Autore:
Salvo Sardina

NEL SEGNO DI LECLERC Il venerdì di prove libere a Baku si apre nel segno della Ferrari e soprattutto di Charles Leclerc. Già più rapido di tutti nelle PL1 – ma a segnare un tempo cronometrato erano state solo le due Rosse, prima della cancellazione a causa del tombino-killer che ha messo fuori gioco George Russell – è proprio nella sessione pomeridiana che il monegasco ha dimostrato di essere particolarmente in palla. Al termine di una bella sfida con il compagno Sebastian Vettel, l’ex Alfa Romeo Sauber si è infatti preso la miglior prestazione di giornata, rifilando tre decimi al tedesco e quasi sei al leader del mondiale Lewis Hamilton.

ATTENZIONE ALLE MERCEDES I tempi delle Frecce d’argento però non devono ingannare. Non soltanto perché si tratta solo – è il solito mantra che ripetiamo come una cantilena al venerdì – di prove libere, ma anche perché nella simulazione di passo gara le Mercedes di Hamilton e Bottas (quinto alle spalle di Verstappen) si sono mostrate molto vicine se non addirittura superiori alle due Ferrari. Oltre alle tradizionali incognite delle PL2, bisogna aggiungere che i long run sono anche stati interrotti da una bandiera rossa che potrebbe aver rimescolato le carte per quanto riguarda la gestione delle monoposto e delle gomme.

SESSIONE TRAVAGLIATA A dirla tutta, ben due sono state le interruzioni che hanno ulteriormente ridotto il minutaggio a disposizione dei piloti già privati della prima sessione di libere. In apertura, Lance Stroll è finito contro le barriere in curva-3, mentre a circa 20 minuti dalla fine è toccato al russo Daniil Kvyat (che non festeggia benissimo il venticinquesimo compleanno) assaggiare il sapore dei muretti del cittadino di Baku. Numerosissimi sono stati poi gli errori in staccata, con molti piloti – tra cui Hamilton, Vettel, Gasly, Bottas, Perez, Ricciardo e Grosjean – finiti lunghi nelle vie di fuga in asfalto. Da segnalare infine un pericoloso contatto contro le barriere per Charles Leclerc: il monegasco ha però potuto tranquillamente continuare con il proprio programma di lavoro.

CLASSIFICA E APPUNTAMENTI Ecco la classifica completa delle PL2 del Gran Premio d’Azerbaijan 2019. Prossimo appuntamento per le 11.45 di sabato 27 aprile, con il racconto in diretta della terza e ultima sessione di prove libere (semaforo verde alle 12.00) del weekend azero. A seguire (dalle 14.30), la cronaca minuto per minuto delle qualifiche che prenderanno il via alle 15 di domani.

Pos Pilota Team Tempo Distacco Giri
1 Charles Leclerc Ferrari 1:42.872   28
2 Sebastian Vettel Ferrari 1:43.196 +0.324s 28
3 Lewis Hamilton Mercedes 1:43.541 +0.669s 31
4 Max Verstappen Red Bull-Honda 1:43.793 +0.921s 24
5 Valtteri Bottas Mercedes 1:44.003 +1.131s 31
6 Daniil Kvyat Toro Rosso-Honda 1:44.177 +1.305s 9
7 Carlos Sainz McLaren-Renault 1:44.183 +1.311s 27
8 Alexander Albon Toro Rosso-Honda 1:44.216 +1.344s 33
9 Pierre Gasly Red Bull-Honda 1:44.240 +1.368s 24
10 Lando Norris McLaren-Renault 1:44.295 +1.423s 32
11 Kevin Magnussen Haas-Ferrari 1:44.901 +2.029s 25
12 Antonio Giovinazzi Alfa Romeo-Ferrari 1:45.366 +2.494s 31
13 Sergio Perez Racing Point-Mercedes 1:45.436 +2.564s 28
14 Kimi Räikkönen Alfa Romeo-Ferrari 1:45.482 +2.610s 30
15 Daniel Ricciardo Renault 1:45.483 +2.611s 15
16 Romain Grosjean Haas-Ferrari 1:45.618 +2.746s 31
17 Nico Hulkenberg Renault 1:46.717 +3.845s 24
18 Lance Stroll Racing Point-Mercedes 1:47.875 +5.003s 8
19 Robert Kubica Williams-Mercedes 1:48.111 +5.239s 27
20 George Russell Williams-Mercedes     0

