ala mobile? Il Drs si è aperto, chiuso e riaperto in rettilineo nel passaggio precedente...

16.15 - La classifica al giro 35/51:

16.12 - Non ci sono buone notizie per i tifosi della Ferrari, che iniziano a vedere all'orizzonte lo spettro della doppietta Red Bull. Sainz via radio: ''Ragazzi, sarà difficile arrivare fino alla fine con queste gomme''. Carlos ha però un paio di sceondi di gap su Checo.

16.10 - Checo non si demoralizza e nel giro successivo stavolta infila Leclerc facilmente sul rettilineo dei box con il Drs spalancato.

16.08 - Perez ci riprova uscendo meglio dalla prima variante, ma i due finiscono quasi a contatto alla Roggia. Vedremo se ci sarà una penalità per il monegasco...

16.06 - Perez prova a rompere gli indugi su Leclerc, che però al momento si difende bene!

16.04 - Hamilton non è comunque molto contento della strategia: ''Sarà dura arrivare alla fine con queste gomme''. Nel frattempo Sainz, Leclerc e Perez sono a trenino, in lotta per il secondo, terzo e quarto posto. Verstappen ha invece 5.5 di vantaggio sul terzetto di rivali e si invola verso il decimo trionfo di fila.

16.02 - Abbastanza facile il sorpasso di Sainz e Leclerc ai danni di Hamilton, che sembra in crisi con queste gomme: e infatti, sul rettilineo dei box, Lewis rientra in pit-lane per montare un nuovo set di Pirelli ''gialle''.

15.59 - Verstappen archivia anche la pratica Hamilton, sverniciando la Mercedes dell'inglese in rettilineo grazie al Drs. Lewis è ancora in pista con le Hard montate al via. Cinque secondi di penalità per Russell, che come detto prima ha ostacolato Ocon: giusta la scelta del collegio dei commissari.

15.58 - La classifica al giro 25/51:

15.56 - Russell è sotto investigazione per aver tagliato curva-1 dopo la sosta ai box: l'inglese della Mercedes è arrivato lungo in staccata ostacolando Esteban Ocon. E intanto ai box anche le due McLaren, con Norris che passa Piastri ai box grazie all'undercut: i due giovani di Woking si sono però toccati (ma senza danni) in curva-1!

15.54 - Pit-stop anche per Perez, che però rientra in pista (anche lui su Hard nuove) subito alle spalle delle due Ferrari in lotta. Intanto al comando abbiamo Piastri e Norris, con Hamilton in terza posizione.

15.52 - Si fermano anche Verstappen e Leclerc per montare le Hard, con Perez che dunque diventa leader della gara. Attenzione ai due piloti Ferrari, che sono in lotta: Charles attacca Carlos, che però si difende allargando le spalle alla variante della Roggia!

15.51 - Inizia il giro 20 e Carlos Sainz si ferma ai box per montare le gomme Hard nuove, seguito ai box da George Russell. E intanto Perez è già sugli scarichi di Leclerc per il secondo posto virtuale.

15.48 - Leclerc inizia a farsi sentire con il box: ''Carlos sta facendo fatica con le gomme posteriori''. E Sainz conferma: ''Le gomme sono quasi finite''.

15.47 - Verstappen ha subito fatto il vuoto: 2 secondi di vantaggio in un giro e mezzo su Sainz, con Leclerc che è a questo punto negli scarichi del compagno di squadra. Che Sainz abbia chiesto troppo alle gomme nei primi 15 giri?

15.44 - Carlos Sainz sbaglia bloccando l'anteriore destra alla staccata verso la Prima Variante e Verstappen ne approfitta subito: in accelerazione Max affianca lo spagnolo e poi si prende la leadership alla staccata verso la Variante della Roggia!

15.42 - Russell e Perez ai ferri corti: entrambi lunghi in prima variante a tagliare la chicane, ma poi Checo cede la posizione all'inglese della Mercedes. Leclerc invece sta forse gestendo la gomma perché nonostante il ritmo non eccezionale di Sainz il monegasco non riesce a restare in zona Drs.

15.39 - Arrivano i primi pit-stop di giornata: si fermano Gasly e Zhou, entrambi tornati in pista con gomme Hard rodate.

15.37 - Lambiase via radio è comunque nella posizione di tranquillizzare il suo pilota: ''Stai tranquillo Max, stanno già degradando tanto le gomme posteriori''. Intanto c'è l'attacco di Perez a Russell in prima variante, ma analogamente a quanto fatto da Sainz prima con Verstappen, l'inglese si difende bene prendendo la traiettoria interna.

15.35 - Verstappen è vicinissimo a Sainz, che però vola in rettilineo e impedisce a Max di attaccare in reettilineo nonostante il Drs spalancato: ''Hanno tantissima velocità di punta, porca miseria!''.

