Autore:
Salvo Sardina

VITTORIA SUDATA Tutto sembrava ormai scritto dopo le qualifiche di ieri, con la Mercedes pronta a segnare un nuovo record e a conquistare la sesta doppietta consecutiva. Non per niente, però, quando si corre a Monte Carlo si parla tanto di roulette. Ed è infatti bastato l'ingresso di una Safety Car nelle fasi iniziali a far saltare gli schemi e a regalarci una gara emozionante e ricca di colpi di scena. Chi ha vinto? Ovviamente Lewis Hamilton, partito alla perfezione dalla pole position e poi bravo a tenere la leadership fino all'ultimo giro per poter dedicare la vittoria all'amico Niki Lauda. Ma per il cinque volte iridato, che sul traguardo ha preceduto Max Verstappen, Sebastian Vettel e Valtteri Bottas, le cose sono state tutt'altro che semplici.

CROCE E DELIZIA A scatenare il caos ci ha pensato Charles Leclerc. Il monegasco della Ferrari è andato comprensibilmente all'attacco sin dai primi giri, consapevole di aver ben poco da perdere partendo dalla quindicesima casella in griglia. Dopo un sorpasso da cineteca ai danni di Grosjean, il giovane pilota del Cavallino ha provato a concedere il bis su Hulkenberg, finendo però per toccare le barriere a La Rascasse e forare la posteriore destra. Un vero disastro, perché nel giro successivo la gomma si è sfilacciata danneggiando chiaramente il fondo della SF90 numero 16 e costringendo la Direzione gara a chiamare in causa la già citata Safety Car: per Charles, ritirato qualche minuto dopo, sarà la fine della gara di casa, mentre per tutti gli altri l'inizio di un Gp decisamente interessante.

DILEMMA GOMME Con l'ingresso in pista della vettura di sicurezza, tutti i big si sono fermati ai box. Ed è qui che la giornata di casa Mercedes ha iniziato a complicarsi: Hamilton e Bottas sono tornati in pista con gomme Medium, mentre Vettel e Verstappen optavano per le Hard in modo da arrivare più serenamente alla bandiera a scacchi. Proprio in pit-lane si verificava un altro episodio chiave della corsa con il contatto tra Max e Valtteri che ha poi stravolto la composizione del podio: il finlandese è stato subito obbligato a rientrare ai box per montare un nuovo treno di gomme (stavolta dure), mentre l'olandese è stato sanzionato con cinque secondi, scivolando dal secondo al quarto posto finale.

ALL'ATTACCO Consapevole di dover guadagnare su Vettel e Bottas per poter mantenere la seconda posizione, Verstappen ha spinto a tutta per l'intera durata della gara. Impattando però sui problemi di un Hamilton molto lento negli ultimi 30 giri a causa delle difficoltà nel far lavorare le gomme "gialle" per così tanti chilometri. Dopo numerosi (timidi) tentativi di farsi vedere negli specchietti, alla fine l'assalto è arrivato a tre tornate dalla fine: Max ha preso l'interno alla Chicane del Porto, toccando però la posteriore sinistra di Lewis. Un contatto senza conseguenze per entrambi ma che ha di fatto messo fine alle chance dell'olandese di salire sul podio monegasco.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI La Formula 1 tornerà fra due weekend in Canada, pista da basso carico aerodinamico che dovrebbe sposarsi bene alle caratteristiche della Ferrari. MotorBox tornerà in diretta venerdì 7 giugno per il racconto delle prime libere dal circuito Gilles Villeneuve di Montreal. Questa è invece la classifica finale del Gran Premio di Monaco, sesta tappa del mondiale 2019.

