Pubblicato il 20/01/21

EMOZIONI ALLA DAKAR Una corsa che abbiamo seguito con attenzione e che ci ha regalato, come ogni anno, sorprese ed emozioni. Parliamo ovviamente della Dakar, andata in scena per la seconda volta nella storia in Arabia Saudita e che ha incoronato, dopo 13 lunghissimi ed estenuanti giornate di gara, la Honda di Kevin Benavides tra le moto e la Mini della leggenda Stephane Peterhansel tra le auto. Ma la lunga maratona del deserto non è soltanto vetrina per i grandi che, ormai sempre supportati dai costruttori ufficiali, lottano per il successo finale. I paesaggi lunari della Dakar sono anche terreno fertile per le belle storie di sport, in cui è il sapore della sfida contro se stessi e le insidie della corsa, il principale stimolo per tagliare il tanto agognato traguardo finale.

Stefan Svitko (KTM) alla Dakar Moto 2021

DAVIDE VS GOLIA Ci sono poi – pochissimi – casi, in cui la sfida contro le avversità del deserto viene impreziosita anche dalla possibilità di lottare contro i giganti del rally raid più duro e prestigioso al mondo. È il caso, nell’edizione 2021 della Dakar, di Stefan Svitko e del suo Slovnaft Rally Team, capaci di chiudere la gara addirittura all’ottavo posto della classifica generale. Un risultato pazzesco per il trentottenne slovacco, una sorta di moderno Davide contro i Golia del motorsport, in grado di portare la sua Ktm privata a solo 1h43’07” dal leader della classifica generale.

Stefan Svitko (KTM) alla Dakar Moto 2021

SEMPRE AL TOP Un ottavo posto che ha dunque il sapore dell’impresa per Svitko e del suo piccolo team clienti che, spinti in quest’avventura dall’abbigliamento moto Brema, sono stati in grado di inserirsi in top-10 senza mai subire alcuna penalità – tra i primi della classifica sono soltanto quattro i centauri a esserci riusciti – precedendo sul traguardo di Jeddah molti dei 22 piloti factory supportati dalle case ufficiali. Il tutto, mantenendosi comunque in posizioni di vertice praticamente in tutte le tappe della lunga maratona, nonostante le numerose difficoltà dovute ai terreni insidiosi e alle incognite della navigazione che hanno creato più di un grattacapo ai principali protagonisti. Un piccolo miracolo sportivo tra le dune del deserto…


TAGS: dakar Dakar 2021 Stefan Svitko