15.33 - Dopo il rischio preso due giri fa, adesso Verstappen sembra attendere un momento migliore, magari aspettando il deterioramento delle gomme di Sainz. E intanto si avvicinano anche Russell e Perez, in lotta per la quarta posizione.

15.30 - Max è già all'attacco di Sainz, che però resiste in prima variante! Verstappen alza il piede ed è costretto a rinviare al prossimo giro l'assalto alla prima posizione.

15.28 - Verstappen informa il suo ingegnere Gianpiero Lambiase che Sainz è già un po' in difficoltà e sta scivolando con le gomme. E dal box sembra tutto sotto controllo: ''Ok, resta vigile''.

15.26 - Inizia il terzo giro con la possibilità di usare il Drs: Verstappen può usare l'ala mobile per attaccare Sainz, così come Leclerc può usarla visto che si trova al di sotto del secondo di gap da Max.

15.25 - Bello il sorpasso di Alex Albon che infila Piastri e ssi riprende il sesto posto staccando all'esterno alla variante della Roggia.

15.24 - Il gruppo fila via liscio senza incidenti nel primo giro: Sainz, Verstappen, Leclerc, Russell, Perez, Piastri, Albon, Norris, Hamilton e Hulkenberg in top-10.

15.23 - Si spengono le luci dei semafori e finalmente parte il Gran Premio d'Italia 2023! Buono lo spunto di Sainz che mantiene la vetta, seguito da Verstappen e Leclerc, che però verso la variante della Roggia deve difendersi da Russell.

15.20 - Si riparte: via al terzo giro di formazione del GP Italia 2023.

15.17 - Tre minuti alla ripartenza: intanto Charles Leclerc ha chiesto ai box se ci fosse la possibilità di cambiare le gomme ma la Medium scelta è l'unica gomma nuova ancora a disposizione (tutti i big hanno conservato anche una Hard nuova) e quindi difficilmente qualcuno cambierà mescole prima della partenza.

15.14 - Il terzo (e speriamo ultimo) giro di formazione partirà alle 15.20. Intanto tutti noi come Fernando Alonso...

15.11 - Il carro attrezzi riporta l'AlphaTauri di Tsunoda ai box. Ci sarà un'altra procedura di partenza con il terzo giro di formazione.

15.09 - Adesso i meccanici sono rientrati in griglia di partenza per far ripartire da zero la procedura di partenza. Di sicuro il GP avrà quindi 51 giri e non più 53.

15.06 - Le auto hanno effettuato un secondo giro di formazione, ma la macchina di Tsunoda è ancora piantata in pista. A questo punto è probabile che ci sia un ulteriore blocco della procedura perché non sembra plausibile che il GP possa partire con un'auto ferma nelle vie di fuga.

15.03 - La procedura di partenza è stata abortita, e quindi ci sarà ancora un altro giro di formazione con la gara che scende a 52 giri.

15.02 - Problemi per Yuki Tsunoda, costretto a parcheggiare la sua AlphaTauri sul rettilineo tra la Ascari e la Parabolica con il motore in panne. Ritiro per il giovane giapponese del team di Faenza.

15.00 - Semaforo verde e si parte con il giro di formazione del GP Italia 2023. Tra circa tre minuti lo spegnimento dei semafori.

14.57 - Ed ecco le gomme al via: Medium nuove per tutti, ad eccezione di Hamilton, Bottas e Magnussen che partono con le Hard (usate) e di Albon, Tsunoda, Lawson, Hulkenberg e Sargeant che hanno optato per le Medium usate.

14.55 - Questione strategie: secondo Pirelli la miglior tattica è quella di partire con le Medium e poi montare le Hard, ma non viene esclusa la possibilità di fare Soft-Hard o addirittura due soste con Soft-Medium-Medium.

14.52 - Come potete notare dalla foto sotto, il cielo è terso sopra Monza e fa anche un gran caldo (con la solita umidità che ci accompagna sin da giovedì pomeriggio): 29 gradi l'aria, 43 l'asfalto e nessuna chance di pioggia nelle prossime due ore.

14.50 - Momento solenne in griglia di partenza, con l'esecuzione dell'Inno nazionale italiano cantato da i tenori del Volo. Ovviamente con l'immancabile e sempre suggestivo passaggio sopra il rettilineo delle Frecce Tricolori.

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox. Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio d'Italia 2023, attesissimo visto che la Ferrari è tornata in pole grazie alla super prestazione di Carlos Sainz ieri in qualifica: riuscirà la rossa a interrompere il dominio di Max Verstappen e della Red Bull?

Gallery
ItalianGP 2023