Pos Pilota Team Distacco Giri 
1 Lewis Hamilton Mercedes 1:43:28.437 78
2 Sebastian Vettel Ferrari +2.602s 78
3 Valtteri Bottas Mercedes +3.162s 78
4 Max Verstappen Red Bull-Honda +5.537s 78
5 Pierre Gasly Red Bull-Honda +9.946s 78
6 Carlos Sainz McLaren-Renault +53.454s 78
7 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda +54.574s 78
8 Alexander Albon Toro Rosso-Honda +55.200s 78
9 Daniel Ricciardo Renault +60.894s 78
10 Romain Grosjean Haas-Ferrari +61.034s 78
11 Lando Norris McLaren-Renault +66.801s 78
12 Kevin Magnussen Haas-Ferrari +1 giro 77
13 Sergio Perez Racing Point-Mercedes +1 giro 77
14 Nico Hulkenberg Renault +1 giro 77
15 George Russell Williams-Mercedes +1 giro 77
16 Lance Stroll Racing Point-Mercedes +1 giro 77
17 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari +1 giro 77
18 Robert Kubica Williams-Mercedes +1 giro 77
19 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari +2 giri 76
20 Charles Leclerc Ferrari Ritirato 16

Gli orari tv del weekend di Monte Carlo | Tutte le info e i risultati del GP Monaco 2019 | Classifica piloti e costruttori

Gran Premio di Monaco 2019 terminato, rivivilo con la nostra cronaca minuto per minuto.

17.10 - Mentre va in scena il cerimoniale (un po' ingessato, a dire il vero) del podio, vi salutiamo. Per oggi è tutto, almeno per quanto riguarda questa diretta, cari lettori di MotorBox e appassionati di Formula 1. Noi torniamo live fra due settimane, venerdì 7 giugno, per la cronaca in diretta delle prime libere del Gp del Canada. Ma l'invito è quello di restare con noi per tante news, commenti, dichiarazioni e analisi direttamente dal paddock di Monte Carlo e dal nostro inviato Simone Valtieri. Ciao e grazie per l'attenzione!

17.05 - Ecco la classifica finale del Gran Premio di Monaco 2019:

17.02 - Hamilton dedica ovviamente la sua vittoria all'amico e mentore Niki Lauda.

16.59 - Hamilton dunque allunga ancora in classifica piloti, guadagnando altri 10 punti sul compagno-rivale Valtteri Bottas. Per Vettel e la Ferrari il secondo posto odierno è invece il miglior risultato in questa deludente stagione.

16.56 - Bandiera a scacchi! Finisce qui il Gran Premio di Monaco 2019, con Lewis Hamilton trionfatore davanti a Max Verstappen e Sebastian Vettel. Il podio però va a Valtteri Bottas con il tedesco della Ferrari che scala in seconda posizione. Verstappen è invece quarto a causa della sanzione per unsafe release.

16.55 - Inizia l'ultimo giro di gara, proprio mentre Verstappen è sotto investigazione per il contatto del giro scorso.

16.53 - Contatto tra Hamilton e Verstappen! L'olandese ci ha provato alla Nouvelle Chicane, ma è arrivato lungo e ha toccato con l'ala la posteriore destra di Lewis! Entrambi hanno proseguito ma Max è indiavolato!

16.51 - Quattro giri al termine della gara: Verstappen ci sta provando ma la missione sembra praticamente impossibile.

16.49 - 1:14.279 per Gasly, che abbassa ulteriormente il limite del miglior giro in gara. Il record della pista, per 19 millesimi, resta ancora però a Max Verstappen.

16.46 - Sia Hamilton che Verstappen adesso sono a tutta anche come motore. L'olandese ha provato l'attacco impossibile all'esterno del Loews, ma il britannico ha respinto l'assalto.

16.43 - Dieci giri alla fine. Questa la classifica della gara:

16.42 - Gasly però riesce a fare anche meglio: 1:14.567 per il francese.

16.39 - Giro più veloce non per Gasly ma per Bottas! 1:15.163 per Valtteri, che lo scorso giro ha preso un po' di spazio da Vettel appositamente per segnare il miglior crono di giornata.

16.36 - Giusta la scelta di casa Red Bull, che richiama ai box Pierre Gasly per provare a conquistare il giro più veloce della gara.

16.34 - Sulle telecamere continuano a vedersi alcune goccioline di pioggia, ma la pista resta sempre asciutta.

