Monaco, Red Bull: Mercedes imprendibile ma si può battere Ferrari
F1 2019

Monaco, Red Bull: Mercedes imprendibile, ma si può battere Ferrari


Avatar di Salvo Sardina , il 23/05/19

2 anni fa - Le parole dei piloti Red Bull dopo le prove libere del Gp Monaco 2019

A Monte Carlo Verstappen e Gasly non si candidano ad anti-Mercedes, ma sperano di poter conquistare la seconda fila in griglia

Benvenuto nello Speciale MONACOGP 2019, composto da 27 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MONACOGP 2019 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

ANTI-MERCEDES Siamo soltanto al giovedì di prove libere, ma a Monte Carlo già si cerca chi, tra Ferrari e Red Bull, potrà conquistare il terzo gradino del podio di domenica prossima. Si estremizza un po’ il concetto, forse, ma la realtà è che sono bastate le prime due sessioni di attività in pista per capire quanto le Frecce d’argento abbiano una marcia in più tra le tortuose stradine del Principato. E nell’attesa che qualcuno tiri fuori dal cilindro qualche aggiornamento che permetta di inserirsi nella contesa Hamilton-Bottas, il vero dubbio del weekend sembra essere legato a chi proverà a ricoprire il ruolo di anti-Mercedes.

SOSTANZIALE PAREGGIO 1 a 1 e palla al centro, si potrebbe dire mutuando un gergo calcistico, con Red Bull e Ferrari a dividersi equamente un posto in top-3 nei due turni di libere. Gli uomini di Milton Keynes, secondi com Max Verstappen nelle PL1, hanno chiuso il pomeriggio con il quarto posto di Pierre Gasly e il sesto dell'olandese, costretto però a guardare i meccanici a lavoro per una buona fetta della sessione a causa di un piccolo danno sulla monoposto: “C’erano tanti detriti in pista, abbiamo avuto una perdita dal radiatore ed è per questo che abbiamo perso tanto tempo, ma credo che in generale il passo vada abbastanza bene. Dopo la sostituzione dei pezzi danneggiati abbiamo apportato delle modifiche al setup e non ero contento, però alla fine siamo ritornati alle impostazioni precedenti e sono soddisfatto di com’è andata. Anti-Mercedes? Non so, non credo che potremo essere loro rivali qui a Monte Carlo. In ogni caso possiamo essere terzi in qualifica e potrebbe essere un ottimo risultato per noi”.

VEDI ANCHE



SODDISFAZIONE GASLY Riuscire a mettersi alle spalle un compagno scomodo come Verstappen non è roba da tutti i giorni. Ecco perché anche Pierre Gasly è abbastanza soddisfatto dalla prima giornata di operazioni sul tracciato monegasco: “Nelle PL1 abbiamo avuto qualche difficoltà, poi c’è stato un cambio di assetto e le cose sono migliorate nettamente. Nel complesso credo che sia stata una buona giornata, anche se c’è ancora la possibilità di migliorare sul piano delle performance. Vedremo cosa riusciremo a fare sabato in qualifica. La Mercedes è stata fortissima oggi e credo che il divario da tutti gli altri sia molto grande. Cercheremo ovviamente di fare tutto il possibile per ridurlo, ma sembrano proprio velocissimi”.


Pubblicato da Salvo Sardina, 23/05/2019
Gallery
MonacoGP 2019
Logo MotorBox