Gli orari tv del weekend di Baku | Tutte le info e i risultati del GP Azerbaijan 2019 | Classifica piloti e costruttori F1 2019

Prove libere 2 del Gran Premio di Azerbaijan 2019 terminate, rivivile con la nostra cronaca minuto per minuto.

16.40 - Per oggi è tutto, cari lettori di MotorBox! Grazie per averci seguito e appuntamento live alle 11.45 di domani quando vi racconteremo le PL3 del Gp d'Azerbaijan. Nel frattempo, però, l'invito è quello di restare con noi ancora per tutto il pomeriggio perché sono in arrivo tante news, commenti e dichiarazioni su questa prima giornata di attività in pista a Baku. Ciao!

16.35 - Questa la classifica finale della prove libere 2 del Gp d'Azerbaijan 2019.

16.32 - Proprio dopo la bandiera a scacchi altri momenti di tensione per Hamilton e Vettel: il tedesco è finito lungo in curva-7, andando in testacoda per ritornare in pista; Lewis ha invece avuto un'incomprensione (e un lieve contatto) con Kevin Magnussen.

16.30 - Bandiera a scacchi. Finiscono qui le prove libere 2 del Gran Premio d'Azerbaijan 2019.

16.29 - Altra situazione quasi comica in curva-3: lungo Romain Grosjean, subito dopo anche Gasly è andato a "parcheggiare" nella via di fuga. Entrambi sono poi rientrati in pista una volta innestata la retro.

16.28 - Intanto Verstappen via radio si lamenta per qualche malfunzionamento al cambio.

16.26 - Sul passo gara Leclerc non sembra potersi avvicinare alla Mercedes. Il primo giro senza traffico è sull'1:47.7, mentre Hamilton poco fa è riuscito a scendere ancora sull'1:46...

16.23 - Anche Bottas adesso prosegue con le Medium. Hamilton segna un 1:47.257, vedremo il passo di Leclerc a parità di gomma "gialla".

16.22 - Meno di dieci minuti alla fine di questa sessione. Adesso anche Charles Leclerc è ritornato ai box per montare le Medium. Il solo Bottas, tra i piloti di vertice, dunque prosegue con le Soft.

16.18 - I tempi di Seb sono ancora piuttosto alti (intorno all'1:50), ma il tedesco è nel traffico alle spalle di Kubica e Raikkonen.

16.16 - Le due Ferrari sono rientrate in pista con le stesse gomme usate prima della bandiera rossa (Soft per Leclerc, Medium per Vettel). Hamilton ha invece approfittato per montare le Medium.

16.14 - Semaforo verde, si riparte ancora per 16 minuti di PL2.

16.11 - I marshal hanno dovuto anche spegnere un principio d'incendio sulla STR14 di Kvyat, con i freni in fiamme subito dopo il contatto con le barriere.

16.08 - Non un buon compleanno, bisogna ripeterlo, per Kvyat. Il russo stamattina non ha potuto girare per il problema ai tombini, mentre a inizio PL2 era rimasto fermo a causa di alcuni problemi tecnici. Adesso l'incidente contro le barriere...

16.05 - Bandiera rossa, terza interruzione di questo travagliato venerdì di prove. Stavolta è Daniil Kvyat il "colpevole". Il russo è finito a muro in uscita di curva-7.

16.04 - Intanto abbiamo visto un gran bloccaggio per Sergio Perez, arrivato lungo in curva-1.