16.32 - Verstappen si avvicina tantissimo nei tratti lenti, ma poi Lewis riesce sempre a prendere un po' di margine nel rettilineo sotto al tunnel.

16.29 - Ricordiamo però che Verstappen dovrà scontare la penalità di 5 secondi dopo la bandiera a scacchi. Quindi, se vorrà vincere, l'olandese dovrà passare Hamilton e guadagnare un po' di terreno.

16.27 - Hamilton continua a lamentarsi in maniera sempre più insistente. E mancano ancora 22 giri alla fine. Vettel, nel frattempo, a poco a poco si avvicina a Max. Insomma... la gara è ancora lunghissima!

16.25 - Gran rischio per Kvyat, arrivato lungo alla chicane del porto, quasi a colpire Sainz e il doppiato Sainz.

16.22 - Hamilton continua molto a lamentarsi delle sue gomme. E, in effetti, le immagini gli danno ragione...

16.20 - Cinque secondi di penalità, intanto, per Lance Stroll a causa del contatto con Raikkonen di cui vi avevamo parlato prima.

16.18 - Il doppiaggio è andato a buon fine per Hamilton e Verstappen, mentre Vettel e soprattutto Bottas hanno perso un po' di terreno. Questa la classifica a 30 giri dalla fine.

16.16 - Si ferma Raikkonen, ma ovviamente il trenino di vetture si è già formato. E Hamilton e Verstappen sono già in procinto di effettuare il doppiaggio.

16.15 - Alle spalle di Raikkonen, in undicesima posizione, c'è un bel trenino. Il finnico è l'unico con Grosjean e Norris a non essersi ancora fermato ai box. E adesso alle loro spalle arrivano anche i leader.

16.13 - Hamilton, Verstappen e Vettel, per intenderci, stanno girando due secondi più lenti rispetto al crono segnato adesso da Albon.

16.12 - 1:15.607 per Alexander Albon, che si concede il lusso di segnare il giro più veloce della gara. Il Thailandese è nono e quindi potrebbe portarsi a casa un punticino supplementare.

16.10 - Quasi a sostegno della strategia di Hamilton c'è il fatto che Grosjean ha percorso più di 40 giri con le Soft. Dunque non dovrebbe essere un grosso problema per Lewis finire la gara con le Medium.

16.08 - Contatto in uscita dal tornantino del Loews tra Raikkonen e Stroll. I commissari stanno investigando sull'accaduto.

16.06 - Inizia il giro 40/78: Verstappen è sempre incollato a Lewis Hamilton, con Vettel a 1.5 dall'olandese e Bottas a 1.7 dal ferrarista.

16.05 - Ecco nel dettaglio in che condizioni era il fondo della monoposto di Leclerc poco prima del ritiro.

16.03 - A proposito di Grosjean, ecco com'è transitato alle Piscine il francese nello scorso passaggio.

16.01 - Alle spalle dei big troviamo Albon e Grosjean, che ancora devono effettuare la sosta. Kvyat ha effettuato il pit-stop ma è uscito alle spalle di Sainz.

15.58 - Proseguono i dubbi di Hamilton sulle proprie gomme, specie in considerazione dell'evidente graining sull'anteriore sinistra. Riuscirà Lewis ad arrivare fino in fondo con queste gomme?

15.56 - La classifica dopo 31 giri di questa interessante gara.

15.55 - Nel frattempo Vettel non riesce ad avvicinarsi granché a Verstappen, il quale pressa da vicino Hamilton. Il tedesco si deve guardare le spalle da Bottas, che è in zona Drs.

15.54 - Per il momento la pioggia continua ma è leggerissima, apparentemente non in grado di bagnare l'asfalto.

15.52 - E nel frattempo qualcuno via radio già informa i propri ingegneri: "Sta iniziando a piovere un po'".

15.50 - Gasly si ferma per il primo pit-stop di giornata. Il francesino è riuscito a prendere un buon gap su Ricciardo uscendo davanti all'australiano, primo dei piloti di centro gruppo ad aver già effettuato la sosta.

