Autore:
Marco Rocca, Luca Cereda, Alessandro Codognesi

REGINE INCONTRASTATE E’ vero, oggi i SUV vanno tanto di moda ma quando c’è da caricare sul serio, una station wagon è quello che ci vuole. Anche perché, in forme più compatte rispetto a quelle di un SUV, offre tanto bagagliaio in più, non c’è SUV che tenga. Stiamo parlando delle wagon di segmento C, o compatte come si suole chiamarle, vetture non più lunghe di 4,60 metri ma con una capacità di carico che, in configurazione normale, vale a dire conservando i 5 posti, può superare i 600 litri. Insomma partire per le vacanze non è un problema e che abbiate bambini al seguito o semplicemente volete portarvi dietro la tavola da surf, una wagon compatta è quello che ci vuole.

LEI, L’ALTRA, LA STRANIERA Per la nostra prova ne abbiamo scelte tre dall’affollato segmento C: una VW Golf Variant, una Peugeot 308 SW e una Kia Cee’d Sportswagon in una lotta all’ultimo trolley per soddisfare le ingombranti necessità di Giulietta, che si appresta a partire. Tre auto, tre modi diversi di interpretare il concetto. Perché se è vero che la tedesca fa della tradizione e del rigore il suo cavallo di battaglia, con linee classiche sia fuori che dentro (in effetti è uguale alla Passat), è anche vero che le altre due declinano il concetto di wagon in chiave, se vogliamo, più moderna. La Peugeot per esempio, sfoggia un abitacolo innovativo che punta tutto sul grande schermo touch. La plancia è praticamente priva di tasti, compresi quelli del climatizzatore e il colpo d’occhio è notevole. Dal canto suo anche la coreana Kia Cee’d propone qualcosa di diverso e lo fa con il design esterno (da sempre punto debole di questa categoria soprattutto nella coda). Più sportivo e particolare rispetto alle due concorrenti europee, vanta linee muscolose, sottolineate dal particolare taglio dei finestrini posteriori. Tutte e tre però sono state create per un unico scopo: esser pratiche da caricare e confortevolissime nei lunghi viaggi.

GRANDI CAPACITA’ E a proposito di spazio, tutte ne offrono in abbondanza. Si va dai 610 litri del bagagliaio della Peugeot, passando per i 605 della Golf sino a 528 della Kia. Classifica che viene parzialmente invertita se la misurazione la effettuiamo a sedili posteriori reclinati. Rimane il primato Peugeot con 1.660 litri ma in seconda posizione sale la Kia che, con 1.642 litri, scavalca la tedesca Golf che si ferma a 1.620 litri. E a proposito di classifiche, diverso è anche il prezzo. In questo caso, volendo partire dalla più costosa, il primo posto se lo prende, manco a dirlo, la VW Golf, seguita dalla 308 e poi dalla Kia che in più offre ben 7 anni di garanzia. Insomma ognuna ha da dire la sua e soprattutto nessuna delle tre soffre di complessi d’inferiorità. Guarda il video. 


TAGS: peugeot 308 sw kia cee'd sportswagon golf variant Tutte le prove auto del 2014 Peugeot 308 SW vs Kia cee'd Sportswagon vs Golf Variant