16.03 - Tempi molto simili anche per le due Ferrari: 1:48.270 per Leclerc con le Soft, mentre Vettel con le Medium si porta sull'1:48.690.

16.01 - 1:48.465 per Hamilton nel suo primo giro in simulazione gara. Vedremo quali tempi riusciranno a fare i due piloti Ferrari.

15.57 - Bottas è il primo ad aver iniziato la simulazione gara con gomme Soft. Il finnico ha iniziato in 1:48.274. Soft anche per Hamilton e Leclerc, mentre Vettel è partito con le "gialle" Medium.

15.55 - Max Verstappen era l'unico dei piloti di vertice a non aver ancora completato la simulazione qualifica: 1:43.793 per l'olandese della Red Bull, che si installa in quarta posizione con 921 millesimi da Leclerc.

15.51 - Lungo e manovre anche per Daniel Ricciardo. L'italo-australiano della Renault è finito nelle vie di fuga di curva-15 dopo un bel bloccaggio dell'anteriore destra.

15.49 - Intanto Gasly è arrivato lungo in curva-3, restando bloccato nelle vie di fuga in asfalto. Dopo un po' di manovre, il francesino è riuscito a recuperare la via del tracciato.

15.46 - Ecco la classifica dopo la prima metà di PL2.

15.44 - Hamilton non migliora ma lo fa e in maniera netta Alexander Albon, anche grazie alla scia sul rettilineo finale. Il thailandese, che sta decisamente sorprendendo tutti, è adesso quinto a 1.3 da Leclerc.

15.43 - Leclerc, Vettel e Bottas sono rientrati ai box, mentre Hamilton è ancora in pista per ancora un altro tentativo. A breve aggiorneremo la classifica al giro di boa di metà sessione.

15.40 - Hamilton riesce però a migliorarsi, portandosi a 669 millesimi da Leclerc e 3 decimi abbondanti da Vettel. Bottas resta quarto a 1.1 dal leader.

15.39 - La pista si pulisce giro dopo giro e Leclerc si riprende il miglior tempo. 1:42.872 per Charles, che rifila 324 millesimi al compagno e quasi un secondo a Hamilton.

15.38 - Dopo l'errore nel primo tentativo, adesso Vettel si va a prendere la miglior prestazione, dimostrando che le gomme consentono più di un tentativo veloce. 1:43.196 per il tedesco della Ferrari, che toglie la leadership al compagno di squadra.

15.37 - Hamilton si migliora nel secondo tentativo ma non riesce a scendere sotto il mezzo secondo dalla velocissima Ferrari di Leclerc.

15.34 - Leclerc continua a migliorarsi! 1:43.376 per il monegasco.

15.33 - Vettel si piazza in seconda posizione, scalzando Valtteri Bottas e Lewis Hamilton. C'è da dire che Leclerc è riuscito a fare la differenza in questo primo tentativo, visto che Seb è a 662 millesimi. Bottas e Hamilton pagano invece rispettivamente 7 e 8 decimi.

15.32 - Leclerc ha invece il piedino caldo... 1:43.598 nel suo primo tentativo con gomme Soft nuove.

15.30 - I piloti di vertice hanno montato le gomme "rosse" per la simulazione di qualifica. Vettel ha però dovuto abortire il suo giro dopo essere arrivato lungo in curva-15.

15.28 - Nelle PL1 gli abbiamo fatto gli auguri di buon venticinquesimo compleanno, ma per il momento la sua non è proprio una giornata felice. Daniil Kvyat è ai box mentre i suoi meccanici sono al lavoro sulla sua monoposto.

15.26 - Semaforo verde, si riparte con Robert Kubica che per primo esce dai box.

15.25 - La sessione ripartirà alle 15.26, tra meno di un minuto.

15.24 - Non l'abbiamo detto prima, ma vale la pena adesso parlare un po' delle condizioni meteo a Baku: sole e praticamente nessuna nuvola in cielo. 36 gradi la temperatura dell'asfalto, 18 quella dell'aria.