15.48 - Dieci secondi di penalità, intanto, anche per Antonio Giovinazzi, colpevole del contatto con Robert Kubica.

15.46 - Hamilton viene avvisato via radio: "Tra cinque minuti arriverà la pioggia". E Verstappen è super aggressivo alle sue spalle.

15.44 - Ufficiale: cinque secondi di penalità per Max Verstappen! L'olandese quindi dovrà scontare la sanzione nella prossima sosta ai box, oppure i secondi saranno aggiunti al tempo finale di gara.

15.41 - Nel frattempo, tanto per aggiungere carne al fuoco, su Monte Carlo sta arrivando la pioggia. E Hamilton chiede via radio lumi sulla propria gomma: "Posso arrivare fino in fondo?". Al di là dell'usura, per il momento il britannico non riesce a prendere il largo su Verstappen.

15.40 - Hamilton, Verstappen, Vettel, Bottas. La Fia intanto sta investigando anche Giovinazzi per il contatto con Kubica.

15.39 - Ritiro per Charles Leclerc: il fondo è troppo danneggiato e il monegasco che ha decisamente infiammato questa gara, non può più continuare.

15.37 - Leclerc è tornato ai box per montare un nuovo treno di gomme Soft. Il fondo della sua vettura è molto danneggiato.

15.36 - Max Verstappen è sotto investigazione per unsafe release. Nel frattempo però è caos nelle retrovie: incidente tra Giovinazzi e Kubica ed è ingorgo a La Rascasse.

15.34 - Via, bandiere verdi! Si riparte con Hamilton seguito da Verstappen, Vettel e Bottas.

15.33 - Si ripartirà al termine di questo giro. Ecco intanto la situazione di classifica:

15.31 - Hamilton conduce su Verstappen e Vettel, mentre Bottas è quarto perché ha forato nel contatto con Max ed è stato costretto a tornare ai box per montare un nuovo treno di Hard. Solo Hamilton, tra i big, ha le gomme Medium.

15.29 - Leclerc ha rianimato la gara con questi tentativi di sorpasso, di cui uno andato decisamente male. Hamilton, Bottas, Verstappen e Vettel sono rientrati ai box, con Max e Valtteri che sono finiti a contatto in corsia dei box. Quest'oggi è gara pazza a Monaco!

15.27 - Safety Car in pista! Leclerc ha disseminato carbonio per tutta la pista, ma è poi riuscito a ripartire con gomme Hard nuove per provare ad arrivare in fondo. La vettura di sicurezza consente ai marshal di ripulire l'asfalto.

15.25 - Leclerc sta rientrando ai box danneggiando molto il posteriore della propria vettura!

15.24 - Il secondo tentativo su Hulkenberg non è andato a buon fine. E Charles ha colpito le barriere all'interno de La Rascasse. E subito dopo riporta una foratura.

15.22 - Che sorpasso ha fatto Leclerc!? Il monegasco della Ferrari ha infilzato Grosjean a La Rascasse! Adesso c'è Hulkenberg nel mirino.

15.21 - Ricciardo sta girando circa 2.5 secondi e mezzo al giro più lento dei primi quattro. E infatti alle spalle dell'australiano sono praticamente tutti in fila.

15.19 - Hamilton e Bottas intanto scappano via: il finnico ha 1.7 secondi di vantaggio su Verstappen, seguito alla stessa distanza da Vettel. Poi Ricciardo che ha già 16 secondi sul leader, tanto per rimarcare quanto Mercedes, Ferrari e Red Bull facciano praticamente uno sport a parte rispetto agli altri.

15.18 - Nessuna azione da parte dei commissari per quanto accaduto in curva-1, visto che Leclerc ha poi alzato il piede per restituire a Grosjean la posizione che aveva guadagnato passando all'interno.

15.16 - I commissari intanto stanno valutando chi ha guadagnato del tempo in maniera illecita saltando la prima curva in partenza. Tra questi c'è anche Charles Leclerc, che intanto è super aggressivo alle spalle di Grosjean.

15.15 - Intanto Charles Leclerc ha scavalcato Lando Norris infilandosi al tornantino della Vecchia stazione! Il monegasco è adesso salito in tredicesima posizione.

15.13 - Si spengono le luci dei semafori e... Parte il Gran Premio di Monaco 2019! Ottimo lo scatto di Lewis Hamilton, seguito da Bottas, Verstappen e Vettel. Il finnico non è partito benissimo e ha rischiato di perdere la posizione per mano di Max, ma poi l'olandese ha dovuto desistere.

15.10 - Inizia il giro di formazione. Tra circa tre minuti il via della sesta tappa del mondiale 2019 di Formula 1.

15.08 - Ecco la griglia di partenza e la scelta gomme in partenza: gomme Medium per Hulkenberg, Norris, Leclerc, Perez, Stroll, Russell e Kubica. Tutti gli altri scatteranno invece con le Soft.

15.03 - 22 gradi la temperatura dell'aria, 35 quella dell'asfalto. Il cielo è coperto e le previsioni parlano di un serio rischio pioggia (la Fom dice 90% di probabilità). Saranno le condizioni meteo a far girare ancora una volta la roulette più prestigiosa del mondo delle corse?

15.00 - Dieci minuti al via della gara. Ecco le strategie di gara secondo Pirelli, che prevede l'utilizzo della gomma Hard come tattica più rapida per arrivare fino in fondo.

14.57 - Terminato il minuto di silenzio per Niki, è il momento dell'esecuzione dell'inno nazionale del Principato di Monaco. Intanto sul cielo sopra Monte Carlo un paracadutista si lancia facendo sventolare un'enorme bandiera monegasca.

14.55 - Momento molto toccante in griglia, con i piloti schierati in circolo per salutare Niki Lauda, tutti con il cappellino rosso in ricordo del campione austriaco.

14.50 - Ricapitoliamo la griglia di partenza del Gp del Principato di Monaco. Le due Mercedes partiranno in pole position, seguite da Max Verstappen e Sebastian Vettel.

Pos

Pilota

Team

Tempo

1

Lewis Hamilton

Mercedes

1:10.166

2

Valtteri Bottas

Mercedes

1:10.252

3

Max Verstappen

Red Bull-Honda

1:10.641

4

Sebastian Vettel

Ferrari

1:10.947

5

Kevin Magnussen

Haas-Ferrari

1:11.109

6

Daniel Ricciardo

Renault

1:11.218

7

Daniil Kvyat

Toro Rosso-Honda

1:11.271

8

Pierre Gasly*

Red Bull-Honda

1:11.041

9

Carlos Sainz

McLaren-Renault

1:11.417

10

Alexander Albon

Toro Rosso-Honda

1:11.653

11

Nico Hulkenberg

Renault

1:11.670

12

Lando Norris

McLaren-Renault

1:11.724

13

Romain Grosjean

Haas-Ferrari

1:12.027

14

Kimi Räikkönen

Alfa Romeo-Ferrari

1:12.115

15

Charles Leclerc

Ferrari

1:12.149

16

Sergio Perez

Racing Point-Mercedes

1:12.233

17

Lance Stroll

Racing Point-Mercedes

1:12.846

18

Antonio Giovinazzi**

Alfa Romeo-Ferrari

1:12.185

19

George Russell

Williams-Mercedes

1:13.477

20

Robert Kubica

Williams-Mercedes

1:13.751

*Tre posizioni di penalità per aver ostacolato Grosjean nelle Qualifiche
**Tre posizioni di penalità per aver ostacolato Hulkenberg nelle Qualifiche

14.45 - Buon pomeriggio a tutti voi, cari lettori di MotorBox! Siamo in diretta per raccontarvi il Gran Premio di Monaco 2019: giusto 25 minuti d'attesa, poi il via al giro di formazione previsto per le 15.10.


TAGS: gara formula 1 gp monaco f1 2019 Diretta F1 Live F1 F1 in diretta MonacoGP 2019 Monte Carlo F1