15.22 - Guardando le velocità di punta, comunque c'è da dire che Leclerc ha potuto sfruttare la scia di un'altra auto sul rettilineo di partenza.

15.18 - Pochi istanti prima della bandiera rossa, Charles Leclerc aveva dato una bella toccata con le barriere in uscita di curva-7. Solo due "baci" al muro per il monegasco, ma è facile immaginare che i meccanici della Ferrari saranno adesso al lavoro per controllare che sia tutto ok.

15.16 - Bandiera rossa! Lance Stroll è finito contro il muro in curva-3. Il canadese è arrivato lungo e non è riuscito a imboccare la via di fuga in asfalto finendo per impattare con l'anteriore sinistra.

15.14 - Ancora Leclerc, primo a scendere sotto il piede dell'1:45. 1:44.748 per il monegasco, seguito adesso a sette decimi da Hamilton (che si è ulteriormente migliorato) e a un secondo da Sebastian Vettel. 1.4 di gap per Valtteri Bottas.

15.11 - Lewis Hamilton si prende la leadership con gomme Medium. 1:46.110 per l'inglese, poi arrivato lungo nella via di fuga di curva-8. Innestata la retromarcia, il leader del mondiale ha poi ritrovato la pista.

15.10 - La pista si conferma sporchissima, con Daniel Ricciardo arrivato prima largo in uscita dall'ultima curva e poi lungo in frenata verso curva-1.

15.08 - Adesso è Charles Leclerc a segnare la miglior prestazione provvisoria: 1:46.144 per il monegasco, in pista con gomme Medium.

15.06 - Kevin Magnussen intanto si porta al comando della sessione con il tempo di 1:47.450. Seguono Raikkonen, Albon e Giovinazzi. In pista adesso anche Leclerc e Vettel.

15.04 - Asfalto molto sporco, e Bottas subito arriva lungo ed è costretto a un testacoda controllato per tornare sul tracciato.

15.02 - Non belle notizie per George Russell: il giovane rookie inglese non scenderà in pista neppure in questa sessione a causa del cambio del telaio.

15.00 - Semaforo verde, si parte per le PL2 del Gp d'Azerbaijan 2019. E, visto il tempo perso al mattino, i primi a scendere in pista sono proprio Lewis Hamilton e Valtteri Bottas.

14.57 - L'accostamento Lewis Hamilton-Jon Snow è insensato ma non casuale: il britannico sui propri social ha stigmatizzato l'accaduto ma poi ha concluso scrivendo che tutto sommato saltare le PL1 vuol dire avere un po' più di tempo per guardare le puntate di Game of Thrones. Lewis e il compagno Bottas sono gli unici a non aver percorso neppure un giro in mattinata.

14.55 - Capello lungo, barba e look quasi alla Jon Snow, Lewis Hamilton verga così l'iPhone di questo incredulo tifoso della... Ferrari. Tra cinque minuti il via alla prima vera sessione di libere di questo weekend.

14.53 - Ecco le immagini di quanto accaduto in mattinata alla Williams di Russell.

14.50 - Se vi siete persi le prove libere 1... Ok, non vi siete persi davvero nulla visto che la bandiera rossa è stata esposta solo dopo una decina di minuti. Però, se volete ripercorrere la tragicommedia che ha colpito il povero George Russell, potete cliccare qui.

14.45 - Buon pomeriggio e bentrovati, cari lettori di MotorBox. Siamo in diretta per raccontarvi le prove libere 2 del Gran Premio d'Azerbaijan 2019. Siete pronti? Tra circa un quarto d'ora le macchine saranno di nuovo in pista. Si spera per almeno più dei dieci minuti in cui le abbiamo viste impegnate nelle PL1...


TAGS: formula 1 prove libere gp baku f1 2019 gp azerbaijan Diretta F1 Live F1 F1 in diretta AzerbaijanGP 2019